Parma

La "battaglia" delle piume invade il centro

La "battaglia" delle piume invade il centro
Ricevi gratis le news
7

di Marco Severo

I «figli delle piume» sbucano dal nulla alle 15,32 di ieri, in piazza Duomo. Alle 15,30 non esistono e due minuti dopo sono un groviglio di braccia e cuscini e sbuffi di cotone in aria. Di tonfi e risa strozzate sotto sberle di stoffa. I guerrieri del guanciale sono tutti fratelli in internet, il grande orecchio che li ha generati convocandoli a Parma per la terza «Pillow fight» d’Italia, la battaglia dei cuscini. Il tam tam era partito giorni fa su Facebook, fissando l’appuntamento in piazza Duomo. Nacque a San Francisco come rimedio allo stress, la battaglia più morbida della storia. In breve, questo carnevale fuori stagione ha conquistato il resto dell’America e poi mezza Europa, disseminando di piume le piazze di Londra, Berlino, Milano, Roma. Le regole sono poche e semplici, sennò che antistress sarebbe. Basta sfilare dal letto un cuscino e via, correre in strada. Arrivati sul campo di battaglia, al segnale convenuto, si comincia a mazzolare ben bene chiunque capiti a tiro. «Prendersi a cuscinate serve a rilassarsi e a sconfiggere la depressione» - dicono gli organizzatori, sempre diversi e mai strutturati in organizzazioni. Lo ripetono anche a Parma i guerrieri della lanetta, tutti studenti sui 20 anni, poco prima che la mischia impazzi: «Siamo venuti apposta da Reggio Emilia - dice un manipolo di fighter - non vediamo l’ora di sfogare un pò di stress in modo pacifico e amichevole». Hanno pure il volto truccato, i Braveheart del cuscino: stellette e brillantini sotto gli occhi per impressionare gli avversari. Sui cuscini hanno disegnato un teschio e, sotto, la scritta «Club teste quadre». Sono i primi ad arrivare, i reggiani.
Alle 15,15 non si intravede altro guanciale che il loro: «Mi sa che qua viene fuori un mezzo flop» - paventa uno di loro. Ma questa non è giornata per uomini di poca fede. Il grande padre internet non tradisce mai i propri figli. E, difatti, ecco sbucare un altro drappello di guerrieri piumati: hanno i cuscini ben nascosti in un sacchetto, come raccomanda il regolamento. Qualcuno indossa occhialoni da sci, altri si guardano intorno nasando l’aria. Pochi secondi ed ecco, la piazza è piena di sacchi morbidi. Poi è un attimo: senza neppure attendere il segnale, un boato si leva improvviso. Decine di cuscini iniziano a mulinare in aria, vortici di piume si alzano da terra, tonfi e risate riempiono la piazza. Le cariche, a ondate, si ripeteranno per tre quarti d’ora sino allo sfinimento dei profeti della guerra soft. Alle 16,14 il fischio finale, un lancio collettivo di cuscini in alto. E anche Parma è conquistata dai figli delle piume.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Mauro

    09 Marzo @ 14.18

    Eh va! Come siete tristi e bacchettoni!!! I turisti si sono divertiti molto, evidentemente hanno più senso dell'umorismo di voi!

    Rispondi

  • laura

    09 Marzo @ 14.14

    una cosa civilissima????..... ma stiamo perdendo il senso della decenza! perchè non sono andati in Cittadella questi ragazzi se avevano voglia di divertirsi, certo che se c'erano dei turisti avranno dato sfoggio di tutta la loro intelligenza, ma anche il ns. comune visto che lì vicino c'era una camera ardente..... Parma fa schifo e non dico altro

    Rispondi

  • laura

    09 Marzo @ 09.42

    ma chi ha dato il permesso di fare una cretinata del genere? mi risulta poi che sia Enia a fare le pulizie, e a spese di chi? E' proprio il momento di sperperare ........ Adesso le cuscinate e la prossima volta cosa si inventano questi geni..? Concordo pienamente con Marco, rispetto anche per chi se ne va (vescovo Bonicelli).

    Rispondi

  • roberto

    08 Marzo @ 21.34

    Marco ha ragione, nulla di male nel prendersi a cuscinate ma alla fine Enia è rimasta per pulire fino alle 22...intanto la gente entrava in Duomo e si chiedeva di come mai non sia stata scelta un'altra piazza. Quindi federica, dillo anche ai tuoi amici cuscinomani: più rispetto e pulire dove si sporca che non è vostra la città. E' anche mia...Roberto

    Rispondi

  • Francesca

    08 Marzo @ 17.55

    Marco è stata una cosa civilissima e divertentissima!! Non essere così 'rigido' e bacchettone, suvvia!! :-)

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS