12°

23°

OLTRETORRENTE

Via Bixio? Un grande palcoscenico

Grazie all'iniziativa "S-chiusi", che porta il teatro nei negozi sfitti

Ricevi gratis le news
0

 

Giulia Viviani
Via il degrado e l’abbandono e spazio all’arte. Con «S-Chiusi», i negozi di via Bixio che da tempo hanno abbassato la saracinesca a causa della crisi sono tornati a rivivere ieri grazie alle performance di 23 artisti che con brevi azioni teatrali hanno saputo restituire dignità a luoghi quasi dimenticati. L’iniziativa, promossa dall’associazione Micro Macro e dal Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti in collaborazione con gli assessorati alla Cultura e alle Attività produttive del Comune di Parma, è inserita nella seconda parte del Festival Zona Franca e prosegue anche oggi e domani dalle 16.30 alle 19.30 negli undici spazi (otto più tre negozi regolarmente aperti), individuati per l’occasione. Nell’itinerario alla riscoperta dei negozi vuoti che portano ancora, in molti i casi, i segni delle passate gestioni, accompagnati dall’immancabile cartello «affittasi», si possono incontrare i personaggi più disparati: dall’attore poco dotato che ha aperto un negozio per vendere la frutta e la verdura che gli sono stati tirati addosso per anni alla fine degli spettacoli, agli aspiranti barbieri/musicisti di altri tempi, al panettiere con le sue microstorie, fino ad arrivare addirittura a due santi, Santa Rita e Sant’Antonio, pronti ad esaudire le richieste dei casi più disperati. Ma dalle scene gli attori non dispensano solo emozioni e sorrisi: c’è la fiducia a farla da padrona, quella in un futuro fatto di attività che in quegli stessi luoghi possano trovare nuova vita.
 Al suo esordio ieri «S-Chiusi» ha registrato un significativo apprezzamento anche da parte dei commercianti, molti dei quali per l’occasione hanno applicato degli sconti: «Fa un effetto positivo vedere certe saracinesche di nuovo alzate – spiega Fabrizio Folli di Division Workless -. Abbinare cultura e iniziative commerciali penso sia apprezzabile». Oltre all’attrattiva che certe manifestazioni esercitano, c’è poi anche un altro aspetto che negozianti sottolineano, quello della pulizia: «Era molto brutto vedere tutti quei negozi con i vetri sporchi – dice Catia Caggiati del negozio di lana - dava un senso di sporcizia oltre che di abbandono»; la pensa allo stesso modo anche Roberta Saia del centro estetico Bellezza e Benessere: «È molto bello vedere finalmente di fronte al mio un negozio pulito, con la luce accesa e con del movimento. In più mi piace l’idea di puntare sulla cultura per rilanciare la strada».
Giulia Viviani
Via il degrado e l’abbandono e spazio all’arte. Con «S-Chiusi», i negozi di via Bixio che da tempo hanno abbassato la saracinesca a causa della crisi sono tornati a rivivere ieri grazie alle performance di 23 artisti che con brevi azioni teatrali hanno saputo restituire dignità a luoghi quasi dimenticati. L’iniziativa, promossa dall’associazione Micro Macro e dal Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti in collaborazione con gli assessorati alla Cultura e alle Attività produttive del Comune di Parma, è inserita nella seconda parte del Festival Zona Franca e prosegue anche oggi e domani dalle 16.30 alle 19.30 negli undici spazi (otto più tre negozi regolarmente aperti), individuati per l’occasione. Nell’itinerario alla riscoperta dei negozi vuoti che portano ancora, in molti i casi, i segni delle passate gestioni, accompagnati dall’immancabile cartello «affittasi», si possono incontrare i personaggi più disparati: dall’attore poco dotato che ha aperto un negozio per vendere la frutta e la verdura che gli sono stati tirati addosso per anni alla fine degli spettacoli, agli aspiranti barbieri/musicisti di altri tempi, al panettiere con le sue microstorie, fino ad arrivare addirittura a due santi, Santa Rita e Sant’Antonio, pronti ad esaudire le richieste dei casi più disperati. Ma dalle scene gli attori non dispensano solo emozioni e sorrisi: c’è la fiducia a farla da padrona, quella in un futuro fatto di attività che in quegli stessi luoghi possano trovare nuova vita. Al suo esordio ieri «S-Chiusi» ha registrato un significativo apprezzamento anche da parte dei commercianti, molti dei quali per l’occasione hanno applicato degli sconti: «Fa un effetto positivo vedere certe saracinesche di nuovo alzate – spiega Fabrizio Folli di Division Workless -. Abbinare cultura e iniziative commerciali penso sia apprezzabile». Oltre all’attrattiva che certe manifestazioni esercitano, c’è poi anche un altro aspetto che negozianti sottolineano, quello della pulizia: «Era molto brutto vedere tutti quei negozi con i vetri sporchi – dice Catia Caggiati del negozio di lana - dava un senso di sporcizia oltre che di abbandono»; la pensa allo stesso modo anche Roberta Saia del centro estetico Bellezza e Benessere: «È molto bello vedere finalmente di fronte al mio un negozio pulito, con la luce accesa e con del movimento. In più mi piace l’idea di puntare sulla cultura per rilanciare la strada».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

Cane veglia per ore "amico" morto in strada. La foto commuove il web

ANIMALI

Un cane veglia per ore il suo "amico" morto in strada: commozione a Roma (e sul web)

1commento

Angelina Jolie, perdono Brad se ha imparato lezione

cinema

Angelina Jolie: "Perdono Brad se ha imparato la lezione"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fai le tue pagelle di Parma - Empoli

GAZZAFUN

Le tue pagelle di Parma - Empoli: Lucarelli il migliore

2commenti

Lealtrenotizie

Insegue due ladri e viene preso a pugni

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

Polemica

Scuola, mancano 779 insegnanti di sostegno

FIDENZA

Addio commosso a Filippo Nencini

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

INCHIESTA

Muti senatore, i sostenitori parmigiani

Infarto

Compie 40 anni il palloncino «salva-vite»

SERIE B

Niente alibi ma niente processi

Berceto

Lucchi: «Non pagate le spese postali per la bolletta»

IL CASO

Mezzano Rondani, la stazione-rudere

incidente

Madregolo, schianto tra un furgone e una moto: un ferito grave

MESSICO

Niente Mondiali paralimpici, Giulia Ghiretti tornerà a casa: "Scossa fortissima, secondi interminabili"

La manifestazione è stata annullata in seguito al violento terremoto

carabinieri

Lite con machete in via Lazio: e così viene incastrato per furto Video

3commenti

FATTO DEL GIORNO

"Un'intesa è fondamentale perché la sicurezza è un bene di tutti i cittadini" Video

ladri in azione

Sorbolo, foto-cronaca da un tentato furto in abitazione

san leonardo

Vivono coi figli tra topi e rifiuti

17commenti

Calcio

Per il Parma un altro ko

14commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

Terremoto

Messico: una bimba viva sotto le macerie della scuola Foto

BERGAMO

Violentata operatrice del centro per migranti: arrestato 27enne della Sierra Leone

3commenti

SPORT

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

CALCIO

Michele Uva nominato vicepresidente dell'Uefa

SOCIETA'

MUSICA

"Wise - Lettere di scuse": canzone parmigiana della band "The Opposite" Video

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

PNEUMATICI

Michelin ha una "Vision". Ed è in 3D