20°

POLIZIa

Picchiata davanti alle figlie e violentata: arrestato l'ex marito

La donna, una 27enne moldava, era stata anche minacciata e rapinata. Con l'aiuto di un'amica aveva trovato il coraggio di denunciare

Conferenza stampa in Questura

Conferenza stampa in Questura

11
Chi ha ascoltato e verificato I suoi racconti parla di un anno di inferno. Un anno interminabile in un inferno "abitato" da calci e pungi anche davanti alle figlie miniorenni, lesioni che hanno richiesto le cure del pronto soccorso, pedinamenti, minacce e rapine in strada che l'hanno costretta a cambiare stile di vita. Al punto non solo di lasciare l'abitazione coniugale ma di licenziarsi dal lavoro. Perche' anche li' lui avrebbe potuto trovarla.
La delicatezza impone di rendere tutti I protagonisti di questa vicenda irriconoscibili. Di lei si sa che e' una moldava di 27 anni. del pronto soccorso  Aveva gia' in tasca una denuncia a piede libero. E a distanza di due mesi dalla denuncia-querela della moglie, per lui e' scattato anche l'arresto. Maltrattamenti in famiglia: di questo e' accusa
Chi ha ascoltato e verificato i suoi racconti parla di "un anno di inferno". Un anno interminabile in un inferno "abitato" da calci e pugni anche davanti alle figlie minorenni, violenze sessuali, lesioni che hanno richiesto le cure del pronto soccorso, pedinamenti, minacce e rapine in strada che l'hanno costretta a cambiare stile di vita. Al punto non solo di lasciare l'abitazione coniugale ma di licenziarsi dal lavoro. Perchè anche lì lui avrebbe potuto trovarla e farle del male.
La delicatezza del caso e il rispetto verso le vittime impongono di rendere tutti i protagonisti di questa vicenda irriconoscibili, stalker compreso. Di lui - che ieri mattina ha visto stringersi ai polsi le manette - si sa che ha 35 anni, è moldavo, alcuni precedenti per furto. Da settembre aveva in tasca una denuncia a piede libero  per maltrattamenti in famiglia.
Di lei-  della destinataria della sua violenza, della donna che ha finalmente trovato il coraggio (e l'aiuto) per provare a salvarsi - si sa che è una moldava di 27 anni: la donna che l'uomo ha sposato e che è poi diventata la madre delle sue figlie. Nell'inferno ha abitato un anno: dal settembre 2012 e fino a quando un'amica l'ha sostenuta nella scelta di dire basta, di trasferirsi con le figlie da lei e di sporgere una denuncia-querela in Questura. Nel mezzo una serie interminabile di umiliazioni e violenze, almeno cinque tappe al Pronto Soccorso con prognosi dai 15 ai 20 giorni, e una rapina in strada per rubarle il denaro dalla borsa. 
Sono stati i poliziotti della Sezione delitti contro la persona della Squadra Mobile ad occuparsi del suo caso, a far partire la prima denuncia a piede libero e poi - coordinati dal Sostituto Procuratore Daniela Nunno - a non farla cadere nel vuoto: pedinamenti, testimonianze ascoltate, riscontri. Una mole di prove che hanno permesso di ottenere dal Gip Maria Cristina Sarli un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell'uomo. Accuse pesantissime: maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale e stalking.  
Il 35enne è stato fermato ieri pomeriggio in piazzale della Pace. E dopo le formalità di rito per lui si è aperta la strada del carcere. Via Burla, appunto. 
Guarda il servizio del TgParma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    29 Novembre @ 04.10

    Signor 12,53, invece di consigliarmi di studiare economia, dall'alto della tua cattedra di sociologo, pensa a non fare economia di nome e cognome, come faccio sempre io. Franco Bifani

    Rispondi

  • Luna

    28 Novembre @ 22.32

    L'unico commento che viene da fare è che la Squadra Mobile di Parma ha salvato un' altra vittima. Stranieri, italiani, nord sud, non c entra nulla ma solo la professionalità delle nostre forse dell'ordine. Bravi! Nadia

    Rispondi

  • marirhugo

    28 Novembre @ 22.09

    eh no mi sa che non mi sono spiegato: io parlo di distinzioni tra gente che picchia e gente che' e' picchiata. ci sei adesso?

    Rispondi

  • xxl

    28 Novembre @ 19.30

    nilus75

    ohhh no non faccio distinzioni sulla donna picchiata se è italiana o moldava, però qui l'ha pestata e probabilmente a casa sua avrebbe fatto la stessa cosa quindi se permette a parità di botte preferirei averli a casa loro! tranquillo le domende me le pongo, e ti garantisco che la soluzione piu facile non esclude le altre. Avranno colpa le banche avranno colpa i politici ladroni, avranno la colpa i cittadini che se ne fregano, ma anche tutti i criminali importati non aiutano a migliorare questo schifo di società. 30 anni fa si stava meglio eppure c'erano anche allora le banche... mi dispiace, ma farei volentieri la prova di rispedire a casa tutti i fannulloni criminali, poi ne riparliamo

    Rispondi

  • marirhugo

    28 Novembre @ 18.57

    Sei quello delle 12 53 e delle 17.01 e non fai distinzioni? picchiare o essere picchiati non fa differenza? e' una settimana che qui sopra ci raccontano di violenza, di picchiati, uccisi, violentati( meglio picchiate, uccise, violentate) ma se stava a casa sua e picchiava, non gravaa sul tuo portafoglio. Ma che bravo! "mi fa schifo, ma non mi costa niente,,,," i cerotti che mettono alla moglie costano pero'

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

David, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film

DAVID

La pazza gioia, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film Video

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Maxi-sequestro di armi da guerra in provincia. In manette in cinque

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

OGGI

Imu, Tari e Cosap sbarcano in Consiglio comunale Diretta

Personaggi

Francesco Canali: "Il mio messaggio di speranza ai malati di Sla"

Il “maratoneta in carrozzina”, ha scritto un articolo per la Gazzetta, per la “sua” Gazzetta

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

4commenti

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

1commento

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

sondaggio

Le cose buone e belle di Parma? Boom di voti online

Il personaggio

Bassi: «Il Parma a Gubbio finalmente ha fatto il Parma»

Lavoro

Gli agricoltori contro l'abolizione dei voucher

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Lutto

Addio a Carlo Carli, pioniere del marketing

Intervista

Uto Ughi: «Un buon violino è come una Ferrari»

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

LA BACHECA

Venti offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

pavia

Omicidio di Garlasco, archiviata l'inchiesta bis su Sempio

roma

Massacrato dal branco: fermati due fratelli. Si nascondevano da parenti

SOCIETA'

La polemica

Due ragazze indossano i leggings: United nega l'imbarco

3commenti

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

1commento

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

Motori

Il lusso? Oggi veste il made in Italy di Alcantara