Parma

Corsa contro il tempo. E la terra trema fortissimo

Corsa contro il tempo. E la terra trema fortissimo
Ricevi gratis le news
0

di Marco Federici

A chi cammina in strada cedono le gambe. Le dodici e mezza circa. E poi ancora, un'altra volta, le sette e quarantacinque di sera, una scossa spaventosa, gli alberi si piegano, si alza un polverone. La terra a Villa di Sant’Angelo trema ancora. Scalcia come un mulo impazzito. E la gente di questo freddo angolo d’Abruzzo ripiomba  nell’inferno.  Una donna si sente  male, le manca il respiro, si accascia a terra.
 La macchina dei volontari si rimette in moto. Corrado Ronchini, Angelo Nosetti e Sergio Mulas dell’Anpass intervengono per  i primi soccorsi: la caricano in ambulanza e dal centro ricreativo del paese la portano all’ospedale da campo allestito nella tendopoli della  protezione civile dell’Emilia Romagna.
 «La gente è terrorizzata: basta un attimo per fare rivivere alle persone l’incubo di una catastrofe, l'angoscia del terremoto», racconta Ronchini, un volontario di lungo corso (è stato a scavare tra le macerie di Gemona trent’anni fa) che si toglie un sassolino: «Abbiamo dato la disponibilità a partire sin dalle otto di lunedì mattina – dice – e invece siamo stati chiamati  solo a metà pomeriggio. Siamo arrivati in tarda serata quando potevamo essere in questo paese molto prima a gestire l’emergenza».
Non hanno chiuso occhio i 35 volontari partiti da Parma per soccorrere   la gente messa in ginocchio dal terremoto. Appena arrivati hanno fatto una ricognizione nel centro storico del paese, tra le macerie, poi si sono messi a disposizione per allestire la tendopoli. Tra loro anche    un medico anestesista, parecchi infermieri  e  due psicologhe.
Dal mattino Stefano Camin, Gabriele Perotti, Stefania Pelosio e Rosanna Colla si piazzano al centro operativo misto di San Demetrio ne’ Vestini, a tre chilometri da Villa Sant’Angelo, per organizzare i servizi di assistenza sanitaria. Romano Paolucci,  Daniele Guareschi e Mariella Savi, un medico anestesista e due  infermieri,  a bordo di un fuoristrada  fanno un sopralluogo nei  campi allestiti nei paesi vicino all’Aquila per valutare i presidi sanitari.  «La situazione è buona – commentano – ma naturalmente ci sono molte esigenze da soddisfare. Abbiamo portato l’elenco del-
le richieste al centro operativo».
Anche qualcun altro si vuole togliere un sassolino dalla scarpa: «Ci dicono che all’Aquila – dichiara Luigi Iannacone, responsabile del Seirs – l’ospedale è inagibile  e molti pazienti vengono assistiti in strada.  Abbiamo un piccolo ospedale da campo  che potremmo allestire proprio in quella città visto che qui ce n’è già uno grande e funzionale».
Durante il giorno si lavora nella tendopoli per  ospitare gli sfollati di Villa Sant’Angelo.   I trecento (circa) volontari di tutta l’Emilia Romagna hanno allestito sessanta tende in grado di  contenere  cinquecento persone.  Un’attrezzata cucina da campo si prepara a mettere a tavola chi  non ha nemmeno più i piatti: i cocci si sono mescolati nei cumuli di macerie.  In tutto sono poco meno di trecento le persone che entrano  nella mensa e dormono  sulle brandine  della protezione civile.
I volontari, e lo sanno bene, rassicurano gli sfollati solo con la  loro  presenza. Ci sono i piccoli gesti  che riscaldano il cuore a chi  non vede un futuro. «Abbiamo distribuito un po’ di giocattoli ai bambini – racconta Elisa Ramuschi, 22 anni, studentessa di Giurisprudenza – perché loro sono quelli che più hanno bisogno di assistenza, non capiscono cosa sta succedendo e hanno bisogno di  normalità». Elisa è  già stata  a Peschici,   durante l’emergenza incendi, assieme alla collega Luigina De  Carlo, 26 anni, aspirante medico. «Il supporto psicologico – dice – è fondamentale. La gente ha davvero bisogno di piccoli gesti: ci hanno chiesto ad esempio  del sapone per lavarsi perché non riescono a rientrare nelle loro case».
 A spese dei volontari, nel pomeriggio, è partito un furgoncino con una lista della «spesa». Ma nel raggio di chilometri non hanno trovato un negozio aperto: ci riproveranno oggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS