14°

Parma

E' morto il regista Giorgio Belledi

E' morto il regista Giorgio Belledi
Ricevi gratis le news
3

Cultura in lutto, a Parma, per la morte del regista Giorgio Belledi.

Aveva 76 anni, ed è stato un personaggio importante nella storia degli spettacoli e in genere della cultura di Parma. Oltre alla specifica attività di regista teatrale, a lui si devono molte inziative: in particolare il Festival internazionale delle marionette e dei burattini.

Belledi aveva partecipato anche a tante altre iniziative, fin dai tempi (anni '70) del Festival del teatro universitario. Lunga anche la sua collaborazione con il teatro Regio: quasi 30 anni, in particolare nel periodo in cui lavorò al finaco deglil assessori Negri e Bioli.

La morte di Giorgio Belledi è avvenuta ieri. E, in linea con la sua natura di personaggio schivo, non ci saranno funerali, ma solo un momento privato con gli amici prima della cremazione. La notizia si è diffusa questa mattina in città, suscitando profondo cordoglio.

Il ricordo del presidente della Provincia di Parma Vincenzo Bernazzoli: “Con lui se ne va un pezzo di storia di questa città, che a persone come lui deve il posto di primo piano che oggi occupa nel panorama culturale italiano e internazionale. Giorgio Belledi ha attraversato la vita culturale di Parma in anni in cui quelli che la animavano non erano in tanti. Apparteneva a quel gruppo di persone e istituzioni che facevano la cultura di Parma, in una dimensione certamente più raccolta di quella di oggi, ma non per questo meno vivace, intensa e aperta al mondo. Il suo lavoro ha lasciato il segno, per la capacità di costruire e di innovare con la cultura. Il teatro per lui era un entusiasmo da vivere a 360° gradi, in tutte le strade che si potevano percorrere, e anche in quelle che non erano ancora state pensate. Un’identificazione profonda tra la professione e la passione di una vita, che non lo ha mai abbandonato”.

 Parmaindialetto” ricorda Giorgio Belledi come regista e organizzatore dello spettacolo dialettale al teatro Pezzani nel 1998, per il centenario della nascita di Renzo Pezzani. Giorgio Belledi, riuscì per l’occasione a mettere insieme tanti attori dialettali Parmigiani che sotto la sua attenta regia rappresentarono una serata di letture delle poesie e degli scritti di Renzo Pezzani. Parteciparono: Aldo Pesce, Enrico Iori, Roberto Veneri, Ettorina Cacciani, Enrico Maletti, Ernesto Campanini, Alfonso Patrì, Mauro Adorni, Luigi Frigeri, Lino Manotti, Giordana Pagliari e tanti componenti delle compagnie dialettali di Parma e provincia, il tutto presentato da Auro Franzoni. Un episodio che è passato alla storia del teatro dialettale Parmigiano, perché vedere tutti uniti personaggi di varie compagnie è stata la prima volta. Giorgio Belledi riesci a fare anche questo.

Esprimendo il proprio cordoglio per la scomparsa di Giorgio Belledi, l’Assessore alla Cultura del Comune di Parma Luca Sommi osserva che “la nostra città perde una figura importante, che spiccava, per le sue straordinarie doti intellettuali, non solo a Parma, ma anche nei circuiti culturali internazionali. In particolare, a Parma Belledi è sempre stato un vero e proprio punto di riferimento. Il suo carisma e il suo alto spessore umano costituivano, infatti, uno straordinario elemento di stimolo sia, nello specifico, per il mondo teatrale, sia per tutto il panorama culturale della nostra città”.

Se avete ricordi e testimonianze sulla figura di Giorgio Belledi, lasciateli utilizzando lo spazio commenti di questo articolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giulia guiducci

    26 Marzo @ 19.59

    avrei avuto desiderato avere l'onore di un'intervista, una recensione, ancora un incontro. invece ci siamo conosciuti con me piccolina e da li è stato solo teatro. dunque grazie per l'aiuto, la scoperta, la pazienza.

    Rispondi

  • Giovanni Martinelli

    26 Marzo @ 14.34

    Anch'io risulto tra quanti hanno potuto conoscere, apprezzare e frequentare collaborando Giorgio fin dagli anni '70,entrando nel GET (Gruppo Eventi Teatrali) Solo un verso rubato a Vittorio Sreni per ricordarti : "muore oggi un mio caro e con lui cortesia / una volta di più e questa forse per sempre."

    Rispondi

  • ROMANO FRANCESCHETTO

    26 Marzo @ 14.14

    La notizia della morte di Giorgio mi ha colpito e rattristato profondamente. Giorgio mi aveva tenuto a battesimo nel mio primo "Barbiere di Siviglia" al teatro Regio. e da allora ci siamo incrociati innumerevoli volte. Saluto in lui il maestro e l'amico, innamorato del teatro in tutte le sue forme, e che ha arricchito con la sua sensibilità e la sua geniale simpatia. Grazie, Giorgio...un abbraccio affettuoso da Romano

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici

televisione

Biondo e Filippo riammessi nella scuola di Amici, espulso Nicolas

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Tom Petty

Tom Petty

MUSICA

Tom Petty è morto per overdose accidentale

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

Criminalità

Borseggi, la paura viaggia sull'autobus

VIABILITA' E BUROCRAZIA

Strade pronte, ma restano chiuse

Animali

«Delon sbaglia: non si uccide il proprio cane»

LA STORIA

Aurora, 18enne disabile: «Nessun sogno è precluso»

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

Ko a Cremona

Anno nuovo, Parma vecchio

SALUTE

Un test del sangue per otto tipi di tumore

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang Foto Video

Nel primo tempo squadre equilibrate, poi i crociati calano. La Cremonese aumenta il pressing e fa gol con Cavion

9commenti

DIARIO DELLA TRASFERTA

"Tutti a Cremona!": quasi 2mila tifosi da Parma Foto Video

Uno dei pullman ha qualche problema al motore in autostrada ma riesce a raggiungere lo stadio di Cremona. Molti tifosi in auto

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

5commenti

PARMA

Scontro fra due auto in via Venezia

APPENNINO

Escursionisti in difficoltà per il ghiaccio: due interventi del Soccorso Alpino sul Marmagna

In salvo due 29enni toscane e due uomini del Parmense. Appello del Saer: "Usate l'attrezzatura adatta"

FURTI

Ladro in fuga si lancia da una finestra al quarto piano: ferito e... arrestato Foto

Di chi sono tutti questi oggetti rubati?

1commento

Testimonianza

«Un truffatore mi ha rubato l'identità: insultato e minacciato da mezza Italia»

GAZZAREPORTER

"Tramonti infuocati": le foto del lettore Matteo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La strana democrazia delle parlamentarie

di Francesco Bandini

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Turismo

Venezia, 1.100 euro di conto per 4 bistecche e una frittura di pesce

Lucca

Un escursionista muore sulle Apuane

SPORT

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: gli highlights della partita Video

Cremonese-Parma

D'Aversa: "Dispiace non vedere la 'cattiveria' giusta per portare a casa il risultato" Video

SOCIETA'

IL CASO

Tim Cook: "Non voglio che mio nipote sia sui social"

milano

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"