-2°

Parma

Processo Tommy - La difesa della Conserva: "Raimondi non è credibile"

Ricevi gratis le news
3

Comunicato stampa

Appare molto strano che - nonostante si sia compreso aldilà di ogni ragionevole dubbio, che Raimondi non fosse quel "santo e strumentalizzato ragazzo (ma in fondo uno che "soltanto" guidato un motorino)", nonostante sia stato assodato che fosse invece presente al momento dell'omicidio di Tommaso sulla scena del crimine,  che abbia egli sfilato il povero bambino dal seggiolone, che abbia raccontato un sacco di balle -
nessuno di coloro i quali hanno sbagliato a credergli, facciano pubblica ammenda e chiedano scusa ai Familiari di Tommy, a noi della difesa di Antonella Conserva, al Popolo italiano, alla Giustizia ed alla Verità: come mai?
Se chi indaga "IN NOME DEL POPOLO ITALIANO" e i "difensori" dei famigliari della piccola vittima, invece di perdere tempo a confutare i nostri tentativi di fare emergere la verità anche su Raimondi e le nostre certezze sul mendacio dello stesso, avessero fatto il loro dovere contotali  FREDDEZZA, DISTACCO, PROFESSIONALITA' e SENZA INNAMORAMENTI DELLA TESI, Raimondi non sarebbe stato processato solo per concorso in rapimento ... ma per altro ... con altra condanna (!?): ci accorgiamo o non che chiaveva il dovere istituzionale di proteggere la Verità e l'Indagine si è fatto turlupinare dalle chiacchiere di un furbacchione?
Appare strano, inoltre, che qualche giornale o emittente televisiva non si sia accorto di questa allucinante e ridicola situazione, cioè, che è stato difeso e santificato chi era sulla scena del delitto mentre Tommy veniva massacrato e che non potrà mai essere processato per omicidio perché i "grandi investigatori" gli hanno creduto.
Con la speranza che questo mio concetto ed espressione di Giustizia vengano pubblicati, commentati e discussi, anche col fiele e con la contestazione.
Dott. Carmelo Lavorino Criminologo Consulente della Difesa di Antonella Conserva
www.detcrime.com

Non sappiamo a chi si riferisca il consulente Lavorino quando parla di giornali o emittenti televisive. Ma visto che tira in ballo anche i mass media, da parte nostra, non possiamo che ripetere quanto abbiamo già scritto più volte: per ora ci sono tre sentenze di condanna (una in appello, due di primo grado) e sono quelle che fanno testo, anche se nei prossimi gradi di giudizio potrebbero essere modificate.

Di certo ci sono due individui che insieme  hanno sequestrato un bimbo di 18 mesi, che poco dopo è stato ucciso (da uno solo di loro, da tutti e due insieme?). E c'è una terza persona (Antonella Conserva) che ha professato la sua innocenza ma è stata condannata per il sequestro, mentre il quarto imputato (Barbera) pur fra alcuni sospetti è stato giudicato innocente. Lasciamo al consulente e ai giudici il loro lavoro, che dovrà portare alle sentenze: quanto a noi, sicuramente nessun giornalista di Parma (e non solo) può anche solo pensare ad indulgenze verso l'uno o l'altro dei due orchi che in 3 anni da quel tragico sequestro non hanno saputo esibire un pentimento minimamente credibile. La nostra pietà, in questa vicenda, è tutta e solo per Tommy e per la sua famiglia.    (G.B.)
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Veronica

    14 Febbraio @ 11.52

    Ma come mai critica tanto i mass media e poi li sfrutta per farsi pubblicità? Siamo alle solite...

    Rispondi

  • anna rispoli

    13 Febbraio @ 18.16

    Il dttot Lavorino ha ragione da vendere. Ma se la sentenza di Parma ha detto che l'assassino è anche raimondi, come mai nessuno ha <<messo alla berlina>> chi aveva sbagliato a credergli, a cominciare dai 3 pubblici ministeri e da tutti, compresi gli avvocati di Onofri che credevano a Raimondi? Perché non ammettonodi avere sbaliato e non ringraziano Lavorino? Attenzione !!!!!!!! Un assassino di Tommaso non ha pagato con l'ergastolo perché è stato molto furbo!!!!!!!

    Rispondi

  • Carmelo Lavorino

    13 Febbraio @ 15.45

    Voi siete stati sempre impecabili e precisi nel riportare le nostre considerazioni, e di questo ve ne ho dato sempre merito. Il problema è un altro, ed esattamente il fatto oggettivo che la notte del 2 marzo 2006, ore 20,17 - ore 20,25, accanto o vicinissimi al piccolo Tommy massacrato, morente e poi vigliaccamente sepolto, vi erano SENZA OMBRADI DUBBIO Mario Alessi e Salvatore Raimondi: però, mentre gli investigatori, gli inquirenti, i difensori dei famigliari della vittima hanno creduto incondizionatamente al Raimondi che dichiarava falsamente di non essere presente all'omicidio, noi della difesa di Antonella Conserva non gli abiamo creduto ed abbiamo sudato le proverbiali sette camicie per dimostrarlo. La Corte d'Assise ci ha dato ragione, quindi, ha dato torto ai pm, agli inquirenti, agli investigatori ed alle parti civili: di fatto c'è chi oggettivamente ha difeso un bugiardo, c'è chi (noi) invece lo demistificato. Domanda: come mai tutto questo non si sa a livello nazionale? come mai non abbiamo letto una parola di critica per l'attività investigativa che si è fatta "infinocchiare" dal "santo" Raimondi? come ma nessuno si pone il problema che se Raimondi non è stato processato per quell'omicidio che la Corte d'Assise di Parma di fatto lo "possibilizza", dobbiamo ringraziare i pm e i loro collaboratori, oltre che le "parti civili"? Come mai il giornalismo italiano non vuole guardare dentro questo buco nero dell'orrore e dell'errore? Grazie. Dott. Carmelo Lavorino

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

Rebel Circle al Be Movie

FESTE PGN

Rebel Circle al Be Movie Foto

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Oggi speciale su cani, gatti & Co. con la Gazzetta di Parma

Lealtrenotizie

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

elezioni

Salvini a Parma: "La flat tax per rimettere soldi nelle tasche degli italiani"

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

BEDONIA

Furto all'agriturismo La Tempestosa

1commento

Lutto

Addio a padre Simoncini, ultimo gesuita di Parma

incidente

Pedone investito a Ramiola

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

Viabilità

Colorno, verifiche ai ponti dopo la piena

BORGOTARO

Addio ad Arnaldo Acquistapace

1commento

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

elezioni

Scuole seggio, chiuse dal 3 al 6 marzo. Per universitari fuorisede trasporti con tariffe agevolate

PARMA

Renzi: "Da noi proposte concrete, dagli altri invenzioni"

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tajani l'europeista incubo di Salvini

di Vittorio Testa

1commento

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

ITALIA/MONDO

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

modena

Colpì una 15enne col manganello, chiesto processo per poliziotto

2commenti

SPORT

SPORT

Il ritorno del "Biscione" in Formula Uno: ecco l'Alfa Romeo C37 Foto

Altri sport

Il mondo della pallanuoto piange Roberto Gandolfi

SOCIETA'

musica

Dopo quasi 30 anni tornano i primi dischi in vinile della Sony

roma

Via vai di calvi in negozio: droga nascosta nei bigodini, arrestato parrucchiere

MOTORI

MOTORI

Mazda CX-5 subito amici: il Suv dal feeling immediato

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto