Parma

Parma è una città violenta?

Ricevi gratis le news
1

A chi non è mai capitato durante un viaggio in treno o una vacanza di sentirsi dire: «Parma? Ah, che meraviglia di città! Magari potessi viverci anch’io».
Parma come l’eldorado dello Stivale. Il sogno irrealizzato di un sacco di italiani (e non solo).
E noi «ducali», immodesti fino al midollo come siamo e sovente ci atteggiamo, a gustarci beati una popolarità per la verità non sempre frutto delle nostre private e consolidate virtù.
Fra cui mediamente difetta (altro vizio risaputo) quel senso di rimaner coi piedi sempre e saldamente a terra tipico di coloro a cui dobbiamo gran parte di cotanta fama.
Senonché, la «casa delle meraviglie» ci regala sempre più spesso scene in aperta controtendenza. Basta scorrere le cronache di questi giorni.
Il delitto a colpi di revolver (con matrice abrasa) e di fucile altrettanto rigorosamente a canne mozze e col calcio tagliato di martedì, a Sissa.
L’accoltellamento in un night lungo la Via Emilia di mercoledì sera. Le 165 (centosessantacinque!) donne che hanno chiesto aiuto al Centro antiviolenza nel solo 2008.
E chi starà leggendo queste righe sarà già andato con la mente agli omicidi atroci di Tommy, di Maria Virginia Fereoli e del taxista, Andrea Salvarani, di Silvia Mantovani e del finanziere, Gian Mario Roveraro.
Una sequenza horror, anzi una vera escalation, a cui fanno corona le altre punte (una per tutte: l’assedio ormai soffocante e con quel che ne segue del traffico di droga) di un iceberg che fa a pugni con l’immagine da giardino dell’Eden che, a ragione o torto, ci portiamo ancora cucita addosso.
Insomma, la domanda è: Parma sta diventando (o è già diventata) una città violenta?
Lasciando ai «tecnici» (magistrati, tutori dell’ordine, sociologi, statistici e naturalmente politici e amministratori) il compito, se lo riterranno, di fornire una risposta, limitiamoci per il momento al punto interrogativo.
Lo stesso che, adesso che siamo diventati la bellezza di 182.389, sta macinando nella testa di parecchi parmigiani. Chi più chi meno «spettatori-protagonisti» di uno strano reality che ricorda per certi versi la serie Tv che sta facendo letteralmente furore in Inghilterra.
La trasmissione si chiama  «Dead set» ed è una fiction a puntate ispirata al «Grande Fratello». Tutto si svolge infatti dentro una «Casa» perfettamente identica a quella del «Grande Fratello» inglese, con tanto di telecamere, concorrenti e conduttrice simil-Marcuzzi in studio.
Improvvisamente, quel giardino dorato si tramuta in una gabbia mortale presa d’assalto e invasa da un esercito di feroci e famelici zombie che, poco a poco, riescono a impadronirsene «eliminando» uno dopo l’altro gli atterriti ospiti.
Detto e ripetuto che stiamo parlando di una geniale (visti gli ascolti) idea televisiva e precisato che nessuno si sogna di spianare la strada ad autolesionistici slogan tipo «Parma uguale Gomorra», resta il fatto che qualche punto interrogativo in più lasciato cadere quando si è ancora in tempo talvolta può servire.
Se non altro, a evitare di ritrovarsi imprigionati dentro una Casa delle meraviglie divenuta di colpo, e con nostra somma sorpresa, una casa dell’orrore.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ososita

    13 Febbraio @ 18.09

    Per me Parma è violenta come ormai lo sono tutte le città in Italia. Siamo tutti nella stessa barca, ma di certo la situazione "sicurezza" è in caduta libera da 10-15 anni.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Scomparso a 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

Gara

La grande sfida degli anolini

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

calcio

Il Parma s'accontenta

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande