10°

20°

Parma

Asili nido: più bambini ma domande in calo

Asili nido: più bambini ma domande in calo
Ricevi gratis le news
3

Caterina Zanirato


Calano le richieste da parte delle famiglie parmigiane per utilizzare i servizi di asilo nido messi a disposizione dal Comune. Quest’anno, alla scadenza del 28 febbraio, sono state presentate 1.818 richieste a fronte delle 1.874 presentate nel 2008, il 2,99% in meno.
Il tutto nonostante l’utenza potenziale, ovvero i bambini che hanno dai 6 mesi ai 3 anni, sia pari a 3.843, 167 in più rispetto al 2008. «E' presto per capire le cause del decremento delle richieste - spiega l’assessore alle politiche per l’infanzia, Giampaolo Lavagetto -. Abbiamo osservato che il boom è ciclico e quindi si registra con cadenza regolare ogni 3-4 anni. Potrebbe dipendere da fattori sociali, come dal fatto che le donne hanno più tempo libero per badare ai propri figli dato il periodo di crisi lavorativa. Oppure dal fatto che l’anno scorso ai nidi sono stati iscritti bambini già grandi, che quest’anno sono pronti a frequentare le scuole dell’infanzia, che vanno dai 3 ai 6 anni».
Nonostante il calo delle domande, comunque, le liste di attesa sono ancora lunghe per l’asilo nido, nonostante nel 2009 ci sia una disponibilità di posti superiore rispetto allo scorso anno del +3,55%. «L'anno scorso sono rimaste in lista d’attesa 180 famiglie. Quest’anno, tra domande in meno e posti in più, contiamo di raggiungere come nel 2006 una lista d’attesa inferiore alle 100 unità - commenta Lavagetto -. In totale, mettiamo a disposizione 1807 posti, che comprendono anche quelli che vengono occupati dagli anni scorsi. Di questi, 1463 fanno parte dei nostri servizi diretti, ovvero degli asili gestiti direttamente dal Comune, 308 sono servizi privati convenzionati, 36 sono stati avviati attraverso il servizio NidoNonNido e 26 posti saranno assegnati grazie al 'voucher di conciliazione' per la riduzione della retta a carico delle famiglie».
I posti messi a disposizione direttamente dal Comune saranno 96 in meno rispetto al 2008, a causa della demolizione e ricostruzione del nido «Acquarello». Sono aumentati, invece, i posti nelle strutture private convenzionate, esattamente 96 in più rispetto all’anno scorso. E 62 posti arrivano dai nuovi servizi, promossi dal Comune proprio per diminuire il problema delle liste di attesa.
Se le richieste del nido calano, aumentano invece quelle per le scuole dell’infanzia, ovvero le materne. Quest’anno sono 1671 le richieste presentate, 58 in più rispetto lo scorso anno (+3,5%). Il totale dei posti disponibili è di 2390, compresi però gli alunni che già sono iscritti dagli anni scorsi.
Dei 2390 posti (dato esattamente uguale all’anno scorso), 2282 si riferiscono alla ricettività in strutture comunali e a gestione indiretta, mentre 108 a strutture convenzionate. «E' presto per dire quante famiglie saranno in lista d’attesa, ma il problema alle scuole dell’infanzia è minore rispetto alla situazione degli asili nido - commenta Lavagetto -. Possiamo infatti contare su altri 1200 posti nelle scuole private paritarie Fism, dove i genitori possono partecipare a un bando per l’assegnazione di un totale di 400 mila euro per coprire le rette in base al reddito Isee. A questi posti, si aggiungono i 670 disponibili nelle scuole statali. E così riusciamo a coprire tutta la domanda».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • manuela

    12 Maggio @ 11.58

    Sono la mamma di un bimbo di 9 mesi e ho ho fatto la domanda il primo giorno di apertura del bando... Mha non ricevuto alcuna comunicazione fino a qualche giorno fa dove mi si comunica che la mia domanda è stata praticamente annullata per un raccomandata che è tornata indietro che però io non ho mai ricevuto il biglietto di giacenza all ufficio postale!!!! E con tutte le volte che ho telefonato ai servizi educativi non mi potevano comunicare loro che volevano un documento per fare un controllo???? E con tutti i dati che richiedono una telefonata era così difficile??? In fede Manuela Vattuone

    Rispondi

  • manuela

    12 Maggio @ 11.58

    Sono la mamma di un bimbo di 9 mesi e ho ho fatto la domanda il primo giorno di apertura del bando... Mha non ricevuto alcuna comunicazione fino a qualche giorno fa dove mi si comunica che la mia domanda è stata praticamente annullata per un raccomandata che è tornata indietro che però io non ho mai ricevuto il biglietto di giacenza all ufficio postale!!!! E con tutte le volte che ho telefonato ai servizi educativi non mi potevano comunicare loro che volevano un documento per fare un controllo???? E con tutti i dati che richiedono una telefonata era così difficile??? In fede Manuela Vattuone

    Rispondi

  • morena

    31 Maggio @ 20.09

    bè vogliamo parlare oltre che degli asili nido anche delle scuole materne? E' una vergogna famiglia giovane con figlio e nessun aiuto esterno perchè i genitori lavorano ancora. Ho saputo oggi che mio figlio è in lista d'attesa ed è 50° ... ripeto io lavoro part-time al mattino (e comunque lavoro) e mio marito tutto il giorno....... Ora mio figlio frequenta il secondo anno di asilo nido llontano da casa e dal lavoro quindi tutte le mattine devo fare il giro della città per portarlo e riprenderlo e ora dopo due anni me lo lasciano a casa cosi' ... e io cosa gli racconto a un bimbo di 3 anni, la gente non si rende conto che oltre un problema degli adulti che come me non si possono pagare una baby sitter e un trauma anche per loro. Sono nata a Parma e ho sempre pagato le tasse ed è una vergogna..... Non mi sono venuti incontro per l'asilo nido figuriamoci per la materna. Io ora cosa dovrei fare? Licenziarmi per tenere mio figlio? Dovrei continuare a pagare le tasse per cosa? Ora sono veramente stanca.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna"

FUMETTI

Asterix e Obelix arrivano a Parma e gustano il prosciutto in una "taberna" Foto

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

2commenti

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Spigaroli Murgia a Radio Parma

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Lealtrenotizie

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

TRIBUNALE

«Florentina, non ci sono abbastanza prove per processare Devincenzi»

BLOCCO DEL TRAFFICO

Più della metà delle auto diesel dei parmigiani non può transitare

5commenti

COLORNO

Ponte sul Po chiuso, tutti a piedi verso Casalmaggiore

1commento

weekend

Castagne, musica e iniziative nei castelli: l'agenda

IL CASO

L'ex moglie smaschera il marito dalle mille identità

INCIDENTE

Scontro auto-moto a Langhirano: un ferito grave

Lo scontro è avvenuto in via Roma

FURTO

Salso, i ladri bucano la finestra e fanno razzia

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

SERIE B

Parma, batti un colpo

PEDRIGNANO

Pitbull assale la padrona e un suo amico

1commento

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

MONCHIO

Rubata un'auto, razzia di attrezzi da lavoro e tentato furto in un bar

Cultura

Cimeli verdiani, Ministero interessato

Si rafforza la possibilità che possano così diventare di proprietà pubblica

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

6commenti

economia

Derivati del pomodoro, cambia l'etichetta: bisognerà indicare l'origine della materia prima

I ministri Martina e Calenda hanno firmato il decreto

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

GERMANIA

Uomo attacca con un coltello a Monaco: 4 feriti

LUCCA

E' morto il bimbo di un anno caduto dal trattore

SPORT

Moto

Rossi: "Spero in una gara asciutta"

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

SOCIETA'

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

MOTORI

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va

IL MINI SUV

Da oggi la nuova Citroën C3 Aircross: