-2°

Parma

Tentano di aggredirla nel suo bar

Tentano di aggredirla nel suo bar
Ricevi gratis le news
28

Una maschera di amarezza e disillusione, Grazia. Da quattro giorni combatte contro la voglia di mollare tutto. Di ricominciare da un'altra parte. Lontano da quel bar in cui sabato scorso hanno tentato di aggredirla. Pieno centro, tardo pomeriggio, nella «Caffetteria della duchessa» sotto il voltone di piazza Ghiaia.

«Erano in due, penso di origine maghrebina. Sono entrati verso le 19,15, circa una mezz'ora prima della chiusura. Poco dopo ho notato che si erano intascati alcuni pacchetti di caramelle - racconta Grazia Palermo, da sette mesi subentrata nella gestione del locale - ma non ho detto nulla, perché temevo di poter far esplodere la situazione. Poi, però, hanno cominciato a fare apprezzamenti pesanti, a dire cose volgari, così ho chiesto a tutti e due di andarsene. A quel punto hanno cominciato a sputarmi addosso, ad insultarmi, accusandomi anche di essere razzista».  E la tensione cresce. Mentre le due uniche ragazze presenti ai tavolini del bar in quel momento se ne vanno impaurite.  Uno dei due cerca di colpire la barista con una bottiglia: intanto i passanti avvisano il 113, e i due fuggono.

(L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola) 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giorgio Russo

    25 Febbraio @ 15.55

    Per Giordana. L'odio è fomentato da chi ogni giorno commette reati e la fa francaa causa del nostro lassismo. Deve aspettare che accada qualcosa a lei direttamente per essere solidale con chi è stato colpito da certa gente? Sono il 6% della popolazione italiana ma tutti i giorni sono in maggioranza a commettere reati. Rifletta ! C'è poca democrazia in loro purtroppo.

    Rispondi

  • nicola

    19 Febbraio @ 19.08

    benissimo... che si continui pure a parlare di razzismo, di frasi deliranti, di farsi giustizia da soli. quando uno stato non è in grado di proteggere i propri cittadini, in particolare le donne e i minori, significa che E' UNO STATO DA RIFONDARE !!!! IO NON VOGLIO FARMI GIUSTIZIA DA SOLO, IO VOGLIO IL MANGANELLO DI STATO.

    Rispondi

  • Carlo

    19 Febbraio @ 18.09

    Ci risiamo...per l'ennesima volta, ci risiamo...quante volte dovremo ringraziare ancora quei buonisti che, circa venti anni fa', lasciarono entrare gli immigrati, da qualsiasi parte provenienti, all'insegna del "volemose bene"?! Sia chiaro...ci sono, fra di loro, tante brave persone, anche, ma coloro, i quali, si macchiano di una parola a loro, praticamente sconosciuta come REATO...girare i tacchi e a svernare nelle patrie galere! Per Diana...o vogliamo fare la fine dei lampedusani che sono più di vent'anni che sopportano in silenzio e adesso si ritrovano con una situazione ingestibile? Vorrei porre alla Vostra attenzione questo link: www.noalampedusacarcereacieloaperto.com per avere un'idea di quello che puo' succedere ad una comunita' che sopporta oltre i propri limiti. La mia solidarieta' alla Signora Grazia...tenga duro che, prima o poi tutto questo finira'....Giustizia permettendo. Un saluto di cuore. Carlo.

    Rispondi

  • Lorenzo

    19 Febbraio @ 17.41

    Dio ci scampi dai malfattori... ma anche dai "Giustizieri della notte" col manganello!!

    Rispondi

  • Ci

    19 Febbraio @ 17.34

    Un altro problema è sul modo in cui ci si può difendere, e se ci si riesce. Quale sia la misura per non cadere noi in torto, per non sentirci presi per razzistoni, perchè agli extracomunitari tutto è dovuto. Queste teste calde con la loro cattiveria ed arroganza, sanno sempre come devastare il nostro equilibrio da persone civili. Le leggi non funzionano e non ci tutelano, la magistratura corrotta fa solo i propri interessi e noi siamo con le spalle scoperte, vittime. Proprio questa situazione sta portandoci a fare un certo tipo di commenti pesanti, verrebbe voglia di attuare la legge del taglione, ma noi cittadini italiani, ci fermiamo a quattro parole fiondate, loro diversamente, entrano nei locali, menano, rubano, violentano. Io gli voglio fuori dalla mia città, li voglio fuori dall'Italia, li voglio fuori dal sistema solare.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biancanve

fiabe

Biancaneve, gli 80 anni della prima principessa Disney

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

13commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

7commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

correggio

Intervenne per sedare una lite e venne "pestato": 6 denunciati

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III è arrivata a Vicoforte Foto

SPORT

sci

Sofia Goggia e' tornata, Hirscher gigante in Badia

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande