21°

Parma

Autovelox : "Nuovi Consumatori" ancora all'attacco

Il Comune: "Polemica senza fondamento, attività autorizzata dal prefetto"

Autovelox : "Nuovi Consumatori" ancora all'attacco
3

 

Il Movimento Nuovi Consumatori continua la sua battaglia legale contro gli autovelox della tangenziale sud. L'associazione ha annunciato che nei prossimi giorni depositerà un nuovo esposto contro il Comune, per chiede il sequestro dell'impianto.
I Nuovi Consumatori considerano illegittimi i “velox” della tangenziale perché non rispetterebbero le regole sul posizionamento. Per il Comune sono invece legittimi perché c'è l'autorizzazione, rilasciata in ottobre con validità retroattiva. Ma l'associazione attacca, contestando - giurisprudenza alla mano - i tempi e i modi di questa autorizzazione.
(I dettagli sulla Gazzetta di Parma in edicola giovedì 12 dicembre

 

IL COMUNE: "POLEMICA SENZA FONDAMENTO". L'Amministrazione comunale risponde al Movimento Nuovi Consumatori attraverso un comunicato stampa, con cui ribadisce la regolarità delle autorizzazioni. Ecco la nota del Comune: 

Evidentemente il Movimento Nuovi Consumatori non sa più a cosa appigliarsi per chiedere lo smantellamento degli autovelox in tangenziale sud: non trova di meglio che alzare i toni per tornare su una vecchia polemica senza fondamento, che aveva già avuto ampia risposta.

 

Ci riferiamo alla tesi secondo cui i rilevatori di velocità sarebbero stati installati senza l’autorizzazione di Anas.
Basta tornare alla conferenza stampa che si è tenuta in Municipio il 9 ottobre scorso per smentire quanto affermato: in quella occasione direttamente i dirigenti di Anas Fabio Arcoleo, capo compartimento regionale, e Roberto Mastrangelo, vicedirettore della direzione esercizio, chiarirono senza dubbio alcuno che l’attività di rilevazione della velocità non deve essere autorizzata da Anas, ma unicamente dal Prefetto.
L’Anas, invece, autorizza il Comune soltanto per la collocazione dei box che contengono i dispositivi. E questa autorizzazione – come hanno confermato gli stessi due dirigenti ANAS – esiste ed è operativa.
La data di decorrenza dell’autorizzazione è quella del 16 dicembre 2012. Il Comune, infatti ha provveduto a presentare la documentazione integrativa a quella precedentemente prodotta, un mese prima, il 16 novembre 2012, concludendo così l’iter della pratica. Di conseguenza, per effetto della legge 241/90, l’autorizzazione è scattata automaticamente 30 giorni dopo, per effetto del silenzio – assenso, in mancanza di un provvedimento espresso dell’ente destinatario della richiesta.
Ma c’è di più: il 4 dicembre 2012 fu effettuato un sopralluogo con un tecnico Anas che anticipò l’esito favorevole della pratica.
Oggi si innesca una polemica per il fatto che l’autorizzazione di ANAS è arrivata tardivamente, in quanto il documento a cui si fa riferimento porta la data dell’8 ottobre scorso: si dimentica di precisare che sullo stesso documento (per il quale – lo sottolineiamo – la data di arrivo è irrilevante) c’è scritto che “l’autorizzazione all’installazione…avrà la durata di 5 anni a decorrere dal 16 dicembre 2012”.
Infine, una precisazione anche sulla capziosa tesi che la stessa Anas avrebbe autorizzato la posa di un solo impianto: il documento dice testualmente che Anas autorizza “l’installazione di un impianto di tipo fisso per la rilevazione della velocità dei veicoli in prossimità del Comune di Parma, in conformità agli elaborati tecnici – parte integrante della presente - …”. E gli elaborati tecnici dimostrano inequivocabilmente che la pratica era riferita a due contenitori da collocare in quei punti della tangenziale sud di Parma.
Questi sono i fatti: ora non resta che attendere le pronunce del Tribunale, dopo che all’udienza della settimana scorsa presso il TAR entrambi gli avvocati della controparte hanno chiesto un rinvio, a seguito della presentazione di certificati medici.

L'esposto dei Nuovi consumatori

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Nocciolina

    12 Dicembre @ 09.59

    Autovelox illegittimi ma soprattutto INUTILI E PERICOLOSI. Da una corsia di immissione non fa differenza, quando si parte da fermi o quasi, se le auto che sono già in tangenziale fanno i 70, gli 80 0 i 90 kmh! Inoltre ora ci si trova con la corsia di destra intasata da gente che viaggia tra i 60 e i 70, nessuno sulla corsia di sinistra (di sorpasso x intenderci) se non quei pazzi che corrono ai 100 per poi inchiodare davanti ai velox. Non raccontiamoci balle: hanno peggiorato la situazione invece di correggere, a costo di chiudere, gli accessi alla tangenziale IRREGOLARI. La pezza è peggio dello strappo!

    Rispondi

  • alberto 1948

    11 Dicembre @ 21.24

    se per caso dovesse succedere un incidente con feriti o peggio con vittime , a causa della eccessiva velocità, come reagirebbero "i nuovi consumatori" ? presenterebbero un esposto-denincia-querela nei confronti dell'amministrazione comunale ? forse il dott. greci filippo , dovrebbe fare un esame di coscienza e valutare se è meglio un buon funerale o una cattiva sentenza giuridica.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    11 Dicembre @ 20.17

    Secondo me , l' Associazione "Nuovi Consumatori" dovrebbe dare anche un' occhiatina a quei strani "rilevamenti di infrazioni" nell' esposizione dei rifiuti operati da quello strano "Nucleo di Igiene Ambientale", le cui multe , anzichè essere contestate , con regolare verbalizzazione , all' atto dell' infrazione stessa , "arriveranno nei prossimi giorni" ( ????? )

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La tata dell'ex Spice Girl Mel B: "Relazione a tre con suo marito"

gossip

La tata dell'ex Spice Girl Mel B: "Relazione a tre con suo marito" Foto

Ghepardo, turista imprudente

VIDEO

Il ghepardo attacca la turista e cerca di azzannarla

Scocca l'ora di nove bellissime 50enni:  Cindy Crawford

L'INDISCRETO

Riuscireste a dire di no a queste nove bellissime 50enni?

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

CHICHIBIO

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

Lealtrenotizie

Pedone investito in via Spezia: è grave

incidente

Pedone investito in via Spezia: è grave

Lutto

Trovato morto in casa l'avvocato Alberto Quaini

lega pro

D'Aversa: "Ora deve tornare a scattare la scintilla dell'entusiasmo" Video

1commento

FORNOVO

Pochi iscritti alle elementari, è polemica

cibo on the road

Castle Street Food, continua l'assedio a Fontanellato Gallery

l'agenda

Una domenica tra feste di primavera, aquiloni e treni storici

LANGHIRANO

Il comandante dei vigili: «Massese pattugliata»

2commenti

gazzareporter

Un lettore: "Ma i vigili controlleranno anche le Harley Davidson?"

1commento

SORBOLO

Quegli attori anti-truffa che educano i cittadini

Finto carabiniere

Truffati altri due anziani

Lavori pubblici

Ecco il rinato «Lauro Grossi»

EMILIAMBIENTE

Massari: «Piena fiducia nel cda»

cadute

Incidenti in moto a Noceto e Berceto, grave una 46enne di Salso Video

Sanità

Visite «bucate», arrivano le prime multe

7commenti

verso il 25 Aprile

"Bella ciao!": in centinaia a celebrare la Resistenza delle donne Foto

unione parmense

Il wifi copre la Pedemontana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

I vecchi partiti? Meglio di oggi

2commenti

EDITORIALE

Francia: l'Isis cerca di dirottare il voto

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

televisione

Morta a 56 anni Erin Moran, la Joanie di Happy Days

1commento

nairobi

Difende gli animali, spari contro la scrittrice Kuki Gallmann: ferita

WEEKEND

foto dei lettori

Aspettando la 1000 Miglia: lo sguardo di Paolo Gandolfi Foto

la peppa propone

Ricetta della domenica - Tortino tricolore: uno spuntino patriottico

SPORT

calcio

Dramma per Vidal: cognato ucciso a colpi di pistola alla testa

Ciclismo

Michele Scarponi è morto, post toccante della moglie

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"