-3°

14°

Parma

Pagliari: qual è la situazione dei rifiuti?

Ricevi gratis le news
0

C'è di nuovo polemica sul fronte dei rifiuti, dopo la notizia dell'aumento della tariffa (seppur con sconti per famiglie numerose e cittadini virtuosi), a causa del trasferimento dei rifiuti di Parma, che prima venivano destinati a Reggio, a Bologna (Imola) e Forlì, da dove però pare arrivino  smentite. Oggi, sull'argomento, si registra una interrogazione del capogruppo Pd in Comune, Giorgio Pagliari. Ecco il testo integrale:

Il sottoscritto Consigliere Comunale, quale Capogruppo del Gruppo del PD,
premesso che:
a)durante il Consiglio Comunale del 30 maggio u.s., in sede di illustrazione della deliberazione sulle nuove tariffe dei rifiuti, l’Assessore competente ha affermato che i rifiuti di Parma, a causa della nota mancanza di impianti di trattamento, dovranno andare a Imola e a Forlì;
b)l’Assessore ha inteso, in tal modo, giustificare l’aumento delle tariffe;
c)l’Hera S.p.A., società che gestisce gli impianti di Imola e di Forlì, ha smentito l’esistenza di accordi in tal senso, sottolineando, per di più, che “non è possibile fare accordi per conferimenti di questa durata senza i necessari passaggi amministrativi, in particolare se si tratta di conferimenti a carattere permanente”;
d)il contrasto è evidente e clamoroso, ponendo in evidenza – se non dovesse essere smentita la presa di posizione di Hera S.p.A. – l’assoluta precarietà della gestione dei rifiuti, che caratterizza Parma;
e)in un simile contesto, sorgono molti interrogativi:
quali sono le reali prospettive della definizione di un accordo con Hera S.p.A. per la definizione di un accordo?
di quali accordi si giova oggi Parma, tramite l’Enìa S.p.A., per il conferimento dei rifiuti?
quali ipotesi alternative rispetto a Bologna e a Forlì si stanno eventualmente valutando?
quali elementi hanno indotto l’Assessore competente, per di più in una sede ufficiale, ad affermazioni così clamorosamente smentite?
su quali basi, se mancano gli accordi, si è chiesto un aumento?
c’è il rischio che, una volta individuato il soggetto ricevente, di una ridefinizione della tariffa?
f)è evidente che la questione deve trovare un chiarimento nella sede istituzionale, cioè in Consiglio Comunale;
g)in base a quanto sarà precisato nella sede ufficiale, il Gruppo del PD si riserva eventuali iniziative: la questione dei rifiuti a Parma, infatti, per decisioni e non-decisioni mai condivise, è quanto mai delicata e non va sottovalutata;
CHIEDE
a nome del Gruppo PD, che il Sindaco e l’Assessore competente relazionino ufficialmente, all’inizio della prossima seduta del Consiglio Comunale, sull’effettivo stato degli accordi per il trattamento dei rifiuti e sulla loro efficacia temporale.
Parma, 03.06.2008
       Giorgio Pagliari
            Capogruppo PD in Consiglio Comunale
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ascolti; 7 mln spettatori per Don Matteo, serata Rai

Terence Hill interpreta Don Matteo

TELEVISIONE

Ascolti tv: Don Matteo vince con quasi 7 milioni di spettatori

Daniele Bossari: «Sposo Filippa l'8 giugno»

gossip

Bossari-Lagerback: ecco la data delle nozze, con la "regia" di Enzo Miccio

William calvo taglia capelli a zero, stampa infierisce

Gran Bretagna

Il principe William si taglia i capelli a zero: la stampa infierisce

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Forze di polizia sotto organico: Pizzarotti chiede un incontro al ministro dell'Interno

POLIZIA

Parma, mancano agenti: Pizzarotti chiede un incontro al ministro dell'Interno

Nella lettera, il sindaco sottolinea che Parma è penalizzata rispetto ad altre città dell'Emilia-Romagna

5commenti

FURTO

Collecchio, va a fare la spesa e le svaligiano la villa

Casa a soqquadro. La proprietaria: «Conoscevano le nostre abitudini»

1commento

Traversetolo

In fiamme autocarro che trasportava fieno a Vignale Foto

Sono intervenuti i vigili del fuoco

1commento

Traversetolo

Un cartello alla porta: «I vostri colleghi ladri sono già passati»

1commento

PARMA

Luigine, proseguono le trattative: ne parla anche "Striscia la notizia" Video

Mistero

Busseto, chiuse due strade nella notte: è giallo

Tar di Bologna

Velo in tribunale: il giudice è un parmigiano

1commento

sabato

In treno (e pullman) a Cremona: quando la trasferta (e la rivalità) è vintage Tutte le info

Allo Zini riaprono i distinti, incasso in beneficenza

1commento

SCUOLA

Albertelli, saranno trasferite le elementari ma non le prime

Inchiesta

Polizia stradale, a Parma 403 patenti ritirate in un anno

FIDENZA

Chirurgia senza bisturi per rimuovere tumori gastrointestinali: nuove tecniche a Vaio

Già eseguiti due interventi, perfettamente riusciti

Dopo la sentenza

Le foto dei figli in rete? E' polemica

1commento

TRIBUNALE

Cocaina, patteggiano due «fornitori» di Langhirano

ECONOMIA

Bonatti, Ghirelli: «Valutiamo tutte le opzioni per crescere»

PARMA

La Provincia ha lasciato la storica sede di piazza della Pace Video

La cronaca del trasloco

GAZZAREPORTER

L'inverno a Parma... visto dal ponte Caprazucca

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I richiami dell'Europa e le condizioni italiane

di Domenico Cacopardo

1commento

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

maltempo

L'uragano flagella il Nord Europa: 10 morti Video impressionante

CHIESA

Reggio Emilia, ex sacerdote fa outing su Facebook: "Amo un uomo"

SPORT

mercato

Parma, ultimo colpo: preso il centrocampista Anastasio

tennis

Griglia di partenza rovente: al via domani i regionali di Tennis a squadre indoor Fotogallery

SOCIETA'

FUORIPROGRAMMA

Il Papa sposa in volo una hostess e uno steward cileni

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

1commento

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

moto

Yamaha MT-09 SP: la prova