-4°

Parma

In treno con oltre 2 chili di marijuana: arrestato nigeriano

La droga era nascosta in una valigia

In treno con oltre 2 chili di marijuana: arrestato nigeriano
4

 

Il giorno 16 novembre 2013, una pattuglia del Settore Operativo Polizia Ferroviaria di Bologna Centrale, nell’ambito di uno dei quotidiani servizi di scorta ai treni disposti dal Compartimento di Polizia Ferroviaria di Bologna, effettuava un controllo a bordo di un treno IC, nei confronti di un giovane cittadino Nigeriano, in seguito risultato essere salito a bordo presso la stazione ferroviaria di Reggio Emilia e sorpreso a viaggiare da personale ferroviario in posizione irregolare.
Alla vista degli agenti lo straniero, dopo aver declinato le proprie generalità, affermava di dover scendere a Parma e pertanto, giunto il convoglio presso questa stazione, lasciava lo scompartimento occupato abbandonando sul posto una valigia di piccole dimensioni.
I viaggiatori occupanti lo scompartimento segnalavano immediatamente  la “dimenticanza” permettendo agli agenti di recuperala.
La circostanza che lo straniero negava energicamente ogni riferimento alla valigia insospettiva gli agenti in servizio che decidevano di operare una perquisizione personale che permetteva il rinvenimento, all’interno della valigia stessa, di due involucri in cellophane, del peso lordo di grammi 2180,3, contenenti sostanza vegetale che sottoposta a successive esami tecnico-scientifici risultava essere stupefacente del tipo marijuana, che veniva immediatamente sequestrata.
Valutate le insistenti dichiarazioni di estraneità del giovane straniero rispetto alla valigia rinvenuta, gli agenti raccoglievano formalmente le dichiarazioni dei viaggiatori presenti nello scompartimento occupato dallo stesso che confermavano la circostanza che lo stesso fosse effettivamente salito a bordo del convoglio nella stazione ferroviaria di Reggio Emilia con al seguito la valigia contenente lo stupefacente. A conferma delle testimonianze venivano inoltre acquisite le immagini del circuito di video sorveglianza della stazione di Reggio Emilia dalle quali risultava ulteriore conferma che il soggetto sottoposto a controllo avesse al seguito la valigia descritta nelle fasi immediatamente precedenti la propria salita a bordo del treno.  
Alla luce di quanto accertato lo straniero, venticinquenne, regolarmente soggiornante in Italia ed incensurato, veniva tratto in arresto per il delitto di traffico di stupefacenti ex art. 73 comma 1 del D.P.R. 9 0ttobre 1990 nr.309 (testo Unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope) ed associato alla casa circondariale di Parma.
Sono in corso indagini finalizzate all’individuazione del “venditore” del cospicuo quantitativo di stupefacente.
Nel mese di febbraio scorso un pattuglia dello stesso Settore Operativo di Bologna, nell’ambito di analogo servizio di corta treni, 
arrestò un cittadino nigeriano che in circostanze analoghe era stato sorpreso a trasportare circa un chilogrammo di marijuana. 
E' salito su un Intercity a Reggio Emilia con una valigia. In apparenza, un normale viaggiatore. In realtà quel 25enne nigeriano era un corriere della droga. Quando gli agenti del Settore operativo di Polizia ferroviaria di Bologna hanno scoperto che viaggiava senza biglietto, il giovane ha detto di dover scendere a Parma; cosa che ha fatto, "dimenticando" la valigia sul treno. La polizia ferroviaria ha recuperato la valigia, dove erano nascosti più di due chili di marijuana. L'africano ha negato che fosse sua, ma la testimonianza degli altri viaggiatori lo ha inchiodato. Così è stato arrestato. 

 

E' successo sabato pomeriggio. Il giovane nigeriano, identificato dagli agenti della Polfer, è sceso a Parma lasciando la valigia nello scompartimento. Gli altri viaggiatori hanno subito segnalato la "dimenticanza". La valigia è stata recuperata dagli agenti di polizia, che hanno scoperto due involucri di cellophane del peso di 2 chili e 180 grammi. Le analisi hanno confermato che si trattava di marijuana. Il giovane straniero si è detto estraneo alla vicenda ma gli altri viaggiatori del suo scompartimento hanno confermto che il giovane era salito a Reggio con quella valigia. L'analisi dei filmati di videosorveglianza ha fornito ulteriori riscontri. Il nigeriano, incensurato e in regola con i documenti, è stato arrestato per traffico di stupefacenti ed è in carcere a Parma. 

La Polfer sottolinea che non è il primo sequestro di un quantitativo ingente di marijuana sui treni. In febbraio una pattuglia del Settore Operativo di Bologna, nell’ambito di analogo servizio di scorta treni, ha arrestato un nigeriano sorpreso a trasportare circa un chilogrammo di marijuana. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marirhugo

    19 Novembre @ 20.08

    giusto, 10 anni per il traffico e 20 per l'imbecillita'

    Rispondi

  • Alex

    19 Novembre @ 19.06

    infatti

    Rispondi

  • Biffo

    19 Novembre @ 16.44

    Sono convinto che il ragazzo volese vendere la droga unicamente per depositarne poi il ricavato sul c\c bancario intestato ad una ONLUS di beneficenza, magari proprio per la Nigeria. Franco Bifani

    Rispondi

  • Alessandra

    19 Novembre @ 14.57

    Benedetto ragazzo... Fai almeno il biglietto...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Auto travolge persone alla fermata dell'autobus fra Cascinapiano e Torrechiara

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

17commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

3commenti

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

2commenti

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

11commenti

lega pro

Febbre Venezia-Parma: iniziata la prevendita

Classifica

Gli stipendi più alti: Parma al quinto posto in Italia

furti

Quartiere Lubiana, la razzia dei fanali delle Audi

1commento

'ndrangheta

Aemilia, gli imputati chiedono processo a porte chiuse Video

manifestazione

"Natale in vetrina crociata", grande entusiasmo per le premiazioni Video Gallery

Inizia il coro, poi segue tutta la sala: oltre cento bimbi cantano l'inno del Parma - Video

Epidemia

Legionella: domani la verità

2commenti

furto

Via Dalmazia, i ladri se ne vanno con i coltelli

Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

3commenti

maltempo

Piano neve e ghiaccio, il Comune: "Ecco cosa devono fare i cittadini"

2commenti

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

5commenti

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

13commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

BRUXELLES

Tajani eletto presidente del Parlamento europeo

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video