12°

Parma

Sesso, arte, pubblicità: qual è il confine?

Sesso, arte, pubblicità: qual è il confine?
Ricevi gratis le news
4

Due episodi in pochi giorni: uno locale ed uno di respiro internazionale.

A Parma, pochi giorni fa, è stato oscurato dal sindaco un manifesto pubblicitario che proponeva una perquisizione di due donne, da parte di due poliziotti, troppo "invadente".  "Nella nostra città non c'è spazio per la cultura della sopraffazione", ha detto il sindaco Pietro Vignali, che ha emesso un'ordinanza per togliere i manifesti pubblicitari.
 

Ora è invece la volta di una polemica nazionale  che si sta allargando anche all'estero. La riportata oggi il sito del quotidiano La Stampa e riguarda il notissimo calendario Pirelli (la foto puybblicata dalla Stampa, che vedete di fianco al titolo, è una di quelle che compaiono sul sito ufficiale  ( http://www.pirellical.com/thecal/home.html ) . L'organizzazione internazionale Winconference ha parlato di "foto che esaltano lo stupro", mentre l'azienda ha replicato che le foto di Peter Beard raffigurano in realtà "la simulazione di un rito dei boscimani".

Al di là dei singoli episodi, il tema del confine fra arte/pubblicità/buon gusto/mercificazione del corpo femminile viene dibattuto da tempo, e con argomentazioni che sembrano inconciliabili. C'è chi difende la libertà espressiva, chi ravvisa in queste situazioni un vero e proprio "incitamento alla violenza"...

Ogni caso fa storia a sè, ma il tema è generale. Noi lo giriamo ai lettori di gazzettadiparma.it perchè ci sembra una questione importante. Dite la vostra utilizzando lo spazio commenti nella colona centrale di fianco a questpo articolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Mary

    22 Febbraio @ 01.22

    Ciao scusate,ma c'è una differenza tra un calendario e un cartellone pubblicitario stradale: il primo se lo compra e lo guarda chi vuole privatamente, il secondo è pubblico ed è fare violenza visiva se ha contenuti troppo forti... il cartellone si poteva anche non censurarlo se arte, però non la era e poi era indubbiamente di pessimo gusto per il significato, non per l'immagine, anche disegnata molto bene. cioè quello della sopraffazione sessuale da parte di forze dell'ordine di ragazze inermi e non necessariamente forse colpevoli. un bell'esempio, per una citta'dove sono successi purtroppo errori contestati, vogliamo ripetere e peggiorare la situazione? la pubblicità per far notizia non ha bisogno di questo, esistono campagne pubblicitarie anche piu'soft e morbide. comunque devo dire che personalmente le immagini del calendario pirelli mi piacciono già di piu'.non credo che ispirino violenza sulle donne, certamente queste sono in un atteggiamento un po'lascivo, comunque si tratta di calendari e conosciamo il genere. ve ne sono anche altri e per la maggior parte spinti, sia di donne che uomini. allora tutti ispirano alla violenza? non saprei. certamente questi sono tempi in cui la morale non è prassi comune,non come nei tempi passati, e ci sono certo meno censure, c'è un overdose di libertà di costumi. ma forse c'è anche altro, un disagio esistenziale, per i tempi frenetici, e appunto una mancanza di valori umani. perchè se no, altrimenti, non si vedrebbe l'altro essere umano come oggetto, ma si sarebbe piu' galanti,gentili,umani. cosa che, forse, si è un po'persa a favore degli egoismi incombenti di questi tempi. ed ecco allora apparire le violenze. speriamo che le cose cambino. ciao

    Rispondi

  • gattomarpi

    14 Febbraio @ 22.34

    Ha ragione ososita con la sua mail. Ci sono le giuste campagne contro le mutilazioni genitali femminili, che costuiscono una vera barbarie. E le mutilazioni genitali maschili dove le mettiamo? Perché nessuno parla della circoncisione? Eppure viene praticata su dei minorenni e comporta una menomazione permanente e irreversibile praticata su un minore. Se vogliamo sostenere la libertà dell'individuo dobbiamo guardarci intorno a 360 gradi.

    Rispondi

  • ososita

    14 Febbraio @ 14.34

    Beh io sono certamente favorevole alla rimozione di queste immagini pubblicitarie violente ed offensive (come ho già scritto nel commento al poster di ieri). E circa il Pirelli, beh, che dire: le tribù africane non sono certo note per trattare bene le proprie donne, quindi c' poco da vantarsi nel "replicare un rito dei boscimani". Alla fine della fiera, nonostante le risibili motivazioni che uno può fornire, si finisce sempre con immagini di donne aggredite, sottomesse, trattenute con la forza. Comodo poi tirare in ballo i riti e scemenze simili... Mettete su un poster l'immagine di un ragazzino che viene circonciso dai! Tanto, è un rito ebraico, mica roba porno!!

    Rispondi

    • P.Galli

      28 Febbraio @ 08.14

      L'immagine interpretata fuori contesto e' fuori tema ! P.Galli

      Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

VIA GORIZIA

Apre la portiera dell'auto e un uomo lo minaccia con un coltello: un arresto per rapina

Il giovane minacciato è fuggito e ha chiamato i carabinieri. In manette un tossicodipendente

1commento

capodanno

Ecco le locandine: Fedez si fa. Ma dove? Domani la risposta

1commento

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

solidarietà

"Parma facciamo squadra" in campo per i bimbi poveri

Campagna fondi al via: Barilla, Chiesi, Fondazione Cariparma e Forum Solidarietà in prima linea

GAZZAREPORTER

Problemi alle luminarie: vigili del fuoco in via D'Azeglio Foto

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

INFOMOBILITY

Sosta e transito nelle Ztl: ecco come rinnovare il permesso per il 2018 

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS