10°

24°

POLIZIa

Picchiata davanti alle figlie e violentata: arrestato l'ex marito

La donna, una 27enne moldava, era stata anche minacciata e rapinata. Con l'aiuto di un'amica aveva trovato il coraggio di denunciare

Conferenza stampa in Questura

Conferenza stampa in Questura

Ricevi gratis le news
11
Chi ha ascoltato e verificato I suoi racconti parla di un anno di inferno. Un anno interminabile in un inferno "abitato" da calci e pungi anche davanti alle figlie miniorenni, lesioni che hanno richiesto le cure del pronto soccorso, pedinamenti, minacce e rapine in strada che l'hanno costretta a cambiare stile di vita. Al punto non solo di lasciare l'abitazione coniugale ma di licenziarsi dal lavoro. Perche' anche li' lui avrebbe potuto trovarla.
La delicatezza impone di rendere tutti I protagonisti di questa vicenda irriconoscibili. Di lei si sa che e' una moldava di 27 anni. del pronto soccorso  Aveva gia' in tasca una denuncia a piede libero. E a distanza di due mesi dalla denuncia-querela della moglie, per lui e' scattato anche l'arresto. Maltrattamenti in famiglia: di questo e' accusa
Chi ha ascoltato e verificato i suoi racconti parla di "un anno di inferno". Un anno interminabile in un inferno "abitato" da calci e pugni anche davanti alle figlie minorenni, violenze sessuali, lesioni che hanno richiesto le cure del pronto soccorso, pedinamenti, minacce e rapine in strada che l'hanno costretta a cambiare stile di vita. Al punto non solo di lasciare l'abitazione coniugale ma di licenziarsi dal lavoro. Perchè anche lì lui avrebbe potuto trovarla e farle del male.
La delicatezza del caso e il rispetto verso le vittime impongono di rendere tutti i protagonisti di questa vicenda irriconoscibili, stalker compreso. Di lui - che ieri mattina ha visto stringersi ai polsi le manette - si sa che ha 35 anni, è moldavo, alcuni precedenti per furto. Da settembre aveva in tasca una denuncia a piede libero  per maltrattamenti in famiglia.
Di lei-  della destinataria della sua violenza, della donna che ha finalmente trovato il coraggio (e l'aiuto) per provare a salvarsi - si sa che è una moldava di 27 anni: la donna che l'uomo ha sposato e che è poi diventata la madre delle sue figlie. Nell'inferno ha abitato un anno: dal settembre 2012 e fino a quando un'amica l'ha sostenuta nella scelta di dire basta, di trasferirsi con le figlie da lei e di sporgere una denuncia-querela in Questura. Nel mezzo una serie interminabile di umiliazioni e violenze, almeno cinque tappe al Pronto Soccorso con prognosi dai 15 ai 20 giorni, e una rapina in strada per rubarle il denaro dalla borsa. 
Sono stati i poliziotti della Sezione delitti contro la persona della Squadra Mobile ad occuparsi del suo caso, a far partire la prima denuncia a piede libero e poi - coordinati dal Sostituto Procuratore Daniela Nunno - a non farla cadere nel vuoto: pedinamenti, testimonianze ascoltate, riscontri. Una mole di prove che hanno permesso di ottenere dal Gip Maria Cristina Sarli un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell'uomo. Accuse pesantissime: maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale e stalking.  
Il 35enne è stato fermato ieri pomeriggio in piazzale della Pace. E dopo le formalità di rito per lui si è aperta la strada del carcere. Via Burla, appunto. 
Guarda il servizio del TgParma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    29 Novembre @ 04.10

    Signor 12,53, invece di consigliarmi di studiare economia, dall'alto della tua cattedra di sociologo, pensa a non fare economia di nome e cognome, come faccio sempre io. Franco Bifani

    Rispondi

  • Luna

    28 Novembre @ 22.32

    L'unico commento che viene da fare è che la Squadra Mobile di Parma ha salvato un' altra vittima. Stranieri, italiani, nord sud, non c entra nulla ma solo la professionalità delle nostre forse dell'ordine. Bravi! Nadia

    Rispondi

  • marirhugo

    28 Novembre @ 22.09

    eh no mi sa che non mi sono spiegato: io parlo di distinzioni tra gente che picchia e gente che' e' picchiata. ci sei adesso?

    Rispondi

  • xxl

    28 Novembre @ 19.30

    nilus75

    ohhh no non faccio distinzioni sulla donna picchiata se è italiana o moldava, però qui l'ha pestata e probabilmente a casa sua avrebbe fatto la stessa cosa quindi se permette a parità di botte preferirei averli a casa loro! tranquillo le domende me le pongo, e ti garantisco che la soluzione piu facile non esclude le altre. Avranno colpa le banche avranno colpa i politici ladroni, avranno la colpa i cittadini che se ne fregano, ma anche tutti i criminali importati non aiutano a migliorare questo schifo di società. 30 anni fa si stava meglio eppure c'erano anche allora le banche... mi dispiace, ma farei volentieri la prova di rispedire a casa tutti i fannulloni criminali, poi ne riparliamo

    Rispondi

  • marirhugo

    28 Novembre @ 18.57

    Sei quello delle 12 53 e delle 17.01 e non fai distinzioni? picchiare o essere picchiati non fa differenza? e' una settimana che qui sopra ci raccontano di violenza, di picchiati, uccisi, violentati( meglio picchiate, uccise, violentate) ma se stava a casa sua e picchiava, non gravaa sul tuo portafoglio. Ma che bravo! "mi fa schifo, ma non mi costa niente,,,," i cerotti che mettono alla moglie costano pero'

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricoverato Sobral, vincitore Eurovision 2017

Eurovision 2017

Salvador Sobral ricoverato in gravi condizioni

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

L'evento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Orietta Berti batte il Fisco: l’Irap le sarà rimborsata dal 1998

MONTECCHIO

Orietta Berti vince sul Fisco: le sarà restituita l'Irap pagata negli ultimi 19 anni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Ristorante Bagno Gelosia

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Lealtrenotizie

Viadotto sul Po chiuso, Governo vaglia fattibilita' ponte di barche

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

14commenti

tg parma

Blitz col coltello in farmacia, è caccia ai rapinatori Video

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

ROCCABIANCA

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

1commento

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

gazzareporter

Rifiuti "in bella mostra": la segnalazione dalla zona ospedale

1commento

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

4commenti

Ritratto

I They, la famiglia del volley

FORNOVO

Bertoli, il chimico che sapeva tutto sul petrolio

Anticipi/posticipi

Parma-Avellino domenica 29 ottobre Il calendario fino alla 13a

2commenti

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

12commenti

I prossimi avversari

Non solo ottimismo in laguna: "Parma, nuova rivalità"

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

6commenti

ITALIA/MONDO

gran bretagna

L'agenzia dei trasporti di Londra non rinnova licenza a Uber. Che fa subito ricorso

Italia

Trova cadavere nella sua auto, si tratta di un clochard

SPORT

Gallery sport

Il ritorno di Valentino Rossi: le foto

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

famiglia

I nuovi padri: se ne parla al Wopa

fotografia

Gazzareporter "Vacanze": vince un romantico paesaggio

MOTORI

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte