13°

31°

LUTTO

Giorgio Chiari, il preside con la passione per lo yoga

Aveva 83 anni: guidò le medie Toscanini, Pascoli e Don Cavalli. Fu anche presidente di un circolo fotografico

Giorgio Chiari

Giorgio Chiari

0

 

Lorenzo Sartorio
Dopo una vita intera trascorsa nel mondo della scuola, prima come insegnante e poi come preside. Giorgio Chiari, nota e stimata figura di docente ed educatore è deceduto nei giorni scorsi all’età di 83 anni. Parmigiano di borgo «Giacomo» (dove da ragazzo abitava con papà Alberto, falegname e mamma Gina, lattaia)  primo di quattro fratelli,  dopo le elementari, conseguì il diploma magistrale. Come maestro insegnò in diverse scuole della città e del territorio. Ma la scuola, per Giorgio Chiari, oltre che essere stata motivo di vita,  rappresentò pure  un momento particolarmente  dolce e romantico. Infatti,  nell’ambiente scolastico, conobbe  una giovane maestrina, Ginetta Dall’Asta (che è scomparsa nel 1988),  e che  nel 1958 divenne  sua moglie e quindi madre delle sue due figlie: Angela, che di professione è  architetto  e Margherita, che invece è medico- oculista. 
Laureatosi   all’Università di Genova in «Lettere moderne»,  insegnò in numerose scuole medie per poi vincere un concorso che lo portò a ricoprire  il ruolo  di preside  in  scuole medie della provincia e della città tra le quali la «Salvo D’Acquisto», la «Toscanini», la  «Pascoli», per poi terminare la sua lunga e brillante carriera alla «Don Cavalli», una delle scuole medie più note e apprezzate di Parma. 
Carattere molto riservato, a prima vista burbero, ma che celava una profonda sensibilità unita ad un’infinita dolcezza, era legatissimo alle figlie ed al nipote Paolo,  che attualmente è studente del secondo anno nella facoltà di Giurisprudenza  dell'ateneo cittadino. Appassionatissimo di foto, fu presidente anche di un circolo fotografico cittadino e  vinse  anche tanti concorsi di fotografia con i propri scatti. 
 Insegnante di yoga, era un profondo conoscitore nonché attento  studioso di parapsicologia tanto da tenere seguite conferenze e corsi sull'argomento. Compì diversi viaggi  in India per documentarsi sempre più approfonditamente  su questa scienza  che lo affascinava in modo particolare.
 I funerali si svolgeranno nella giornata di domani  partendo dall’Ospedale Maggiore  alle 15 per la chiesa di Vicofertile dove, alle 15.20,  sarà celebrato il rito funebre.
Lorenzo Sartorio
Dopo una vita intera trascorsa nel mondo della scuola, prima come insegnante e poi come preside. Giorgio Chiari, nota e stimata figura di docente ed educatore è deceduto nei giorni scorsi all’età di 83 anni. Parmigiano di borgo «Giacomo» (dove da ragazzo abitava con papà Alberto, falegname e mamma Gina, lattaia)  primo di quattro fratelli,  dopo le elementari, conseguì il diploma magistrale. Come maestro insegnò in diverse scuole della città e del territorio. Ma la scuola, per Giorgio Chiari, oltre che essere stata motivo di vita,  rappresentò pure  un momento particolarmente  dolce e romantico. Infatti,  nell’ambiente scolastico, conobbe  una giovane maestrina, Ginetta Dall’Asta (che è scomparsa nel 1988),  e che  nel 1958 divenne  sua moglie e quindi madre delle sue due figlie: Angela, che di professione è  architetto  e Margherita, che invece è medico- oculista. Laureatosi   all’Università di Genova in «Lettere moderne»,  insegnò in numerose scuole medie per poi vincere un concorso che lo portò a ricoprire  il ruolo  di preside  in  scuole medie della provincia e della città tra le quali la «Salvo D’Acquisto», la «Toscanini», la  «Pascoli», per poi terminare la sua lunga e brillante carriera alla «Don Cavalli», una delle scuole medie più note e apprezzate di Parma. Carattere molto riservato, a prima vista burbero, ma che celava una profonda sensibilità unita ad un’infinita dolcezza, era legatissimo alle figlie ed al nipote Paolo,  che attualmente è studente del secondo anno nella facoltà di Giurisprudenza  dell'ateneo cittadino. Appassionatissimo di foto, fu presidente anche di un circolo fotografico cittadino e  vinse  anche tanti concorsi di fotografia con i propri scatti.  Insegnante di yoga, era un profondo conoscitore nonché attento  studioso di parapsicologia tanto da tenere seguite conferenze e corsi sull'argomento. Compì diversi viaggi  in India per documentarsi sempre più approfonditamente  su questa scienza  che lo affascinava in modo particolare. I funerali si svolgeranno nella giornata di domani  partendo dall’Ospedale Maggiore  alle 15 per la chiesa di Vicofertile dove, alle 15.20,  sarà celebrato il rito funebre.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

Criminalità

Salso, anziana rapinata: le rubano catenina e orologio d'oro

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

4commenti

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

Roncole Verdi

Il caso di don Gregorio fa discutere: c'è chi parla di scelta azzardata

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

ravenna

Blue Whale: la Polizia "salva" una studentessa di 14 anni

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover