11°

29°

gazzettadiparma.it

Nuovo sito, partenza sprint. Grande successo delle app

Boom di contatti dal giorno del debutto. Risolti tutti i problemi delle prime ore dopo il lancio. Ecco i consigli pratici per chi ha ancora difficoltà di accesso.

5

 

E' partito con il botto, il nuovo sito della Gazzetta. Oltre 60 mila visite e 210 mila pagine viste solo lunedì, il giorno del debutto ufficiale. Tanti commenti e una valanga di email arrivate alla redazione. Da Parma, dall'Italia, dal mondo: anche i tantissimi strajè affezionati alla nostra «casa» sul web hanno festeggiato la «nascita» con noi. Ne siamo orgogliosi, ed è uno stimolo a continuare così: anzi, a fare sempre meglio. E, come vi abbiamo promesso, le novità e le sorprese non sono finite: presto si aggiungeranno nuove sezioni e funzionalità.
Grande successo (e boom di download) delle nuove app di gazzettadiparma.it: tre comodissimi servizi con un solo abbonamento. Si può sfogliare il giornale, dalle 5 del mattino, su tablet, su smartphone e su pc. Le nuove versioni delle applicazioni per iPad e per tablet Android, per iPhone e per smartphone Android (scaricabili rispettivamente dall'Apple Store e da Google Play) e dello sfogliatore web, utilizzabile su qualsiasi computer, sono molto comode e molto più «ricche» delle precedenti versioni. Tra le novità, i video, le gallerie fotografiche, i link di approfondimento a corredo degli articoli del giornale. E poi, la sezione «Ultim'ora» con le top news costantemente aggiornate. 
Nelle ore successive al debutto della nuova versione del nostro sito, qualche lettore ci ha segnalato problemi di connessione: piccoli problemi tecnici «di gioventù», legati alla migrazione dal vecchio al nuovo sito, oppure legati al proprio software di navigazione. In molti casi i problemi si sono risolti in poche ore. Per chi ancora avesse difficoltà ad usare la nuova versione del sito, ecco alcuni consigli pratici su come svuotare la cache del browser del proprio computer, del tablet e dello smartphone: in molti casi questa procedura è sufficiente per poter visualizzare correttamente gazzettadiparma.it.
Internet Explorer. Cliccare sul tasto «strumenti» in alto a destra (con l'icona di una rotellina) e poi su «opzioni internet». Cercare la sezione «cronologia esplorazioni» e cliccare su elimina. Nella finestra che si apre, selezionare le voci «file temporanei internet e file di siti web» e cliccare su «elimina».
Google Chrome . Fare clic sul pulsante opzioni (è alla destra della barra degli indirizzi, si riconosce perché ha tre linee orizzontali, una sopra all'altra) e quindi su «strumenti» e su «cancella dati di navigazione». Nella finestra che appare, è importante selezionare «cancella cronologia di navigazione» e «svuota la cache». Infine, clic su «cancella dati di navigazione».
Mozilla Firefox. Nella parte superiore della finestra del browser (in alto a sinistra), fare clic sul pulsante «Firefox» e quindi su «opzioni» e di nuovo su «opzioni». Selezionare il pannello avanzate (l'ultimo a destra) e fare clic sulla scheda «rete». Nella sezione «contenuti web in cache» fare clic sul pulsante «cancella adesso».
Safari. Cliccare su «Safari» (in alto a sinistra) e quindi su «ripristina Safari». Si apre una finestra, con la domanda «sei sicuro di voler ripristinare Safari con le impostazioni di default?» Spuntare solo la voce «rimuovi tutti i dati dei siti web» e cliccare su ok.
iPhone e iPad. Andare nelle impostazioni, scorrere fino a trovare Safari. Fare tap e quindi tap su «cancella cookie e dati».
Smartphone e tablet Android. Per il sistema operativo 4.1.2 Jelly Beans dalla schermata iniziale andare nel menu, fare clic su «browser», clic sul menu rapido (nei tablet, sulla rotella in alto a destra e selezionare «impostazioni»), clic su «privacy e sicurezza». Quindi clic su «svuota cache» e poi su «sì». Clic su «cancella cronologia» e su «sì». Scorrere fino a «cancella tutti i dati del cookie» e poi «sì». Per il 4.0 Ice Cream Sandwich cambia solo la voce internet al posto di browser. Per il 2.3.3 Gingerbread, dal menu, clic su «internet», quindi sul menu rapido, clic su «altro», poi su «impostazioni», scorrere fino a «svuota cache», scorrere fino a «cancella cronologia», infine scorrere fino a «cancella tutti i coockie».
E' partito con il botto, il nuovo sito della Gazzetta. Oltre 60 mila visite e 210 mila pagine viste solo lunedì, il giorno del debutto ufficiale. Tanti commenti e una valanga di email arrivate alla redazione. Da Parma, dall'Italia, dal mondo: anche i tantissimi strajè affezionati alla nostra «casa» sul web hanno festeggiato la «nascita» con noi. Ne siamo orgogliosi, ed è uno stimolo a continuare così: anzi, a fare sempre meglio. E, come vi abbiamo promesso, le novità e le sorprese non sono finite: presto si aggiungeranno nuove sezioni e funzionalità.Grande successo (e boom di download) delle nuove app di gazzettadiparma.it: tre comodissimi servizi con un solo abbonamento. Si può sfogliare il giornale, dalle 5 del mattino, su tablet, su smartphone e su pc. Le nuove versioni delle applicazioni per iPad e per tablet Android, per iPhone e per smartphone Android (scaricabili rispettivamente dall'Apple Store e da Google Play) e dello sfogliatore web, utilizzabile su qualsiasi computer, sono molto comode e molto più «ricche» delle precedenti versioni. Tra le novità, i video, le gallerie fotografiche, i link di approfondimento a corredo degli articoli del giornale. E poi, la sezione «Ultim'ora» con le top news costantemente aggiornate. Nelle ore successive al debutto della nuova versione del nostro sito, qualche lettore ci ha segnalato problemi di connessione: piccoli problemi tecnici «di gioventù», legati alla migrazione dal vecchio al nuovo sito, oppure legati al proprio software di navigazione. In molti casi i problemi si sono risolti in poche ore. 
Per chi ancora avesse difficoltà ad usare la nuova versione del sito, ecco alcuni consigli pratici su come svuotare la cache del browser del proprio computer, del tablet e dello smartphone: in molti casi questa procedura è sufficiente per poter visualizzare correttamente gazzettadiparma.it.
Internet Explorer. Cliccare sul tasto «strumenti» in alto a destra (con l'icona di una rotellina) e poi su «opzioni internet». Cercare la sezione «cronologia esplorazioni» e cliccare su elimina. Nella finestra che si apre, selezionare le voci «file temporanei internet e file di siti web» e cliccare su «elimina».
Google Chrome . Fare clic sul pulsante opzioni (è alla destra della barra degli indirizzi, si riconosce perché ha tre linee orizzontali, una sopra all'altra) e quindi su «strumenti» e su «cancella dati di navigazione». Nella finestra che appare, è importante selezionare «cancella cronologia di navigazione» e «svuota la cache». Infine, clic su «cancella dati di navigazione».
Mozilla Firefox. Nella parte superiore della finestra del browser (in alto a sinistra), fare clic sul pulsante «Firefox» e quindi su «opzioni» e di nuovo su «opzioni». Selezionare il pannello avanzate (l'ultimo a destra) e fare clic sulla scheda «rete». Nella sezione «contenuti web in cache» fare clic sul pulsante «cancella adesso».
Safari. Cliccare su «Safari» (in alto a sinistra) e quindi su «ripristina Safari». Si apre una finestra, con la domanda «sei sicuro di voler ripristinare Safari con le impostazioni di default?» Spuntare solo la voce «rimuovi tutti i dati dei siti web» e cliccare su ok.iPhone e iPad. Andare nelle impostazioni, scorrere fino a trovare Safari. Fare tap e quindi tap su «cancella cookie e dati».
Smartphone e tablet Android. Per il sistema operativo 4.1.2 Jelly Beans dalla schermata iniziale andare nel menu, fare clic su «browser», clic sul menu rapido (nei tablet, sulla rotella in alto a destra e selezionare «impostazioni»), clic su «privacy e sicurezza». Quindi clic su «svuota cache» e poi su «sì». Clic su «cancella cronologia» e su «sì». Scorrere fino a «cancella tutti i dati del cookie» e poi «sì». Per il 4.0 Ice Cream Sandwich cambia solo la voce internet al posto di browser. Per il 2.3.3 Gingerbread, dal menu, clic su «internet», quindi sul menu rapido, clic su «altro», poi su «impostazioni», scorrere fino a «svuota cache», scorrere fino a «cancella cronologia», infine scorrere fino a «cancella tutti i coockie».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Nocciolina

    21 Novembre @ 12.31

    si possono riavere i feed RSS?

