-3°

Parma

«Cura Brunetta» A Parma è già realtà

«Cura Brunetta» A Parma è già realtà
Ricevi gratis le news
0

Pierluigi Dallapina


 La «cura» del ministro Brunetta per mettere in riga gli statali è diventata legge dopo il via libera del Senato, e anche se devono ancora essere definiti i decreti legislativi di attuazione – che la renderanno pienamente operativa – gli uffici pubblici di Parma hanno anticipato i punti chiave della riforma. «Pagelle» per i dipendenti, cartellini con nome e cognome, incentivi alla produzione e sanzioni per chi trasgredisce, sono una realtà già consolidata in Comune e Provincia, ma anche all'Ausl e all'Azienda ospedaliero universitaria hanno deciso, prima del ministro, di valutare l'attività dei propri dipendenti.
«Il Comune ha già adottato un sistema premiante, ma è mia intenzione migliorare questo meccanismo al termine di un confronto con le organizzazioni sindacali», anticipa l'assessore al Personale Giovanni Paolo Bernini. L'obiettivo è di riuscire a valorizzare in modo puntuale chi, fra gli oltre 1400 dipendenti dell'amministrazione, dimostra di svolgere il proprio lavoro con particolare dedizione. Fra le novità del Comune rientra anche il progetto «Emoticons», ancora in fase sperimentale, per registrare in tempo reale la soddisfazione dei cittadini, mentre il cartellino identificativo è una regola già entrata a regime.
Vita dura per i fannulloni anche in Provincia (512 dipendenti), dove dal 2007 è in funzione un badge elettronico per il controllo delle presenze. Ancor prima della legge Brunetta, l'ente di piazzale della Pace ha attivato un sistema di valutazione individuale dei propri dipendenti che parte dai dirigenti, passa dalle posizioni organizzative fino a coinvolgere tutto il personale, giudicato in base al raggiungimento degli obiettivi e dei progetti fissati ogni anno. Gli obiettivi raggiunti danno anche diritto a una retribuzione di risultato proporzionale al buon funzionamento della macchina amministrativa. Per quanto riguarda le sanzioni, in Provincia esistono controlli sulle malattie, ma a quanto pare i «furbetti» restano una categoria sconosciuta.
Un sistema di valutazione simile a quello dell'amministrazione provinciale è in vigore anche per i 2486 dipendenti dell'Ausl, come conferma il direttore amministrativo Elena Saccenti. «Ogni anno l'azienda approva il Piano delle azioni con gli obiettivi da raggiungere – spiega – e sulla base di questo piano gli obiettivi vengono assegnati ai dirigenti». A loro volta i dirigenti sono giudicati da un apposito comitato di valutazione, e nei prossimi mesi anche l'area del comparto (formata dal resto dei dipendenti) sarà interessata da valutazioni individuali.
Incentivi e valutazioni sono una regola per i 3773 dipendenti dell'Azienda ospedaliera, che per il personale a stretto contatto con il pubblico ha da tempo stabilito la regola di indossare un cartellino di riconoscimento.
 Chi deve ancora mettersi al passo con la riforma sono gli uffici statali presenti sul territorio, come l'ufficio periferico del ministero della Salute, ma anche qui le novità introdotte dal ministro Brunetta vengono salutate con favore.  «Spero che la legge – spiega Giancarlo Belluzzi, direttore dell'ufficio – dia la possibilità di premiare veramente chi dimostra impegno nel proprio lavoro, perché al momento le metodologie di valutazione non riescono ad essere totalmente precise, e di conseguenza anche gli incentivi ai singoli non sono consistenti».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bafta, vincono Guadagnino, Gary Oldman e Frances McDormand

CINEMA

Bafta, vincono Guadagnino, Gary Oldman e Frances McDormand

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di Amici

tv

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di "Amici"

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

confartigianato

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Lealtrenotizie

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

PARMA 2020

«Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

serie b

Parma, confronto tra giocatori, staff e proprietà: al momento D'Aversa resta Video

6commenti

Ko a Empoli

Parma rosso di vergogna

fidenza

Con una borsa modificata ruba vestiti per 6mila euro all'outlet: arrestato

1commento

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

serie B

Il Frosinone vince e (con l'Empoli) vola in fuga La classifica

1commento

anteprima gazzetta

Parma capitale della cultura 2020, parlano le eccellenze della nostra città

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

15commenti

domenica

Carnevale, ultimo atto. E poi favole, ciaspole e mercatini: l'agenda

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

1commento

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

reggio emilia

Gli propone sesso ma gli ruba il finto Rolex: denunciata 25enne

domenica nera

Valanghe: tre morti e tre feriti in Svizzera, Alto Adige e in Alta Savoia

SPORT

BASKET

Coppa Italia, storica prima volta di Torino

TENNIS

Federer demolisce anche Dimitrov. Il numero uno sbanca Rotterdam

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa