17°

30°

costi

Stipendi ai dirigenti comunali. Le buste paga dopo la cura dimagrante

Il dirigente più pagato è stata una donna, Loretta Aimi (Settore Educativo), con una retribuzione lorda pari a 82 mila 928 euro

municipio di parma

Il palazzo municipale di Parma

1

 

Pierluigi Dallapina
Le vicende giudiziarie che hanno travolto l’amministrazione comunale guidata da Pietro Vignali, e la «cura» del commissario Ciclosi applicata all’organizzazione del personale del Comune, hanno fatto scomparire alcuni dei dirigenti più pagati dell’ente, come si può ben notare consultando il documento «Emolumenti pagati ai dirigenti anno 2012», pubblicato sul sito internet del Comune. In base alla tabella, lo scorso anno il dirigente più pagato è stata una donna, Loretta Aimi (Settore Educativo), con una retribuzione lorda pari a 82 mila 928 euro, parecchio inferiore agli oltre 251 mila euro l’anno percepiti dall’ex direttore generale Carlo Frateschi, il più pagato nel 2010, mentre il dirigente assunto a tempo indeterminato dallo stipendio più basso è stato Giovanni Galli, direttore dell’Istituzione biblioteche in pensione da agosto 2013, con una busta paga lorda pari a 57.298 euro. 
Per leggere correttamente la tabella pubblicata nella sezione «Amministrazione trasparente», bisogna notare che nel 2012 i dirigenti a tempo indeterminato rimasti in servizio per tutti i 12 mesi dell’anno sono stati 24, a cui vanno aggiunti Isabella Menichini (60.731 euro) in aspettativa non retribuita per tre mesi e da questo mese in comando alla presidenza del Consiglio dei ministri (Pari opportunità), e William Sgarbi (66.785 euro), rientrato dal comando il primo aprile 2012. Scorrendo l’elenco, si scopre che gli importi maggiori il Comune li stanzia per i propri avvocati, come dimostrano i casi di Salvatore Caroppo (82.557 euro) del Supporto servizio avvocatura, e di Marina Cristini (82.415 euro) del servizio avvocatura, anche se sopra gli 80 mila euro lordi all’anno c'è anche un ingegnere, Giovanni De Leo (81.503 euro) alla guida del Servizio tributi. Fra i 35 nominativi inseriti nel documento ci sono anche dirigenti che attualmente o non lavorano più per il Comune o sono stati spostati in qualche società partecipata, oppure non sono stati rinnovati. E' il caso dell’ex comandante della Polizia municipale, Alessandro Cimino (33.453 euro), il cui rapporto di lavoro è cessato il 12 novembre 2012 al termine dei sei mesi di prova. Chi invece è passato dall’ente a una partecipata è Albino Carpi, che dal settore dei Lavori pubblici, il 21 maggio 2012 è passato a Parma Infrastrutture: per il lavoro svolto in Comune ha percepito 27.262 euro lordi. E’ curioso che nella tabella compaiano tre segretari generali: il primo è Michele Pinzuti (17.976 euro) rimasto in carica fino al 5 febbraio 2012, il secondo è Guido De Magistris (euro 73.362), in carica dal 6 febbraio al 20 settembre, e la terza è l’attuale segretario generale, Silvia Asteria (21.544 euro), in servizio dal 21 settembre 2012. Dall’elenco complessivo vanno poi tolti Paola Aldigeri (50.565 euro), il cui rapporto di lavoro è cessato il 18 novembre 2012, e Angela Calzolari (59.166 euro), non più in forze al Comune da fine agosto 2012, mentre fra i nuovi ingressi c'è quello di Marta Segalini, tornata a Parma al Settore finanziario da Fidenza, il primo dicembre, percependo 5.880 euro. 
Pierluigi Dallapina

 

Le vicende giudiziarie che hanno travolto l’amministrazione comunale guidata da Pietro Vignali, e la «cura» del commissario Ciclosi applicata all’organizzazione del personale del Comune, hanno fatto scomparire alcuni dei dirigenti più pagati dell’ente, come si può ben notare consultando il documento «Emolumenti pagati ai dirigenti anno 2012», pubblicato sul sito internet del Comune. In base alla tabella, lo scorso anno il dirigente più pagato è stata una donna, Loretta Aimi (Settore Educativo), con una retribuzione lorda pari a 82 mila 928 euro, parecchio inferiore agli oltre 251 mila euro l’anno percepiti dall’ex direttore generale Carlo Frateschi, il più pagato nel 2010, mentre il dirigente assunto a tempo indeterminato dallo stipendio più basso è stato Giovanni Galli, direttore dell’Istituzione biblioteche in pensione da agosto 2013, con una busta paga lorda pari a 57.298 euro. ......L'articolo completo e la tabella esplicativa sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Miky

    22 Novembre @ 20.45

    Ho letto interessato l'articolo e ho visto che è una procedura del Commissario Ciclosi. Adesso ho capito perchè in un articolo come questo questo non ho trovato un solo commento. Se questa cura dimagrante l'avesse fatta questa amministrazione chissa' quanti commenti,chissa quanti post di vanto su Twitter o Facebook....ma è stato Ciclosi allora tutti zitti e mosca. Allora io dico un bravo al commissario che ha contribuito a smagrire la spese del comune perchè non è importante chi fa,ma cosa si fa per tutti indipendentemente da chi lo fa. BRAVO CICLOSI.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Roger Moore: l'ex James Bond aveva 89 anni

cinema

E' morto Roger Moore: è il primo addio a un protagonista di "007"

Il fiscalista di Corona: "faceva 130mila euro di nero al mese"

PROCESSO

Il fiscalista di Corona: "Faceva 130mila euro di nero al mese"

Cena romana per Ivanka a base di gnocchi cacio e pepe

LA VISITA

Cena romana per Ivanka a base di gnocchi cacio e pepe

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I due gatti

CHICHIBIO

"I due Gatti": qui è nata la pizza gourmet... E non solo

di Chichibio

Lealtrenotizie

Candidati: lancio Chiara

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

COMO

False abilitazioni per autotrasportatori: un impiegato Parmalat fra i 12 arrestati

Coinvolti anche 73 autisti legati alla multinazionale. La Parmalat: "Sono collaboratori esterni, siamo parte lesa"

IL FATTO DEL GIORNO

I terroristi sono criminali paranoici ma noi siamo troppo deboli e divisi Video

CALCIO

Parma-Piacenza: ecco le modifiche alla viabilità. Vietata la vendita di alcolici

2commenti

Tg Parma

Cerca di rubare una bici: fermato in via Cavour da un agente fuori servizio Video

Inchiesta sanità

Interrogato De Luca, manager del colosso Angelini: "Ogni risposta è stata documentata" Video

Il manager è difeso da Giulia Bongiorno

CALCIO

Parma-Piacenza, contrattura per Lucarelli. Venduti più di 6mila biglietti

Problemi tecnici: posticipata la chiusura della prevendita per il settore Ospiti

San Leonardo

Ennesima rissa tra pusher

38commenti

novità

Ricevi gratis le news più importanti in tempo reale con il BOT di Gazzetta

Medesano

Incidente e incendio in zona Carnevala: code per un'ora verso Ramiola

corecom

"Campagna elettorale scorretta": esposto di Ghiretti contro Pizzarotti

6commenti

incendio

Via Farini, fiamme su un balcone: allarme rientrato Foto

Fidenza Salso

Addio a Monia Lusignani, l'angelo dei cani abbandonati

Oltretorrente

Si infila nel letto della ex ma trova la madre: arrestato 32enne Video

Nella fuga, l'uomo ha rubato un cellulare ma ha perso il suo: rintracciato e fermato dai carabinieri

2commenti

'NDRANGHETA

Il pentito contro Bernini: «Soldi in cambio di una sanatoria edilizia». La replica: "Bufala colossale"

1commento

Aveva 79 anni

Schianto di Ostia, il ritratto di Maria Dellasavina

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La forza di saper dire "scusate, ho sbagliato"

di Michele Brambilla

4commenti

IL VINO

Le cantine Garrone, ultimo baluardo

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

Napoli

Accoltella un compagno in classe per "provare la lama"

Manchester

Kamikaze al concerto: 22 morti e 12 dispersi. L'Isis rivendica Foto

3commenti

SOCIETA'

avvistamenti

"Flottiglia di Ufo nei cieli di San Marino": le foto

2commenti

salute

Morbillo, tre fratellini ricoverati ad Arezzo con loro mamma

3commenti

SPORT

CESENA

Nicky Hayden: la famiglia acconsente all'espianto degli organi

GENOVA

E' morto Stefano Farina, designatore degli arbitri di serie B

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancor più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare