Comune

Si dimette il cda dell'Istituzione Biblioteche

Lettera al sindaco per rivendicare i risultati raggiunti

Foto del 17 marzo 2013

Foto d'archivio: l'assessore Laura Ferraris, a sinistra, presenta il cda dell'Istituzione Biblioteche, che ora rassegna le dimissioni

1

L'assessore alla Cultura Laura Ferraris ha annunciato l'intenzione di sciogliere l'Istituzione Biblioteche: un passaggio che sarà affrontato a breve in commissione e in Consiglio. Oggi il presidente Giancarlo Gonizzi e i due consiglieri Monica Monachesi e Alberto Salarelli hanno deciso di rassegnare le dimissioni. In una lunga lettera al sindaco Federico Pizzarotti, l'ormai ex consiglio d'amministrazione dell'Istituzione Biblioteche rimette il mandato e rivendica i risultati ottenuti, elencando le iniziative e i progetti realizzati.  

Ecco la lettera del cda di Istituzione Biblioteche al sindaco: 

 

Egregio Signor Sindaco,
nei prossimi giorni la Commissione Cultura e il Consiglio Comunale saranno chiamati a valutare la proposta di scioglimento dell’Istituzione Biblioteche e la gestione diretta delle Biblioteche nel contesto dell’Assessorato alla Cultura del Comune a partire dal 1 gennaio 2014.
In considerazione della competenza specificamente tecnica per la quale siamo stati da lei nominati membri del CDA dell’Istituzione Biblioteche l’11 febbraio scorso, riteniamo corretto rimettere nelle sue mani il nostro mandato, dimettendoci fin da questo momento, per consentire una discussione la più possibile serena e costruttiva e libera da condizionamenti.
Riteniamo in ogni caso corretto ricordare che, seppure in un periodo assai ristretto e con finanziamenti ridotti, nei dieci mesi durante i quali abbiamo guidato l’Istituzione e messo al suo servizio, del tutto gratuitamente, le nostre competenze, sono stati portati a compimento diversi progetti significativi per la città (in parte varati dal precedente CDA) e molti altri sono stati avviati.

Dopo un lungo e complesso iter è stata acquisita ufficialmente al patrimonio dell’Istituzione la Biblioteca Bizzozero, specializzata in tematiche agricole e delle tecnologie alimentari (20.000 volumi e 600 testate periodiche) e programmate le iniziative per l’ottantesimo anniversario di Bizzozero, il 15 novembre 2014, con una giornata di studi, una mostra bibliografica, il restauro dei libri appartenuti a Bizzozero grazie al contributo economico della omonima Fondazione e la digitalizzazione dei suoi manoscritti.
Sono state inaugurate le biblioteche “leggere” presso il reparto di Terapia Intensiva dell’Ospedale di Parma e presso la piscina del Campus, rinnovata la convenzione con l’ASL per la biblioteca dell’Ospedale dei Bambini, avviata una convenzione con i Servizi Sociali del Comune per allargare il progetto Happy Book anche alle case di riposo per anziani che partirà nel 2014.

Sono stati rivisti e autorizzati i nuovi regolamenti relativi allo scarto delle pubblicazioni e avviata l’iniziativa “Libriciclo” per la vendita al pubblico dei testi doppi o non più utilizzati. È stata presentata al pubblico la donazione della biblioteca di Pier Luigi Spaggiari e avviato l’iter per altre importanti acquisizioni. È stato anche completato e presentato l’ordinamento dell’“Archivio delle Donne” conservato presso la Biblioteca Balestrazzi deliberato dal precedente CDA. È stato ancora avviato l’iter di costituzione della “Biblioteca del Dialetto” con la formazione di un gruppo di lavoro con esperti, Associazioni e Università e l’acquisizione in donazione di un pregevole nucleo di testi offerti dalla Famija Pramzana, da Parma Nostra e da altre associazioni e privati.

Sul fronte delle strutture, dopo la dovuta condivisione con la Soprintendenza ai Beni Architettonici, è stato avviato l’iter di trasferimento della Biblioteca di Alice presso il Palazzetto “Eucherio Sanvitale” al Parco e la relativa rimodulazione della sua missione strategica nell’ambito del piano bibliotecario cittadino che vedranno il loro completamento nel 2014. Presso la Biblioteca Civica è stato realizzato l’accesso per i portatori di handicap, avviato il potenziamento del sistema wifi estendendolo a tutto il complesso e razionalizzati i depositi. Presso la Biblioteca “Alpi” e “Guanda” è stato avviato l’iter di potenziamento del wifi e messo in opera il completamento del sistema di prestito automatizzato con lettore ottico. Avviato anche l’iter per l’installazione di un sistema di conteggio automatico degli accessi a tutte le strutture bibliotecarie per dotare l’Istituzione di corretti strumenti di valutazione dei flussi di utenza.
Ancora è stato sviluppato, in ottica strategica, il progetto della biblioteca digitale, con l’attivazione del servizio “Media Library On Line” di prestito degli e-book, la digitalizzazione di numerose risorse e il varo del progetto “Teca web” che vedrà il suo completamento nel prossimo anno, destinata ad ospitare tutti i testi digitali delle biblioteche dell’Istituzione. È anche stato delineato il progetto del portale agro-alimentare, per la valorizzazione sul web delle risorse delle biblioteche cittadine dedicate a questa tematica, avviando una collaborazione tra la nostra Bizzozero e Academia Barilla, Stazione Sperimentale delle Conserve e Università.
Oltre alle normali attività di letture, poesia, conferenze e approfondimenti condotte in tutti i mesi dell’anno (oltre 150 eventi in 10 mesi nelle quattro sedi dell’Istituzione) con la collaborazione di Associazioni e singoli Autori, vogliamo segnalare due momenti di formazione per gli operatori bibliotecari dedicati alla conoscenza e gestione delle nuove tecnologie del web, la festa per gli ottant’anni del poeta Giancarlo Artoni, la significativa collaborazione agli eventi dedicati alla poesia promossi dall’Assessorato alla Cultura e il programma “Racconti di Natale” allestito in via Melloni con letture e attività rivolte ai più piccoli per avviarli all’amore per il libro e alla conoscenza delle biblioteche.

Un doveroso ringraziamento desideriamo infine rivolgere a tutto il personale, ai Bibliotecari, ai Responsabili delle singole strutture, al Direttore Giovanni Galli, che ha concluso la sua attività nel luglio di quest’anno, e al nuovo Dirigente Susanna Braga, che ci hanno affiancato con grande professionalità, condividendo obiettivi e progetti
Nonostante quanto qui brevemente abbozzato, molto lavoro resta da compiere per adeguare le strutture alle esigenze del nostro tempo e per questo auguriamo alle Biblioteche di Parma, dotate di risorse adeguate al loro ruolo, di proseguire una attività proficua al servizio della formazione permanente dei cittadini e della crescita culturale della città.
A lei le riconsegniamo perché le possa affidare a professionalità eccellenti capaci di guidarle nel futuro.


Giancarlo Gonizzi - Presidente

Monica Monachesi - Consigliere

Alberto Salarelli - Consigliere

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andreaparma

    05 Dicembre @ 19.00

    A caldo mi sembra una decisione perlomeno curiosa. Conosco il Presidente: di livello, capace e di grande cultura. Fare a meno di persone così preparate, che prestano poi la loro opera gratuitamente, mi lascia perplesso. Visto poi i precedenti non particolarmente brillanti di questo assessore seguirò con attenzione la vicenda.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

2commenti

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Incidente a Collecchio

Incidente a Collecchio

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Sorbolo

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

3commenti

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

Salsomaggiore

Squilli di tromba al funerale di Lorenzo, ucciso da una malattia a 15 anni

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

QUESTURA

Bici rubate trovate al parco Falcone e Borsellino: qualcuno le riconosce? Foto

1commento

tg parma

Ventenne travolto a Lemignano: è in Rianimazione Video

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

1commento

Lega Pro

Come sarà il primo Parma di D'Aversa

comune

Il parco ex Eridania sarà "Parco della Musica"

LA STORIA

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

Pellegrino

E' morto Fortini, il presidente della corale

Lutto

Addio a Ronchini, al «pisonär»

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

Collecchio

Il parcheggio del cimitero è una discarica

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

Referendum

Anziano vota e muore al seggio a Marina di Carrara

SOCIETA'

USA

Sente un tonfo e va in soffitta: c'è il cadavere del nipote scomparso da 2 anni

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

12commenti

SPORT

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

4commenti

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)