-1°

Parma

I quotidiani fra la crisi e Internet

I quotidiani fra la crisi e Internet
Ricevi gratis le news
0

di Luca Molinari
Sfogliare e cliccare.  Il futuro dei giornali si gioca su queste due azioni. La sfida è fare in modo che l’una non sia sostitutiva dell’altra.
Giuliano Molossi, direttore della «Gazzetta di Parma», è intervenuto ieri pomeriggio alla scuola di liberalismo nella sala Borri della Provincia.
Introdotto da Francesco Arcuri, Aldo Volpi e Alessandro Olmo, si è soffermato sul tema «la libera informazione e i nuovi mass media».
Una professione che cambia
 «Le nuove tecnologie - ha esordito - hanno profondamente cambiato la nostra professione. In America i quotidiani stanno attraversando una crisi devastante a causa di internet».
Internet
 Già oggi, ma soprattutto in futuro, i lettori saranno sempre di più on line. Importante quindi non farsi trovare impreparati e saper integrare due linguaggi profondamente diversi come quello cartaceo e «digitale». I maggiori gruppi editoriali stanno puntando sulla sinergia tra più forme di comunicazione (televisione, radio, siti internet, giornale cartaceo).
Le sfide
 «Anche nel gruppo Gazzetta di Parma - ha rimarcato Molossi - ci si è resi conto che solo integrando più mezzi di informazione si possono affrontare le nuove sfide». Nonostante i cambiamenti, il ruolo del giornalista rimane fondamentale. «In primo piano - ha precisato il relatore - deve rimanere la qualità e la credibilità del giornalista. I giornali se fatti bene, non moriranno mai. Potranno diventare come il teatro dopo l’avvento del cinema; ci sono meno spettatori certo, però l’eccellenza è sopravvissuta».
Un altro tema molto attuale è quello legato alla libertà di informazione. Molossi ha sottolineato che «la libertà di stampa è fondamentale in una democrazia. Ci deve essere libertà di criticare il potere, di prendere posizione e di cercare la verità dei fatti senza accontentarsi della verità ufficiale. Se questo succedesse di più credo che i giornali venderebbero un maggior numero di copie».
Il ruolo dell'editore
 I giornali hanno sempre un editore. «Si può essere liberi - ha osservato Molossi -  anche con un padrone, se si fa questo mestiere con onestà e buona fede, dimostrando di avere la schiena dritta». Il rapporto tra editore e direttore deve essere sempre franco e leale. «Ci sono editori - ha precisato - che sanno fare il loro mestiere e se hanno fiducia in te ti lasciano le briglie sciolte.».
Ampio spazio è stato quindi riservato alle domande dei presenti, in gran parte inerenti alle ripercussioni dell’attuale crisi economica sulle vendite dei giornali, al futuro dell’ordine dei giornalisti e alla libertà di informazione. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5