    Rispondi

  • pattysmith

    20 Novembre @ 13.12

    non mi piace

    Rispondi

  • Vercingetorige

    20 Novembre @ 12.41

    Come avete visto , con pò d' attenzione , riesco a sintetizzare i miei messaggi in 1000 "battute". Mal che vada spezzetto il discorso in diversi "post" , però , se si vuol dare lo spazio per trattare argomenti non proprio elementari , 1000 "battute" , secondo me , sono poche. Capisco che si facilita la Redazione che deve leggere tutto , ma , secondo me, se proprio il limite non si può abolire, quantomeno si dovrebbe alzarlo ( per esempio a 3000 "battute" ? )

    Rispondi

  • Vercingetorige

    20 Novembre @ 12.29

    Peraltro ,dottor "Gazzetta", su "facebook" ( per il quale io non ho simpatia , come credo lei abbia intuito ) c' è di tutto e di più . Onesti e disonesti , sinceri e bugiardi , normali e poco normali , eroi e pedofili , vergini e ninfomani di tutto il Mondo . Se , in seguito al collegamento del "sito www.gazzettadiparma.it" , finiscono qui dentro commenti sconci , appelli osceni , istigazioni ad idiozie , diffamazioni da querela , chi ne risponderebbe ? L' autore del messaggio, d' accordo , ma lei sa che recenti sentenze della Magistratura hanno ritenuto corresponsabili i gestori dei "siti" che pubblicano queste cose. Lei mi dirà "risponde facebook" . Sicuro che la gestione del "sito" della "Gazzetta" , rilanciando "facebook" , possa star tranquilla ? Allora che si fa ? Si legge tutto "facebooK" , prima di pubblicarlo , censurando se del caso ? E chi è censurato dalla "Gazzetta" non potrebbe rientrare su "facebook" ?

    Rispondi

  • Vercingetorige

    20 Novembre @ 10.25

    Dottor "Gazzetta" , io sono contento del successo suo e del "sito on line" del giornale , ma mi permette di fare l' "avvocato del diavolo" ? Io ho l' impressione , forse sbaglio , che il dialogo tra i lettori stia un pò languendo e che non ci sia la "caratterizzazione" di chi scrive come c' era prima . Noi , frequentatori più affezionati , ci conoscevamo tutti , nel bene e nel male , pur senza esserci mai visti di persona. Ora siamo qui, anonimi , col fiato sul collo di quel trappolone per ingenui boccaloni detto "facebook" , che, come i suoi sodali , raccoglie "accounts" per rivenderli ,ospita promotori d' affari d' ogni genere , leciti ed illeciti. Come si fa a dialogare lì sopra ? Ci si perde un un "inquacchio" di dimensioni planetarie. Io ho già detto che non risponderò a messaggi inviati lì sopra . Ma ha ragione lei . Ormai siamo tutti coinvolti in un "worldgate" senza limiti.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

3commenti

Con la lingua e il chewing gum fa una tazzina di caffè Video

incredibile

Con la lingua e il chewing gum fa una tazzina di caffè 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nasi rossi

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Chiesa gremita per l'addio a "Camelot"

VIA GRENOBLE

Chiesa gremita per l'addio a "Camelot"

indagini

Pasimafi, il giallo dei pc rubati

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

WEEKEND

Maschere in piazza, clown e... Cantine aperte: l'agenda

DOPO SEI ANNI

Miss Italia torna a Salso

Busseto

Il vescovo a don Gregorio: «Lasci Roncole»

Autostrada

Il casello di Parma sarà chiuso per 3 notti

POLITICA

E adesso nasce anche «Effetto Langhirano»

Lutto

Addio a Erminio Sassi, anima della Fontanellatese

Lega Pro

La Lucchese ai raggi X

Polemica

«Climatizzatori nei bagni Tep ma bus roventi»

SAN GIOVANNI

Il piccolo falco «Sandro» è caduto dal nido

Elezioni 2017

Parlamentare M5S derubato: agorà su sicurezza e immigrazione con Ghirarduzzi

A Vittorio Ferraresi sono stati rubati i documenti prima di partire per Parma

GAZZAREPORTER

Parcheggio 2.0 in via Bergamo. Continua la serie di "creativi"

1commento

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

3commenti

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

CINEFILO

Cannes: le lacrime di Lynch e la bellezza di Marine e Diane Video

ITALIA/MONDO

palermo

Bimbo di un anno muore soffocato da un'oliva

FERRARA

L'agente ferito da Igor racconta e si commuove: "Mi sono finto morto"

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

Calciomercato

Milan, ultimatum a Donnarumma

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima