-1°

12°

Parma

In treno con oltre 2 chili di marijuana: arrestato nigeriano

La droga era nascosta in una valigia

In treno con oltre 2 chili di marijuana: arrestato nigeriano
4

 

Il giorno 16 novembre 2013, una pattuglia del Settore Operativo Polizia Ferroviaria di Bologna Centrale, nell’ambito di uno dei quotidiani servizi di scorta ai treni disposti dal Compartimento di Polizia Ferroviaria di Bologna, effettuava un controllo a bordo di un treno IC, nei confronti di un giovane cittadino Nigeriano, in seguito risultato essere salito a bordo presso la stazione ferroviaria di Reggio Emilia e sorpreso a viaggiare da personale ferroviario in posizione irregolare.
Alla vista degli agenti lo straniero, dopo aver declinato le proprie generalità, affermava di dover scendere a Parma e pertanto, giunto il convoglio presso questa stazione, lasciava lo scompartimento occupato abbandonando sul posto una valigia di piccole dimensioni.
I viaggiatori occupanti lo scompartimento segnalavano immediatamente  la “dimenticanza” permettendo agli agenti di recuperala.
La circostanza che lo straniero negava energicamente ogni riferimento alla valigia insospettiva gli agenti in servizio che decidevano di operare una perquisizione personale che permetteva il rinvenimento, all’interno della valigia stessa, di due involucri in cellophane, del peso lordo di grammi 2180,3, contenenti sostanza vegetale che sottoposta a successive esami tecnico-scientifici risultava essere stupefacente del tipo marijuana, che veniva immediatamente sequestrata.
Valutate le insistenti dichiarazioni di estraneità del giovane straniero rispetto alla valigia rinvenuta, gli agenti raccoglievano formalmente le dichiarazioni dei viaggiatori presenti nello scompartimento occupato dallo stesso che confermavano la circostanza che lo stesso fosse effettivamente salito a bordo del convoglio nella stazione ferroviaria di Reggio Emilia con al seguito la valigia contenente lo stupefacente. A conferma delle testimonianze venivano inoltre acquisite le immagini del circuito di video sorveglianza della stazione di Reggio Emilia dalle quali risultava ulteriore conferma che il soggetto sottoposto a controllo avesse al seguito la valigia descritta nelle fasi immediatamente precedenti la propria salita a bordo del treno.  
Alla luce di quanto accertato lo straniero, venticinquenne, regolarmente soggiornante in Italia ed incensurato, veniva tratto in arresto per il delitto di traffico di stupefacenti ex art. 73 comma 1 del D.P.R. 9 0ttobre 1990 nr.309 (testo Unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope) ed associato alla casa circondariale di Parma.
Sono in corso indagini finalizzate all’individuazione del “venditore” del cospicuo quantitativo di stupefacente.
Nel mese di febbraio scorso un pattuglia dello stesso Settore Operativo di Bologna, nell’ambito di analogo servizio di corta treni, 
arrestò un cittadino nigeriano che in circostanze analoghe era stato sorpreso a trasportare circa un chilogrammo di marijuana. 
E' salito su un Intercity a Reggio Emilia con una valigia. In apparenza, un normale viaggiatore. In realtà quel 25enne nigeriano era un corriere della droga. Quando gli agenti del Settore operativo di Polizia ferroviaria di Bologna hanno scoperto che viaggiava senza biglietto, il giovane ha detto di dover scendere a Parma; cosa che ha fatto, "dimenticando" la valigia sul treno. La polizia ferroviaria ha recuperato la valigia, dove erano nascosti più di due chili di marijuana. L'africano ha negato che fosse sua, ma la testimonianza degli altri viaggiatori lo ha inchiodato. Così è stato arrestato. 

 

E' successo sabato pomeriggio. Il giovane nigeriano, identificato dagli agenti della Polfer, è sceso a Parma lasciando la valigia nello scompartimento. Gli altri viaggiatori hanno subito segnalato la "dimenticanza". La valigia è stata recuperata dagli agenti di polizia, che hanno scoperto due involucri di cellophane del peso di 2 chili e 180 grammi. Le analisi hanno confermato che si trattava di marijuana. Il giovane straniero si è detto estraneo alla vicenda ma gli altri viaggiatori del suo scompartimento hanno confermto che il giovane era salito a Reggio con quella valigia. L'analisi dei filmati di videosorveglianza ha fornito ulteriori riscontri. Il nigeriano, incensurato e in regola con i documenti, è stato arrestato per traffico di stupefacenti ed è in carcere a Parma. 

La Polfer sottolinea che non è il primo sequestro di un quantitativo ingente di marijuana sui treni. In febbraio una pattuglia del Settore Operativo di Bologna, nell’ambito di analogo servizio di scorta treni, ha arrestato un nigeriano sorpreso a trasportare circa un chilogrammo di marijuana. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marirhugo

    19 Novembre @ 20.08

    giusto, 10 anni per il traffico e 20 per l'imbecillita'

    Rispondi

  • Alex

    19 Novembre @ 19.06

    infatti

    Rispondi

  • Biffo

    19 Novembre @ 16.44

    Sono convinto che il ragazzo volese vendere la droga unicamente per depositarne poi il ricavato sul c\c bancario intestato ad una ONLUS di beneficenza, magari proprio per la Nigeria. Franco Bifani

    Rispondi

  • Alessandra

    19 Novembre @ 14.57

    Benedetto ragazzo... Fai almeno il biglietto...

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I 100 anni di Kirk Douglas

Youtube

I 100 anni di Kirk Douglas Video

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Parma 1913: D'Aversa per la panchina, Sensibile-Faggioni ballottaggio ds

LEGA PRO

D'Aversa per la panchina, ballottaggio Sensibile-Faggioni per il ds. E' questione di ore Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

4commenti

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

Anteprima Gazzetta

Terremoto: l'aiuto di Parma

Domani si parla anche di San Leonardo, di coca a Sorbolo, di un incredibile furto a un asilo

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

9commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

2commenti

Sorbolo

Addio a Roberta Petrolini, la voce della Cri

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

Aemilia

I pm fanno appello contro il proscioglimento di Bernini

Il reato dell'ex assessore parmigiano era stato giudicato prescritto. Appello anche per il consigliere comunale di Reggio Emilia Pagliani.

prato

Sparita l'ultima lettera di Verdi: è giallo

1commento

Tg Parma

Verso il voto: primarie per Dall'Olio, nessuna alleanza per Alfieri

gazzareporter

Rifiuti e cartoni in Galleria Santa Croce Gallery

1commento

polizia

Lite al parco Falcone e Borsellino: recuperate tre bici rubate

5commenti

EMILIA ROMAGNA

Nuovi orari ferroviari sulle linee regionali dall’11 dicembre

tribunale

Botte e insulti alla moglie: due anni ad un 47enne romeno

Mezzani

300 grammi di cocaina scoperti dai carabinieri

Arrestato 32enne albanese

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

PISA

Bimba di 6 anni muore soffocata da una spugna a scuola

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery