10°

24°

INTERVISTA

Ferretti: "Impossibile fare ora il bilancio preventivo"

Legge di stabilità: «Le entrate sono ancora nell'incertezza»

L'assessore Marco Ferretti si occupa dei conti comunali

L'assessore Marco Ferretti si occupa dei conti comunali

Ricevi gratis le news
0
Pierluigi Dallapina
Pierluigi Dallapina
Ai dipendenti delle società partecipate, l’assessore al Bilancio, Marco Ferretti, ricorda che «quando il Comune si presenta alla Cassa depositi e prestiti o si rivolge ad una banca per chiedere un prestito, gli istituti di credito vogliono conoscere anche la situazione delle nostre partecipate». Da qui l’invito a considerare l’ente e le sue società come un’unica realtà, «siamo il gruppo Parma», dice Ferretti nelle prime battute del convegno «Società partecipate dagli enti locali», organizzato ieri da Forma Futuro. 
Ma è a margine del convegno che l’assessore accetta di fare il punto sul sistema Comune nel suo complesso.
Quali sono le priorità per mettere i conti in ordine nella complicata galassia delle società partecipate?
«L'attenzione principale è rivolta verso Stt. Siamo ormai prossimi all’aggiudicazione dell’advisor di Stt, e il nome dovrebbe essere reso noto durante il consiglio comunale di martedì 26 novembre. Probabilmente l’importo di aggiudicazione sarà circa la metà rispetto a quello fissato nel bando (700 mila euro, ndr) e se così fosse sarebbe un buon affare perché l’advisor dovrà occuparsi dell’aspetto finanziario, di quello legale e di quello industriale della holding».
A proposito della ricerca del nuovo advisor, il bando era stato annullato dopo che una busta era stata manomessa.
«Se non si fosse verificato quell'episodio increscioso, avremmo già potuto trovare un advisor. Diciamo che il taglio della busta ha ritardato le procedure di circa un mese».
Oltre ad Stt, quali sono le altre società su cui il Comune sta intervenendo?
«Mettendo in ordine Stt, si avranno benefici anche su altre partecipate, penso a Parma Infrastrutture e penso al Cal (Centro agroalimentare logistica ndr), legato ad Stt attraverso la società Alfa. Per quanto riguarda il Cal, è intenzione del Comune pubblicare un terzo bando per l’affitto del ramo d’azienda legato alla logistica, dopo che i precedenti erano andati deserti. Cercheremo di rendere il bando più appetibile».
A che punto sono gli uffici con la stesura del bilancio di previsione 2014?
«La prossima settimana verrà portato in consiglio l’assestamento definitivo di bilancio, e mentre noi voteremo questa manovra ci sono Comuni italiani anche di grandi dimensioni che non hanno ancora approvato il bilancio di previsione, sfruttando la deroga che fissava il termine ultimo per l’approvazione al 30 novembre».
Con il bilancio 2014 cresceranno le tasse per i cittadini e le imprese o ci sarà un alleggerimento della pressione fiscale?
«Purtroppo come Comune siamo ancora in attesa di regole certe da parte del governo. Gli emendamenti alla Legge di Stabilità sono circa 3 mila, e questo significa che se dovesse passarne anche solo la metà la legge rischierebbe di venire stravolta. Parlando di dati concreti, dalla Tares e dall’Imu sulla prima casa e sui terreni agricoli incasseremo circa 62 milioni di euro. Da Roma però dicono che per il prossimo anno la cifra dovrà essere più bassa. Ma di quanto non lo sappiamo».
Quindi sui conti del Comune pesano sia l’instabilità politica del governo che l’incertezza normativa.
«Diciamo che circa il 20 per cento del bilancio comunale è composto dalle entrate derivanti dall’Imu e dalla Tares, ma se non sappiamo come gestirle, come possiamo fare un bilancio di previsione realistico? Dobbiamo già metterci nell’ottica di fare una variazione di bilancio a marzo?». Pierluigi Dallapina
Ai dipendenti delle società partecipate, l’assessore al Bilancio, Marco Ferretti, ricorda che «quando il Comune si presenta alla Cassa depositi e prestiti o si rivolge ad una banca per chiedere un prestito, gli istituti di credito vogliono conoscere anche la situazione delle nostre partecipate». Da qui l’invito a considerare l’ente e le sue società come un’unica realtà, «siamo il gruppo Parma», dice Ferretti nelle prime battute del convegno «Società partecipate dagli enti locali», organizzato ieri da Forma Futuro. 
Ma è a margine del convegno che l’assessore accetta di fare il punto sul sistema Comune nel suo complesso.
Quali sono le priorità per mettere i conti in ordine nella complicata galassia delle società partecipate?
«L'attenzione principale è rivolta verso Stt. Siamo ormai prossimi all’aggiudicazione dell’advisor di Stt, e il nome dovrebbe essere reso noto durante il consiglio comunale di martedì 26 novembre. Probabilmente l’importo di aggiudicazione sarà circa la metà rispetto a quello fissato nel bando (700 mila euro, ndr) e se così fosse sarebbe un buon affare perché l’advisor dovrà occuparsi dell’aspetto finanziario, di quello legale e di quello industriale della holding».
A proposito della ricerca del nuovo advisor, il bando era stato annullato dopo che una busta era stata manomessa.
«Se non si fosse verificato quell'episodio increscioso, avremmo già potuto trovare un advisor. Diciamo che il taglio della busta ha ritardato le procedure di circa un mese».
Oltre ad Stt, quali sono le altre società su cui il Comune sta intervenendo?
«Mettendo in ordine Stt, si avranno benefici anche su altre partecipate, penso a Parma Infrastrutture e penso al Cal (Centro agroalimentare logistica ndr), legato ad Stt attraverso la società Alfa. Per quanto riguarda il Cal, è intenzione del Comune pubblicare un terzo bando per l’affitto del ramo d’azienda legato alla logistica, dopo che i precedenti erano andati deserti. Cercheremo di rendere il bando più appetibile».
A che punto sono gli uffici con la stesura del bilancio di previsione 2014?
«La prossima settimana verrà portato in consiglio l’assestamento definitivo di bilancio, e mentre noi voteremo questa manovra ci sono Comuni italiani anche di grandi dimensioni che non hanno ancora approvato il bilancio di previsione, sfruttando la deroga che fissava il termine ultimo per l’approvazione al 30 novembre».
Con il bilancio 2014 cresceranno le tasse per i cittadini e le imprese o ci sarà un alleggerimento della pressione fiscale?
«Purtroppo come Comune siamo ancora in attesa di regole certe da parte del governo. Gli emendamenti alla Legge di Stabilità sono circa 3 mila, e questo significa che se dovesse passarne anche solo la metà la legge rischierebbe di venire stravolta. Parlando di dati concreti, dalla Tares e dall’Imu sulla prima casa e sui terreni agricoli incasseremo circa 62 milioni di euro. Da Roma però dicono che per il prossimo anno la cifra dovrà essere più bassa. Ma di quanto non lo sappiamo».
Quindi sui conti del Comune pesano sia l’instabilità politica del governo che l’incertezzaativa.

 

«Diciamo che circa il 20 per cento del bilancio comunale è composto dalle entrate derivanti dall’Imu e dalla Tares, ma se non sappiamo come gestirle, come possiamo fare un bilancio di previsione realistico? Dobbiamo già metterci nell’ottica di fare una variazione di bilancio a marzo?». 
Ai dipendenti delle società partecipate, l’assessore al Bilancio, Marco Ferretti, ricorda che «quando il Comune si presenta alla Cassa depositi e prestiti o si rivolge ad una banca per chiedere un prestito, gli istituti di credito vogliono conoscere anche la situazione delle nostre partecipate». Da qui l’invito a considerare l’ente e le sue società come un’unica realtà, «siamo il gruppo Parma», dice Ferretti nelle prime battute del convegno «Società partecipate dagli enti locali», organizzato ieri da Forma Futuro. 
Ma è a margine del convegno che l’assessore accetta di fare il punto sul sistema Comune nel suo complesso.
Quali sono le priorità per mettere i conti in ordine nella complicata galassia delle società partecipate?
«L'attenzione principale è rivolta verso Stt. Siamo ormai prossimi all’aggiudicazione dell’advisor di Stt, e il nome dovrebbe essere reso noto durante il consiglio comunale di martedì 26 novembre. Probabilmente l’importo di aggiudicazione sarà circa la metà rispetto a quello fissato nel bando (700 mila euro, ndr) e se così fosse sarebbe un buon affare perché l’advisor dovrà occuparsi dell’aspetto finanziario, di quello legale e di quello industriale della holding».
A proposito della ricerca del nuovo advisor, il bando era stato annullato dopo che una busta era stata manomessa.
«Se non si fosse verificato quell'episodio increscioso, avremmo già potuto trovare un advisor. Diciamo che il taglio della busta ha ritardato le procedure di circa un mese».
Oltre ad Stt, quali sono le altre società su cui il Comune sta intervenendo?
«Mettendo in ordine Stt, si avranno benefici anche su altre partecipate, penso a Parma Infrastrutture e penso al Cal (Centro agroalimentare logistica ndr), legato ad Stt attraverso la società Alfa. Per quanto riguarda il Cal, è intenzione del Comune pubblicare un terzo bando per l’affitto del ramo d’azienda legato alla logistica, dopo che i precedenti erano andati deserti. Cercheremo di rendere il bando più appetibile».
A che punto sono gli uffici con la stesura del bilancio di previsione 2014?
«La prossima settimana verrà portato in consiglio l’assestamento definitivo di bilancio, e mentre noi voteremo questa manovra ci sono Comuni italiani anche di grandi dimensioni che non hanno ancora approvato il bilancio di previsione, sfruttando la deroga che fissava il termine ultimo per l’approvazione al 30 novembre».
Con il bilancio 2014 cresceranno le tasse per i cittadini e le imprese o ci sarà un alleggerimento della pressione fiscale?
«Purtroppo come Comune siamo ancora in attesa di regole certe da parte del governo. Gli emendamenti alla Legge di Stabilità sono circa 3 mila, e questo significa che se dovesse passarne anche solo la metà la legge rischierebbe di venire stravolta. Parlando di dati concreti, dalla Tares e dall’Imu sulla prima casa e sui terreni agricoli incasseremo circa 62 milioni di euro. Da Roma però dicono che per il prossimo anno la cifra dovrà essere più bassa. Ma di quanto non lo sappiamo».
Quindi sui conti del Comune pesano sia l’instabilità politica del governo che l’incertezza normativa.
«Diciamo che circa il 20 per cento del bilancio comunale è composto dalle entrate derivanti dall’Imu e dalla Tares, ma se non sappiamo come gestirle, come possiamo fare un bilancio di previsione realistico? Dobbiamo già metterci nell’ottica di fare una variazione di bilancio a marzo?».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricoverato Sobral, vincitore Eurovision 2017

Eurovision 2017

Salvador Sobral ricoverato in gravi condizioni

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

L'evento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Orietta Berti batte il Fisco: l’Irap le sarà rimborsata dal 1998

MONTECCHIO

Orietta Berti vince sul Fisco: le sarà restituita l'Irap pagata negli ultimi 19 anni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Ristorante Bagno Gelosia

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Lealtrenotizie

Viadotto sul Po chiuso, Governo vaglia fattibilita' ponte di barche

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

14commenti

tg parma

Blitz col coltello in farmacia, è caccia ai rapinatori Video

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

ROCCABIANCA

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

1commento

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

gazzareporter

Rifiuti "in bella mostra": la segnalazione dalla zona ospedale

1commento

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

4commenti

Ritratto

I They, la famiglia del volley

FORNOVO

Bertoli, il chimico che sapeva tutto sul petrolio

Anticipi/posticipi

Parma-Avellino domenica 29 ottobre Il calendario fino alla 13a

2commenti

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

12commenti

I prossimi avversari

Non solo ottimismo in laguna: "Parma, nuova rivalità"

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

6commenti

ITALIA/MONDO

gran bretagna

L'agenzia dei trasporti di Londra non rinnova licenza a Uber. Che fa subito ricorso

Italia

Trova cadavere nella sua auto, si tratta di un clochard

SPORT

Gallery sport

Il ritorno di Valentino Rossi: le foto

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

famiglia

I nuovi padri: se ne parla al Wopa

fotografia

Gazzareporter "Vacanze": vince un romantico paesaggio

MOTORI

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte