Parma

Dal Comune 20 bici per l'Ostello della Gioventù

Consegnate in comodato d'uso

Alcune delle biciclette date in comodato all'Ostello della Gioventù

Alcune delle biciclette date in comodato all'Ostello della Gioventù

0

Comunicato stampa del Comune 


 

L’Assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Parma Gabriele Folli ha ufficializzato la consegna in comodato gratuito di 20 biciclette all’Ostello della Gioventù. Durante l’incontro sono state illustrate le modalità del contratto stipulato tra l’Amministrazione comunale, Infomobility e la cooperativa sociale Aurora Domus grazie al quale gli ospiti dell’Ostello potranno usufruire di biciclette provenienti dal servizio bike sharing e non più utilizzate a causa di usura o vandalismi. Erano presenti, oltre all’assessore, anche Annalisa Mussini, responsabile del servizio bike sharing di Infomobility e Andrea Mozzarelli, presidente dell’associazione Bicinsieme-Fiab Parma. Le biciclette, tutte in ottimo stato, sono quindi a disposizione di chi alloggia all’Ostello della Gioventù: “ Provengono dal magazzino di Infomobility – ha spiegato l’Assessore Folli - che le ha tenute nonostante non si potessero più utilizzare e  in attesa di poterle recuperare. Alcune avevano subito vandalismi, altre erano prive di accessori. Grazie alla convenzione tra Infomobility e Bicinsime-Fiab, è stato possibile  ripristinarne 20. I clienti dell’Ostello potranno utilizzarle per i loro spostamenti in città. E’ un accordo che non pesa sulle casse del Comune e che ribadisce la vocazione ciclabile di Parma”.
Il presidente di Bicinsieme Fiab Parma Andrea Mozzarelli ha spiegato che, quando l’Assessore ha contattato l’associazione, non c’è stato nessun problema ad accettare la collaborazione: “L’Ostello è un luogo di persone che viaggiano ed arrivano nella nostra città per vederla e scoprirla,  quindi quale mezzo migliore della bicicletta? Grazie a Remo De Vido, un vero specialista nella riparazione e manutenzione delle due ruote, le abbiamo rimesse a nuovo e, soprattutto,  dotate di tutti gli accessori di sicurezza (luci, campanelli, lucchetti, ecc..). Questa attività di riparazione e manutenzione naturalmente continuerà su indicazione dei gestori dell’Ostello, che segnaleranno di volta in volta le eventuali problematiche legate ai mezzi e dovute al loro utilizzo”. 
Sempre riferendosi alla convenzione Bicinsieme-Fiab, Annalisa Mussini, responsabile del servizio bike sharing di Infomobility, ha spiegato che le biciclette erano state raccolte in un magazzino dopo averne verificato l’inutilizzo: “Invece che  farle “invecchiare” per poi portarle alla rottamazione, sono state recuperate da Fiab e così hanno potuto avere una “seconda vita”. L’Ostello, da parte sua, ne controllerà l’efficienza e avvertirà Fiab quando ci sarà bisogno di nuova manutenzione. I dati di utilizzo dei nostri servizi che hanno a che fare con le due ruote dimostrano che la bici non passa mai di moda, anzi: in 10 anni il Punto Bici di viale Toschi ha effettuato 55mila noleggi, mentre il bike sharing ha avuto 8mila utilizzi negli ultimi 12 mesi.”
Alessio Concari e Francesco Rossi, della cooperativa Aurora Domus, hanno sottolineato come iniziativa ribadisca la vocazione “ecofriendly” dell’Ostello “Siamo da sempre orientati verso una politica gestionale sostenibile, a partire dalla raccolta differenziata. Avere a disposizione queste biciclette rappresenta un servizio in più da offrire ai nostri clienti, già predisposti ad un approccio ambientalista e naturalista che caratterizza il loro modo di viaggiare. Non sarà chiesta nessuna cauzione in denaro: al momento dell’utilizzo, ai nostri clienti basterà compilare un modulo e lasciare un documento per poter utilizzare la bicicletta senza problemi. Questa concessione in comodato è un bell’esempio di collaborazione tra pubblico e privato all’insegna della sensibilità ambientale. Il cicloturismo è un settore in espansione e muove una tipologia di turisti che sicuramente ogni città vorrebbe avere.”
L’Assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Parma Gabriele Folli ha ufficializzato la consegna in comodato gratuito di 20 biciclette all’Ostello della Gioventù. Durante l’incontro sono state illustrate le modalità del contratto stipulato tra l’Amministrazione comunale, Infomobility e la cooperativa sociale Aurora Domus grazie al quale gli ospiti dell’Ostello potranno usufruire di biciclette provenienti dal servizio bike sharing e non più utilizzate a causa di usura o vandalismi.
Erano presenti, oltre all’assessore, anche Annalisa Mussini, responsabile del servizio bike sharing di Infomobility e Andrea Mozzarelli, presidente dell’associazione Bicinsieme-Fiab Parma.
Le biciclette, tutte in ottimo stato, sono quindi a disposizione di chi alloggia all’Ostello della Gioventù: “ Provengono dal magazzino di Infomobility – ha spiegato l’Assessore Folli - che le ha tenute nonostante non si potessero più utilizzare e  in attesa di poterle recuperare. Alcune avevano subito vandalismi, altre erano prive di accessori. Grazie alla convenzione tra Infomobility e Bicinsime-Fiab, è stato possibile  ripristinarne 20. I clienti dell’Ostello potranno utilizzarle per i loro spostamenti in città. E’ un accordo che non pesa sulle casse del Comune e che ribadisce la vocazione ciclabile di Parma”.Il presidente di Bicinsieme Fiab Parma Andrea Mozzarelli ha spiegato che, quando l’Assessore ha contattato l’associazione, non c’è stato nessun problema ad accettare la collaborazione: “L’Ostello è un luogo di persone che viaggiano ed arrivano nella nostra città per vederla e scoprirla,  quindi quale mezzo migliore della bicicletta? Grazie a Remo De Vido, un vero specialista nella riparazione e manutenzione delle due ruote, le abbiamo rimesse a nuovo e, soprattutto,  dotate di tutti gli accessori di sicurezza (luci, campanelli, lucchetti, ecc..). Questa attività di riparazione e manutenzione naturalmente continuerà su indicazione dei gestori dell’Ostello, che segnaleranno di volta in volta le eventuali problematiche legate ai mezzi e dovute al loro utilizzo”.
Sempre riferendosi alla convenzione Bicinsieme-Fiab, Annalisa Mussini, responsabile del servizio bike sharing di Infomobility, ha spiegato che le biciclette erano state raccolte in un magazzino dopo averne verificato l’inutilizzo: “Invece che  farle “invecchiare” per poi portarle alla rottamazione, sono state recuperate da Fiab e così hanno potuto avere una “seconda vita”. L’Ostello, da parte sua, ne controllerà l’efficienza e avvertirà Fiab quando ci sarà bisogno di nuova manutenzione. I dati di utilizzo dei nostri servizi che hanno a che fare con le due ruote dimostrano che la bici non passa mai di moda, anzi: in 10 anni il Punto Bici di viale Toschi ha effettuato 55mila noleggi, mentre il bike sharing ha avuto 8mila utilizzi negli ultimi 12 mesi".
Alessio Concari e Francesco Rossi, della cooperativa Aurora Domus, hanno sottolineato come iniziativa ribadisca la vocazione “ecofriendly” dell’Ostello: “Siamo da sempre orientati verso una politica gestionale sostenibile, a partire dalla raccolta differenziata. Avere a disposizione queste biciclette rappresenta un servizio in più da offrire ai nostri clienti, già predisposti ad un approccio ambientalista e naturalista che caratterizza il loro modo di viaggiare. Non sarà chiesta nessuna cauzione in denaro: al momento dell’utilizzo, ai nostri clienti basterà compilare un modulo e lasciare un documento per poter utilizzare la bicicletta senza problemi. Questa concessione in comodato è un bell’esempio di collaborazione tra pubblico e privato all’insegna della sensibilità ambientale. Il cicloturismo è un settore in espansione e muove una tipologia di turisti che sicuramente ogni città vorrebbe avere.”

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Ucciso da forma di parmigiano: condannato produttore "spazzolatrice"

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

5commenti

Parma

Calci e pugni alla moglie per anni: condannato

paura

La bimba resta a terra, il treno parte con la mamma

La "bimba" è stata accudita da un'agente della Polfer

salso

L'ultimo, commovente, saluto al giovane Lorenzo

I funerali del 15enne prematuramente scomparso

giudice sportivo

Due giornate a Lucarelli, ci sarà per il derby

Tifosi, lancio di bottiglie: 2.500 euro di multa

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

Duri esami in inglese e tedesco e tecniche innovative in Svizzera: ecco l'esperienza di una 28enne di Roccabianca

feste

Prove di illuminazione dell'albero di Natale in piazza Gallery

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

2commenti

16 dicembre

Valter Mainetti professore ad honorem dell'Università di Parma

Il conferimento alle ore 11 nell’Aula Magna dell’Ateneo

Curiosità

Al seggio col colbacco del «no»

tg parma

Ventenne travolto a Lemignano: è in Rianimazione Video

QUESTURA

Bici rubate trovate al parco Falcone e Borsellino: qualcuno le riconosce? Foto

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Cambridge

Trovata morta ricercatrice italiana: cause naturali

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

pazzo mondo

Venezia: si lancia con il surf da Ponte degli Scalzi

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

SPORT

calcio e tragedia

L'omaggio agli "angeli-campioni": Coppa sudamericana alla Chapecoense

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)