12°

23°

Parma

La politica del Comune sull'edilizia residenziale sociale "espatria" a Roma

Ricevi gratis le news
0

La casa come questione sociale, ma anche risorsa e fattore di programmazione per le scelte urbanistiche territoriali. Una questione sociale che riguarda il mercato degli affitti e in misura minore il mercato delle compravendite, e che investe cittadini a reddito basso o intermedio, troppo “ricchi” per accedere all'edilizia sovvenzionata eppure troppo “poveri” per accedere agli affitti a libero mercato. Ecco quindi che la domanda di Edilizia Residenziale Sociale cresce e diventa rilevante anche a Parma in alcune aree del territorio comunale: un’edilizia per mettere a disposizioni abitazioni a canoni economicamente sostenibili e, in misura inferiore, case da acquistare da parte di soggetti a reddito medio basso.
 
Se ne è discusso stamane a Roma, nell’ambito di un importante seminario tecnico promosso da ANCE, ANCAB Legacoop, Federabitazione Confcooperative, AGCI-Abitazione sul tema “Il sistema integrato di fondi per il piano casa”, cui hanno partecipato anche il Ministero dell’Economia ed il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ed i rappresenti  della Cassa Depositi e Prestiti e di Istituti Bancari. Un seminario cui ha preso parte il Comune di Parma, rappresentato dall’assessore all’urbanistica Francesco Manfredi, dall’assessore alla casa Luigi Pellacini e dal dirigente all’urbanistica Ivan Savi.
 
Nell’ambito del seminario si è discusso di come dare risposta alla domanda di Edilizia Residenziale Sociale (di seguito Ers), prevedendo nuovi interventi che possano non solo organizzare una offerta di alloggi per le categorie sociali non in grado di accedere al libero mercato, ma che costituiscano anche una occasione di lavoro attraverso un intervento organico di riqualificazione e sviluppo sostenibile.  Preso atto che la riforma delle locazioni, con il duplice canale degli affitti convenzionati e degli affitti "liberi", ha fallito l'obiettivo, e inoltre che con l'affidamento delle politiche abitative alle Regioni lo Stato non ha di fatto più trasferito fondi per l'edilizia residenziale pubblica, l’Amministrazione Comunale si è posta come obiettivo “l’immettere sul mercato un prodotto casa – ha dichiarato l’assessore alle politiche abitative Luigi Pellacini - in locazione come in proprietà, nel quale il rapporto qualità prezzo sia tale da consentirne l’accesso ai soggetti economicamente più deboli. Una scelta che va nella direzione dell’integrazione sociale, per evitare nuovi ghetti sociali e favorire invece percorsi di socialità diffusa per i nuovi parmigiani”.  Un obiettivo inserito in un quadro di sostenibilità ambientale e di manutenibilità, attraverso l’abbattimento del costo di intervento e ipotizzando diverse modalità quali la riduzione o azzeramento del costo dell’area e la riduzione degli oneri urbanizzazione.
 
Le proposte del Comune di Parma
Nel corso del seminario a Roma Francesco Manfredi e Ivan Savi hanno illustrato il bando aree pubbliche – sparse in tutto il territorio comunale e localizzate all’interno di comparti attuati da privati – per la realizzazione di Ers secondo criteri di qualità energetica, edilizia, prestazionale e tipologica e che sia destinata a soddisfare diverse categorie sensibili (lavoratori italiani e stranieri in mobilità, famiglie immigrate, anziani, giovani studenti, lavoratori precari, giovani coppie, single e separati, ex carcerati, nuove fasce sociali a rischio ecc.). In questo caso l’effetto della calmierazione dei prezzi, pur mantenendo un’alta qualità di offerta, risulta garantita dal basso costo delle aree offerte.
 
Una seconda proposta in corso di attivazione utilizza gli strumenti introdotti dalla legge 224/2007: con questa legge si individua un nuovo concetto di dotazione territoriale pubblica finalizzata alla realizzazione di immobili da destinare ad Ers  da attivare anche attraverso l’aumento della capacità edificatoria.
 
Nello specifico si intende, attraverso l’attuazione di un area già classificata a “Servizi”, proporre una esperienza di “Housing sociale” nella quale possono coesistere insediamenti prevalentemente residenziali unitamente a un mix di funzioni quali attività sociali, ricreative e commerciali al fine di creare un sistema insediativo integrato. In questo senso il sostegno che deriva dall’Amministrazione è riconoscibile dalla possibilità di incrementare, rispetto agli indici già stabiliti, la quota di Ers all’interno del progetto.
 
Le strategie di intervento per l’Edilizia Residenziale Sociale
Le scelte pianificatorie comunali hanno consentito di creare un “parco aree pubbliche”, attraverso il quale concretizzare interventi da destinare ad edilizia residenziale pubblica. Allo stato attuale risultano in disponibilità dell’Amministrazione Comunale, per l’assegnazione mediante bando, mq. 63.000 circa di superficie lorda utile (per un numero di alloggi stimato in 1.050, calcolando 60 mq. per alloggio), derivanti dall’attuazione delle schede norma relative al vigente POC. A tali aree si aggiungono quelle individuate nei sub ambiti di tipo residenziale previsti nel vigente PSC, la cui attuazione dovrebbe avvenire nei prossimi anni.
 
 “Otto mesi fa, all’interno del secondo bando di Poc – ha sottolineato l’assessore all’urbanistica Francesco Manfredi - abbiamo creato le condizioni per avviare questo grande progetto di edilizia residenziale sociale. Oggi siamo pronti a partire non appena saranno messi a punto i meccanismi di finanziamento. Non è più pensabile infatti che i Comuni debbano sostenere investimenti di tali dimensioni senza un’equa ripartizione delle risorse da parte di Stato e Regioni. Vorrei inoltre sottolineare che il nostro progetto è tra i primi a livello nazionale, e ha il pregio di orientare gli interventi nella direzione della qualità edilizia e delle relazioni, integrando in contesti diversi interventi privati e pubblici. L’invito a partecipare a questo importante seminario a Roma dimostra ancora una volta il livello di eccellenza nazionale raggiunto dai processi di pianificazione territoriale e la qualità delle scelte urbanistiche dell’Assessorato.”
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Via libera della Giunta al progetto esecutivo di valorizzazione e recupero del limite Nord-Est del Parco Ducale. Sarà demolito il muro su viale Piacenza. Stanziati 1.281.000 euro

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Anteprima Gazzetta

Intervista all'avvocato parmigiano che sparò ai ladri

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

E' da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al nostro sondaggio

1commento

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

E' al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

Regione

Bagarre sulla chiusura dei punti nascita

1commento

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

6commenti

SALUTE

Dire addio ai malanni di stagione seguendo semplici suggerimenti

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

10commenti

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: è Willy l'ottavo finalista

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

2commenti

SIRIA

Raqqa è stata liberata Il video

SPORT

CHAMPIONS

Napoli battuto a Manchester: recrimina per un rigore sbagliato

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»