-2°

Parma

Millo, il "Grisù" silenzioso che non si tirava mai indietro

Millo, il "Grisù" silenzioso che non si tirava mai indietro
Ricevi gratis le news
6

Con la lancia in mano sul fronte del fuoco, in cima all'autoscala, tra le lamiere dopo un incidente. Sempre tra i primi a partire, tra quelli che si spingono più in là per  gli altri; la divisa da vigile del fuoco era la seconda pelle per il caposquadra Millo Mori. Ieri è arrivata una chiamata che non gli ha dato scampo: la morte lo ha preso in un letto d'ospedale. Non aveva ancora  50 anni: li avrebbe compiuti il 13 marzo.

Vigile del fuoco, lo era diventato nel 1978, da ausiliario.  Qualcosa di allora gli era rimasto addosso: l'entusiasmo dei primi tempi, l'aria da eterno ragazzo, da simpatico Grisù.  Mori sapeva  mettersi  subito in sintonia; viveva senza far rumore, in punta di piedi. Ma quando c'era da correre, correva eccome.  Nel 1997 aveva meritato l'elogio per l'intervento su un'autobotte carica di gpl che aveva subito un incidente sull'Autocisa. Era il 23 ottobre, e Mori era appena rientrato dalle Marche e dall'Umbria: tra i primi vigili del fuoco intervenuti dopo il terremoto. E tra quelli un passo avanti agli altri era stato il 4 maggio del 2000, quando s'era infilato nell'inferno di lamiere di Solignano, dopo lo scontro tra i due treni sulla Pontremolese. Anche per questo era stato premiato con un elogio. Da sei anni era  caposquadra.

Mori lascia il padre Tranquillo  e il fratello Franco, la moglie Elisabetta e i figli Jackes e David, che da lui aveva ereditato la passione per il motociclismo. Domani alle 9 la salma partirà dal Maggiore alla volta della chiesa di Marore, dove oggi alle 20,30 sarà recitato il rosario. Commossi, i colleghi ricordano la forza con cui Millo aveva affrontato la battaglia, questa volta per la sua stessa vita. «Era uno di noi, era un vigile del fuoco, innamorato del suo lavoro. Non s'era lasciato abbattere nemmeno dalla malattia. “Ciao, nani, ci vediamo”  aveva detto come sempre». Era il saluto di un  caposquadra che stava partendo solo, senza «rientri».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • elisabetta de lima

    21 Dicembre @ 22.49

    ha distanza di quasi tre anni dalla tua scomparsa....solo oggi..riesco a leggere i messaggi che i tuoi grandi colleghi ti hanno dedicato...e non solo.....non so dirti se sto bene...soppravvivo al grande vuoto che hai lasciato..........i tuoi figli stanno bene.....jack continua ad andare in moto la tua passione......david è bravo a scuola....un grazie a tutti voi colleghi ma prima di tutto amici...la vostra dimostrazione di affetto per millo è stato grande...buon natale a tutti voi.....angeli di dio.

    Rispondi

  • angelo

    08 Marzo @ 08.34

    Ciao Millo, sono molto angosciato,tormentato e dispiaciuto per non aver trovato la forza di venirti a trovare in questi ultimi giorni in cui eri ancora tra noi. Ma non osavo pensare ne immaginare che questi giorni, sarebbero stati gli ultimi..., non potevo crederlo e non riesco a farlo nemmeno ora, ora che ci hai gia\' lasciati. Spero che tu riesca a perdonarmi e sentire adesso, quell\'abbraccio forte che avrei voluto e dovuto darti prima...! Tuo cugino....

    Rispondi

  • Daniele G.

    04 Marzo @ 22.03

    Oltre ad essere un GRANDE CAPOSQUADRA SEI UN GRANDE UOMO....SARAI SEMPRE CON NOI QUANDO SFRECCEREMO CON IL CAMION PER ANDARE A VINCERE LA BATTAGLIA...NON TI DIMENTICHEREMO MAI...IL COMANDO DI PARMA HA PERSO UN GRANDE VIGILE DEL FUOCO....CIAO MILLO....UN TUO COLLEGA DEL TURNO D....

    Rispondi

    • ombretta

      06 Marzo @ 16.16

      Millo era mio cugino, stiamo cresciuti insieme, era davvero una persona speciale, non riesco a credere che non c'è più. Grazie a tutti. Millo sei grande! Sarai per sempre nel mio cuore.

      Rispondi

  • andrea

    04 Marzo @ 19.29

    ciao millo mi piace pensare che tu, con la tua voglia frenetica di fare e disfare sia andato avanti dove noi tutti prima o poi arriveremo , ci siamo salutati ,stretti la mano ti ho detto millo non mollare e tu con il tuo solito sorriso mi hai risposto nani' io non mollo stai sicuro . millo sappi che non muore mai chi vive nel cuore di chi resta.ciao nani'.

    Rispondi

  • Bertoni

    04 Marzo @ 18.25

    Un saluto riconoscente a MILLO MORI e a tutti i suoi colleghi Vigili del Fuoco che sono sempre pronti ad intervenire a favore dei cittadini. Grazie

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di Amici

tv

Luca Tommassini nuovo direttore artistico di "Amici"

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

confartigianato

Finardi, una grande voce e un immenso cuore al Regio Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Lealtrenotizie

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

PARMA 2020

«Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

Calcio

Quanti problemi dietro la disfatta

Tuttaparma

La tradizione del brodo fatto in casa

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

Scuola

Diritto alla disconnessione per i docenti: opinioni a confronto

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

Addio

Leo Landolfi, il medico napoletano che amava Parma

VIABILITA'

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

fidenza

Con una borsa modificata ruba vestiti per 6mila euro all'outlet: arrestato

1commento

INTERVISTA

Da Parma alla Norvegia: "Alle isole Lofoten, alci a passeggio fra le case..." Video Foto

Giovanni Garani spiega le emozioni del suo viaggio in Norvegia assieme a Fabio Fornasari

serie b

Parma, confronto tra giocatori, staff e proprietà: al momento D'Aversa resta Video

6commenti

serie B

Il Frosinone vince e (con l'Empoli) vola in fuga La classifica

1commento

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

15commenti

Ko a Empoli

Parma rosso di vergogna

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Riuscire a lamentarsi anche quando si vince

di Michele Brambilla

1commento

LA PEPPA

La ricetta - Ciambelline ricotta e arance

ITALIA/MONDO

OAXACA

Ancora terremoto in Messico: scossa di magnitudo 5.9 nel sud

reggio emilia

Gli propone sesso ma gli ruba il finto Rolex: denunciata 25enne

SPORT

olimpiadi

L'atleta russo di curling Krushelnitckii è positivo al doping: aperta una procedura

BASKET

Coppa Italia, storica prima volta di Torino

SOCIETA'

youtube

Otto ore di volo col bimbo che urla «indemoniato»

1commento

social

Tenta di speronarlo in autostrada (come nei film) ma... Video

MOTORI

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa