Parma

Sospensione mutui: 8 istituti di credito accettano la proposta anticrisi del Comune

Sospensione mutui: 8 istituti di credito accettano la proposta anticrisi del Comune
Ricevi gratis le news
4

Comunicato stampa

Sono otto gli Istituti di credito - Banca di Piacenza, Banco di Sardegna, Cariparma Crédit Agricole, Cassa Padana, Credito Bergamasco, Monte Paschi Siena, Popolare dell’Emilia Romagna, Popolare di Vicenza - che hanno accettato l’invito del Comune di Parma di sospendere fino a un massimo di 12 mesi il pagamento della quota capitale di mutui da parte dei privati. Il servizio è disponibile verso tutta la clientela di questi istituti e sarà operativo, in alcuni casi, nelle prossime settimane. E’ il caso ad esempio della Popolare di Vicenza che si dice in attesa del decreto attuativo del Governo per dare piena attuazione all’intervento. Per altre banche, invece, il servizio è già disponibile.

La decisione, definitiva, è arrivata al termine di un incontro fra il sindaco Pietro Vignali e gli istituti bancari, durante il quale i responsabili di area degli istituti di credito hanno ribadito la volontà di aderire alle misure anticrisi del Comune di Parma e, in alcuni casi, anche di proporre soluzioni aggiuntive per la propria clientela.

Il provvedimento rientra nel pacchetto anticrisi proposto dal Comune circa una settimana fa e che in questi giorni si sta delineando, in tutte le sue caratteristiche, nei vari settori coinvolti. Dopo l’Urbanistica e la Sanità è la volta delle banche: otto quelle che hanno aderito alla proposta del Comune di sospendere la quota capitale ai clienti in stato di necessità.

Come fare – Il cliente interessato dovrà recarsi direttamente agli sportelli della banca, che istruisce la pratica. L’istituto richiederà, eventualmente, documenti aggiuntivi da ottenere dall’Inps o dal Comune.
Durante il periodo di sospensione, il cliente paga solo la quota interessi. Le rate di quota capitale in sospeso vengono restituite in coda al mutuo.

I commenti – “Un ente locale non può risolvere una crisi che sta colpendo il mondo intero – sottolinea il sindaco Pietro Vignali – ma può e deve usare tutto il suo potere persuasivo per scongiurare la crisi di alcuni settori primari come, ad esempio, la casa. La capacità del Comune è stata quella di mettere attorno a un tavolo diversi soggetti per sostenere le famiglie nell’accesso al credito e al bisogno. Ci siamo dati appuntamento a metà maggio per fare il punto della situazione. Comunque da questa riunione mi sembra di poter dire che le banche stanno rispondendo a questo momento di difficoltà”.

“Con l'adesione a questo pacchetto anti-crisi - spiega Nicola Generani Responsabile Servizio Marketing Retail Cariparma - la nostra Banca testimonia la propria attenzione ai temi sociali specie in un contesto di grave crisi come l'attuale. La nostra gamma di prodotti sulla socialità finanziaria, grazie all'ampio ventaglio di risposte concrete per pensionati, famiglie e imprese, è finalizzata al superamento delle difficoltà economiche di questo momento”.

“Il provvedimento proposto dal Comune di Parma ci accomuna nella volontà di dare un aiuto concreto alle famiglie in difficoltà” ha commentato Stefano Mazzi, Responsabile della Direzione Territoriale di Parma per Banca Monte dei Paschi di Siena. “Questa misura è infatti coerente col pacchetto anticrisi che la nostra banca ha già attivato a febbraio”.

Giuseppe Sibilla direttore d’area della Popolare dell’Emilia Romagna ha ribadito come in questo momento di difficoltà “partecipare a queste iniziative promosse dal Comune significa essere vicino alle famiglie dando l’opportunità di liberare risorse. E’ in itinere un nuovo prodotto che dà addirittura la possibilità di sospendere l’intera rata, anche relativamente alla quota interessi, per un anno”.

Circa la Banca di Piacenza, il direttore dell’Area territoriale 2 Renato Mannina e quello di Parma, Nicola Mangiavacca, hanno sottolineato che l’adesione arriva dopo diverse iniziative dell’istituto: “Perciò si tratta di dare continuità a quanto stiamo già facendo”.

Arturo Saccani, capo area Nord Ovest della Popolare di Vicenza, “ha detto che l’istituto è in attesa del decreto attuativo del Governo per valutare a chi estendere le proprie iniziative. Abbiamo di conseguenza ancora bisogno di tempo in quanto la banca sta lavorando dal punto di vista procedurale. Quindi saremo pronti ad aderire al progetto”.

La Cassa Padana con il responsabile della filiale di Parma in via Piacenza, Francesco Piovani, “ha aderito fin da subito alla proposta del Comune ampliando così i prodotti già previsti all’interno dell’istituto per le persone che si trovano in difficoltà”.

Infine il Banco di Sardegna con il responsabile di settore Marco Ricci si dice molto soddisfatto per aver aderito ad una “iniziativa importantissima per le famiglie”. 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • mediasurfer

    28 Marzo @ 19.09

    Qui da noi si dice "Piuttosto di niente è meglio piuttosto". Gran titolone per il Sindaco ma veramente piccolissimo sforzo da parte delle Banche. Ed infatti hanno aderito tutte. E' vero che sospendi per 12 mesi (e per chi è in una fase problematica non riesce sicuramente a recuperare in quel periodo) la quota capitale ma, se non sei alla fine dove rimborsi solo il capitale, la quota da rimborsare potrebbe non subire diminuzioni. Interrompi la quota capitale ma questo significa che il mutuo si allunga e quindi rimborsi ulteriori interessi anche per il periodo aggiunto. Insomma, non voglio andare avanti con altri difetti ma come al solito e ultimamente capita spesso grandi titoloni dati dietro ad un tavolo ma mai qualcosa di realmente concreto valutato personalmente individuo per individuo. Un appello: Sindaco, pensa meno, lavora meno (ci sono i tuoi Assessori per questo) e frequenta di più i tuoi cittadini.......Per forza che tutta Parma rimpiange Ubaldi.... Saluti e alla prossima...

    Rispondi

  • tap

    28 Marzo @ 17.07

    Profondamente contrario a questo tipo di provvedimenti. Se si diffonde il convincimento che ci si può indebitare senza pensarci più di tanto perchè poi arriva il pubblico a salvarti il futuro non potrà che essere ancor più nero, soprattutto per le finanze pubbliche. Non pensiate che le banche facciano tutto questo "gratis", è ovvio che hanno chiesto una contropartita al Comune.

    Rispondi

  • maury

    28 Marzo @ 14.40

    Mi stupisce veramente tanto che non sia presente la Banca Monte di Parma. Certamente se cosi' fosse fornirebbe una cattiva immagine della Banca....proprio di Parma!!!!!

    Rispondi

  • luca

    28 Marzo @ 14.14

    lo sforzo delle bache e' nullo. la sospensione deve prevdere il congelamento di tutta la rata. la quota intetessi e' spesso piu alta della quota captale ed e' la stessa remunerazione della banca. cosi' ti trovi ad aver pagato solo gli interessi con i quali pagano i bonus! che affare, che forzo per e banche! signori si nasce! ciao

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Stallone è morto". Ma era una bufala online

cinema

"Stallone è morto". Ma era una bufala online

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

64 offerte di lavoro per articolo Gazzetta 20 febbraio 2018

LAVORO

64 nuove offerte

Lealtrenotizie

Preso il rapinatore con roncola della sala scommesse

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

3commenti

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

tgparma

Meteo: da domani rischio neve in città, domenica arriva il gelo

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

15commenti

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

IL CASO

Colf estorce 3.000 euro all'ex datore di lavoro. E patteggia 3 anni

tg parma

Gazzola: "Abbiamo piena fiducia nel mister" Video

2commenti

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

DI NOTTE

Maiatico, razzia dei ladri nelle case

Allarme

Parma, in 10 anni 166 medici in pensione. E chi li sostituisce?

fab lab

La stampa 3D "parmigiana" restituisce le dita a Cornelio Nepote Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Una scintilla per le idee. La vera vittoria di Parma 2020

di Marco Magnani

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

2commenti

ITALIA/MONDO

tribunale

Corona, l'ex fotografo esce dal carcere e va in comunità

vandalismi

Imbrattata con svastiche la targa di Moro a Roma Foto

SPORT

guinness

Trainato da una Levante, Barrow sullo snowboard a 151,57 km/h: è record

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

Spettacolo

Gibson, la storia del rock è sommersa dai debiti Video

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

3commenti

MOTORI

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day