21°

35°

Parma

Autovelox : "Nuovi Consumatori" ancora all'attacco

Il Comune: "Polemica senza fondamento, attività autorizzata dal prefetto"

Autovelox : "Nuovi Consumatori" ancora all'attacco
Ricevi gratis le news
3

 

Il Movimento Nuovi Consumatori continua la sua battaglia legale contro gli autovelox della tangenziale sud. L'associazione ha annunciato che nei prossimi giorni depositerà un nuovo esposto contro il Comune, per chiede il sequestro dell'impianto.
I Nuovi Consumatori considerano illegittimi i “velox” della tangenziale perché non rispetterebbero le regole sul posizionamento. Per il Comune sono invece legittimi perché c'è l'autorizzazione, rilasciata in ottobre con validità retroattiva. Ma l'associazione attacca, contestando - giurisprudenza alla mano - i tempi e i modi di questa autorizzazione.
(I dettagli sulla Gazzetta di Parma in edicola giovedì 12 dicembre

 

IL COMUNE: "POLEMICA SENZA FONDAMENTO". L'Amministrazione comunale risponde al Movimento Nuovi Consumatori attraverso un comunicato stampa, con cui ribadisce la regolarità delle autorizzazioni. Ecco la nota del Comune: 

Evidentemente il Movimento Nuovi Consumatori non sa più a cosa appigliarsi per chiedere lo smantellamento degli autovelox in tangenziale sud: non trova di meglio che alzare i toni per tornare su una vecchia polemica senza fondamento, che aveva già avuto ampia risposta.

 

Ci riferiamo alla tesi secondo cui i rilevatori di velocità sarebbero stati installati senza l’autorizzazione di Anas.
Basta tornare alla conferenza stampa che si è tenuta in Municipio il 9 ottobre scorso per smentire quanto affermato: in quella occasione direttamente i dirigenti di Anas Fabio Arcoleo, capo compartimento regionale, e Roberto Mastrangelo, vicedirettore della direzione esercizio, chiarirono senza dubbio alcuno che l’attività di rilevazione della velocità non deve essere autorizzata da Anas, ma unicamente dal Prefetto.
L’Anas, invece, autorizza il Comune soltanto per la collocazione dei box che contengono i dispositivi. E questa autorizzazione – come hanno confermato gli stessi due dirigenti ANAS – esiste ed è operativa.
La data di decorrenza dell’autorizzazione è quella del 16 dicembre 2012. Il Comune, infatti ha provveduto a presentare la documentazione integrativa a quella precedentemente prodotta, un mese prima, il 16 novembre 2012, concludendo così l’iter della pratica. Di conseguenza, per effetto della legge 241/90, l’autorizzazione è scattata automaticamente 30 giorni dopo, per effetto del silenzio – assenso, in mancanza di un provvedimento espresso dell’ente destinatario della richiesta.
Ma c’è di più: il 4 dicembre 2012 fu effettuato un sopralluogo con un tecnico Anas che anticipò l’esito favorevole della pratica.
Oggi si innesca una polemica per il fatto che l’autorizzazione di ANAS è arrivata tardivamente, in quanto il documento a cui si fa riferimento porta la data dell’8 ottobre scorso: si dimentica di precisare che sullo stesso documento (per il quale – lo sottolineiamo – la data di arrivo è irrilevante) c’è scritto che “l’autorizzazione all’installazione…avrà la durata di 5 anni a decorrere dal 16 dicembre 2012”.
Infine, una precisazione anche sulla capziosa tesi che la stessa Anas avrebbe autorizzato la posa di un solo impianto: il documento dice testualmente che Anas autorizza “l’installazione di un impianto di tipo fisso per la rilevazione della velocità dei veicoli in prossimità del Comune di Parma, in conformità agli elaborati tecnici – parte integrante della presente - …”. E gli elaborati tecnici dimostrano inequivocabilmente che la pratica era riferita a due contenitori da collocare in quei punti della tangenziale sud di Parma.
Questi sono i fatti: ora non resta che attendere le pronunce del Tribunale, dopo che all’udienza della settimana scorsa presso il TAR entrambi gli avvocati della controparte hanno chiesto un rinvio, a seguito della presentazione di certificati medici.

L'esposto dei Nuovi consumatori

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Nocciolina

    12 Dicembre @ 09.59

    Autovelox illegittimi ma soprattutto INUTILI E PERICOLOSI. Da una corsia di immissione non fa differenza, quando si parte da fermi o quasi, se le auto che sono già in tangenziale fanno i 70, gli 80 0 i 90 kmh! Inoltre ora ci si trova con la corsia di destra intasata da gente che viaggia tra i 60 e i 70, nessuno sulla corsia di sinistra (di sorpasso x intenderci) se non quei pazzi che corrono ai 100 per poi inchiodare davanti ai velox. Non raccontiamoci balle: hanno peggiorato la situazione invece di correggere, a costo di chiudere, gli accessi alla tangenziale IRREGOLARI. La pezza è peggio dello strappo!

    Rispondi

  • alberto 1948

    11 Dicembre @ 21.24

    se per caso dovesse succedere un incidente con feriti o peggio con vittime , a causa della eccessiva velocità, come reagirebbero "i nuovi consumatori" ? presenterebbero un esposto-denincia-querela nei confronti dell'amministrazione comunale ? forse il dott. greci filippo , dovrebbe fare un esame di coscienza e valutare se è meglio un buon funerale o una cattiva sentenza giuridica.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    11 Dicembre @ 20.17

    Secondo me , l' Associazione "Nuovi Consumatori" dovrebbe dare anche un' occhiatina a quei strani "rilevamenti di infrazioni" nell' esposizione dei rifiuti operati da quello strano "Nucleo di Igiene Ambientale", le cui multe , anzichè essere contestate , con regolare verbalizzazione , all' atto dell' infrazione stessa , "arriveranno nei prossimi giorni" ( ????? )

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

NEW YORK

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

Torino

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Abbraccio tra il padre e Solomon

Delitto San Leonardo

Abbraccio tra il padre e Solomon

Accoglienza

Ecco la giornata dei profughi

Varsi

Colto da malore, grave il sindaco Aramini

CAMPIONI

Emanuele, Filippo e Matteo, i ragazzini d'oro

Personaggi

Dal Crazy Horse alla laurea

Felino

Soldi nelle slot invece che ai figli: condannato

Scurano

Il camionista: «Così ho evitato una tragedia»

Lesignano

Migranti nell'ex caseificio a Mulazzano: il sindaco minaccia le dimissioni

Giorgio Cavatorta ha scritto al ministro dell'Interno

Tg Parma

Delitto di via San Leonardo: Solomon a Parma incontra il padre Video

Delitto

Papà Fred si racconta: tra il dolore infinito e la forza dell'amore

6commenti

IL CASO

Ramiola, taglia i cavi per far tacere le campane

ANTEPRIMA GAZZETTA

Fred Nyantakyi resterà a vivere in città: "Parma non lo lasci solo" Video

COMUNE

Un caso di dengue a Parma: disinfestazione in via Imbriani e al Barilla Center

Tecnici in azione per tre notti

ParmENSE

In arrivo il caldo record, fiume Po sempre più in basso Video

Guardia di Finanza

Fa sparire 135mila euro destinati ai creditori: nei guai imprenditore parmense

1commento

cantiere

Via Mazzini, parte la riqualificazione dei portici Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

GIALLO

Molotov contro centro migranti a Modena

VENEZIA

L'incendio di Londra: mille persone al funerale di Marco, morto assieme a Gloria

SPORT

PARMA CALCIO

Luca Siligardi, nuovo bomber: "Bel gruppo. La serie B? Imprevedibile" Video

TOUR

Sull'Izoard vince Barguil, Aru in difficoltà: scivola al quinto posto

SOCIETA'

l'emendamento

Cellulare alla guida: ritiro immediato della patente fino a 6 mesi

10commenti

telefono azzurro

Telefono e social, i bambini "inchiodano" gli adulti Video

MOTORI

TOYOTA

Yaris GRMN, dal Nurburgring la Yaris più potente di sempre

DAIMLER

Mercedes, "richiamo" volontario per 3 milioni di motori diesel