19°

Parma

Un mostro fra noi? «A Parma c'è stato un serial-killer»

Un mostro fra noi? «A Parma c'è stato un serial-killer»
Ricevi gratis le news
0

di Francesco Bandini

C'era un mostro fra noi. E forse c'è ancora. Nessuno lo sapeva perché nessuno finora aveva studiato il fenomeno. Eppure sembra proprio che anche la nostra città abbia avuto il suo serial-killer: insomma, il «mostro di Parma». Esattamente - anche se in misura minore - così come in Toscana c'era il mostro di Firenze che si accaniva contro le coppiette e nella zona di Udine c'era uno spietato assassino di prostitute. Sarebbero tre le persone - tutte donne - uccise sul nostro territorio fra il 1975 e il 1995 da qualcuno che avrebbe tutte le caratteristiche dell'assassino seriale. A rivelarlo è uno studio elaborato dall'Ofras, l'«Osservatorio sui fenomeni di rilevante allarme sociale» dell'Università «La Sapienza» di Roma. Direttore dell'Osservatorio è il noto criminologo Francesco Bruno, docente di psicopatologia forense alla facoltà di medicina e conosciuto al grande pubblico per le sue numerose partecipazioni a trasmissioni televisive come opinionista su casi di delitti particolarmente efferati, come quelli di Cogne e di Perugia.

Proprio i ricercatori dell'Osservatorio, dopo aver incrociato i dati e le informazioni relativi a decenni di omicidi commessi in tutt'Italia, sono arrivati a raggruppare alcuni di questi delitti, individuando quelli che potrebbero portare la firma di un serial-killer. In alcuni casi era risaputo che si trattasse di omicidi seriali (anche se non si è mai arrivati a catturare i colpevoli), in altri no. È il caso di Parma, dove non si è mai avuta notizia di un omicida di questo tipo. Ora però le evidenze analizzate hanno portato il gruppo di esperti guidato dal professor Bruno a dire che è esistito un «mostro di Parma».

Lo studio condotto ha riguardato tutt'Italia. Da cosa è nato lo spiega lo stesso Francesco Bruno, raggiunto telefonicamente dalla «Gazzetta». «Abbiamo constatato - spiega il criminologo - che un certo numero di episodi si potevano collegare fra loro e che potevano suffragare l'ipotesi di un maniaco. La maggior parte sono casi avvenuti fra il 1975 e il 1995». Ma cosa, nel caso di Parma come negli altri analizzati, induce a pensare di essere di fronte a un serial-killer? «Intanto il fatto che gli omicidi siano avvenuti in un'area geografica circoscritta. Poi è importante che ci sia un modus operandi analogo, ad esempio che la vittima sia stata uccisa nello stesso modo o con un tipo di arma simile se non uguale. Poi la motivazione: di solito sono donne, prostitute. La fenomenologia dei killer è tale per cui agiscono per un certo numero di anni e poi smettono: perché guariscono, perché qualcuno li cura, oppure perché muoiono».

Come spiega il criminologo, in genere - a parte casi particolarmente eclatanti - è difficile che gli inquirenti colgano subito la natura seriale di un gruppo di omicidi. Delitti che spesso sono commessi anche a distanza di molto tempo l'uno dall'altro e che non sempre vengono collegati fra loro. «C'è spesso una resistenza da parte delle forze dell'ordine - osserva Bruno -, che fa sì che fino all'ultimo neghino sempre l'esistenza del serial-killer, finché non l'hanno preso. Ancora sostengono che Unabomber non è uno ma sono più persone. Dicono che si tratta di fenomeni di emulazione: ma in questi casi le emulazioni sono molto rare e quando ci sono sono assai particolari, mentre il caso più semplice è proprio quello di una stessa persona che compie questi atti». L'individuazione di possibili casi di serial-killer, di cui uno anche a Parma, secondo quanto spiega il criminologo «è stata possibile anche grazie al paziente lavoro di raccolta di testimonianze e analisi di chi a vario titolo si è occupato di questi delitti».

Il fatto che ora si sappia che quelle tre donne morte a Parma potrebbero essere vittime della stessa persona, potrebbe, anche se a distanza di tanti anni, gettare nuova luce su quei delitti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

27commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

FONTANELLATO

Al via le "Autorevoli cene" al Labirinto della Masone: focus con Massimo Spigaroli e Michela Murgia Ascolta

Le interviste sono state realizzate in diretta da Andrea Gatti su Radio Parma

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro