10°

22°

Parma

La difesa: Valentina, dubbi sulla morte per overdose

La difesa: Valentina, dubbi sulla morte per overdose
Ricevi gratis le news
0

Georgia Azzali


Bruciata dalla sua fragilità, Valentina. In una serata  di sballo, in cui forse però qualcuno l'ha aiutata  a toccare il fondo. A processo sono finiti Giuseppe Cocconcelli e Paolo Cittadino, accusati di averle fornito  la droga che l'ha uccisa.
Ma cosa ha provocato la morte  della ragazza, 18 anni  cancellati in poche ore?  Un'overdose di cocaina, eroina e metadone,  si è sempre sostenuto  durante l'inchiesta. Ma a gettare dubbi su questa  tesi  sono stati ieri gli esperti nominati dalla difesa. Partendo da un dato oggettivo, emerso dalle analisi di laboratorio,  e riconosciuto anche da Chariklia Antonopoulou, consulente del pm: nel sangue della ragazza, che si sentì male nella notte tra l'8 e il 9 marzo 2008 e morì il giorno seguente, non è stata trovata alcuna sostanza stupefacente. Solo nelle urine, infatti, compaiono tracce di cocaina e di altre sostanze che però, secondo Raffaele Giorgetti, il tossicologo forense consulente della difesa di Cocconcelli, «non si può dire con  certezza siano oppiacei (come eroina e metadone,  ndr), perché all'ospedale è stato fatto solo un esame di laboratorio, non un test di secondo livello che poteva dare la certezza della natura di queste sostanze».
Valentina si sente male in casa di Cocconcelli, in borgo Mazza. E' l'amico  che chiama i soccorsi poco dopo le 3 e mezza di notte. «Non può essere catalogata come morte per overdose - sottolinea Giorgetti -. E' stata un'ischemia a provocare una “quasi” morte cerebrale, poi la ragazza viene rianimata e morirà il giorno dopo. Un ruolo centrale nel provocare l'ischemia l'ha avuta la cocaina, ma non gli altri oppiacei. Il metadone, in particolare, era stato preso in modo molto  modesto e in un'epoca molto antecedente. La cocaina potrebbe essere stata assunta, invece, 4-6 ore prima dell'ischemia».   
      La cocaina, piuttosto che un mix di sostanze. Ma potrebbe aver agito anche una concausa. «Valentina potrebbe essere stata affetta dalla sindrome del QT lungo, un disturbo di tipo genetico della condizione elettrica del cuore  - spiega Giorgetti -. La ragazza aveva avuto una  crisi simile epilettica nel 2006 e un'altra nel 2007.  La morte, insomma, è stata provocata da un'aritmia cardiaca in cui ha avuto un ruolo centrale la cocaina, ma è ipotizzabile la presenza del QT lungo, che è fattore preesistente e predisponente».  
E' certo, inoltre, che Valentina ha vomitato e che il materiale è penetrato nell'esofago, perché la ragazza non era cosciente. «Ma a provocare il vomito - aggiunge Nicola Cucurachi, l'altro consulente della difesa Cocconcelli - può aver contribuito l'alcol ingerito. Tuttavia, l'inalazione del vomito non può essere stata la causa  della morte, perché il cuore è ripartito, e i polmoni, seppure con le macchine, hanno lavorato per un po'».
Tesi nuove, quelle della difesa, portate in aula dagli esperti nominati dagli avvocati Andrea Bonati e Michele Dalla Valle,  a cui si è associato anche Sandro Milani, legale di Cocconcelli.  Il pm Giorgio Grandinetti   e gli avvocati di parte civile - Paolo Moretti e   Michele Villani -  si sono riservati di poter nominare ulteriori consulenti per poter interrogare gli esperti della difesa. Nuova udienza il 20 marzo. Per cercare di capire come è morta Valentina.  Mentre il suo cuore  e il  fegato vivono dallo scorso marzo in altre persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Smog: polveri sottili alle stelle, da oggi blocco diesel euro 4

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

4commenti

Anteprima Gazzetta

Caso Florentina: la procura chiede l'archiviazione per Devincenzi

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

5commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

gazzareporter

Via Cavour: sul marciapiede compare Giuseppe Verdi

Foto di Alberto

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Firenze

Turista morto in Santa Croce: tre avvisi di garanzia

TRAGEDIA

Como, 49enne dà fuoco alla casa e si uccide con tre dei suoi figli Foto

SPORT

F1 GP USA

Prime libere, Hamilton davanti a Vettel

Moto

Rossi: "Qui non sai mai come andrà domani"

SOCIETA'

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

langhirano

Bellezze in passerella a Pilastro

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro