20°

Parma

Autovelox : "Nuovi Consumatori" ancora all'attacco

Il Comune: "Polemica senza fondamento, attività autorizzata dal prefetto"

Autovelox : "Nuovi Consumatori" ancora all'attacco
3

 

Il Movimento Nuovi Consumatori continua la sua battaglia legale contro gli autovelox della tangenziale sud. L'associazione ha annunciato che nei prossimi giorni depositerà un nuovo esposto contro il Comune, per chiede il sequestro dell'impianto.
I Nuovi Consumatori considerano illegittimi i “velox” della tangenziale perché non rispetterebbero le regole sul posizionamento. Per il Comune sono invece legittimi perché c'è l'autorizzazione, rilasciata in ottobre con validità retroattiva. Ma l'associazione attacca, contestando - giurisprudenza alla mano - i tempi e i modi di questa autorizzazione.
(I dettagli sulla Gazzetta di Parma in edicola giovedì 12 dicembre

 

IL COMUNE: "POLEMICA SENZA FONDAMENTO". L'Amministrazione comunale risponde al Movimento Nuovi Consumatori attraverso un comunicato stampa, con cui ribadisce la regolarità delle autorizzazioni. Ecco la nota del Comune: 

Evidentemente il Movimento Nuovi Consumatori non sa più a cosa appigliarsi per chiedere lo smantellamento degli autovelox in tangenziale sud: non trova di meglio che alzare i toni per tornare su una vecchia polemica senza fondamento, che aveva già avuto ampia risposta.

 

Ci riferiamo alla tesi secondo cui i rilevatori di velocità sarebbero stati installati senza l’autorizzazione di Anas.
Basta tornare alla conferenza stampa che si è tenuta in Municipio il 9 ottobre scorso per smentire quanto affermato: in quella occasione direttamente i dirigenti di Anas Fabio Arcoleo, capo compartimento regionale, e Roberto Mastrangelo, vicedirettore della direzione esercizio, chiarirono senza dubbio alcuno che l’attività di rilevazione della velocità non deve essere autorizzata da Anas, ma unicamente dal Prefetto.
L’Anas, invece, autorizza il Comune soltanto per la collocazione dei box che contengono i dispositivi. E questa autorizzazione – come hanno confermato gli stessi due dirigenti ANAS – esiste ed è operativa.
La data di decorrenza dell’autorizzazione è quella del 16 dicembre 2012. Il Comune, infatti ha provveduto a presentare la documentazione integrativa a quella precedentemente prodotta, un mese prima, il 16 novembre 2012, concludendo così l’iter della pratica. Di conseguenza, per effetto della legge 241/90, l’autorizzazione è scattata automaticamente 30 giorni dopo, per effetto del silenzio – assenso, in mancanza di un provvedimento espresso dell’ente destinatario della richiesta.
Ma c’è di più: il 4 dicembre 2012 fu effettuato un sopralluogo con un tecnico Anas che anticipò l’esito favorevole della pratica.
Oggi si innesca una polemica per il fatto che l’autorizzazione di ANAS è arrivata tardivamente, in quanto il documento a cui si fa riferimento porta la data dell’8 ottobre scorso: si dimentica di precisare che sullo stesso documento (per il quale – lo sottolineiamo – la data di arrivo è irrilevante) c’è scritto che “l’autorizzazione all’installazione…avrà la durata di 5 anni a decorrere dal 16 dicembre 2012”.
Infine, una precisazione anche sulla capziosa tesi che la stessa Anas avrebbe autorizzato la posa di un solo impianto: il documento dice testualmente che Anas autorizza “l’installazione di un impianto di tipo fisso per la rilevazione della velocità dei veicoli in prossimità del Comune di Parma, in conformità agli elaborati tecnici – parte integrante della presente - …”. E gli elaborati tecnici dimostrano inequivocabilmente che la pratica era riferita a due contenitori da collocare in quei punti della tangenziale sud di Parma.
Questi sono i fatti: ora non resta che attendere le pronunce del Tribunale, dopo che all’udienza della settimana scorsa presso il TAR entrambi gli avvocati della controparte hanno chiesto un rinvio, a seguito della presentazione di certificati medici.

L'esposto dei Nuovi consumatori

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Nocciolina

    12 Dicembre @ 09.59

    Autovelox illegittimi ma soprattutto INUTILI E PERICOLOSI. Da una corsia di immissione non fa differenza, quando si parte da fermi o quasi, se le auto che sono già in tangenziale fanno i 70, gli 80 0 i 90 kmh! Inoltre ora ci si trova con la corsia di destra intasata da gente che viaggia tra i 60 e i 70, nessuno sulla corsia di sinistra (di sorpasso x intenderci) se non quei pazzi che corrono ai 100 per poi inchiodare davanti ai velox. Non raccontiamoci balle: hanno peggiorato la situazione invece di correggere, a costo di chiudere, gli accessi alla tangenziale IRREGOLARI. La pezza è peggio dello strappo!

    Rispondi

  • alberto 1948

    11 Dicembre @ 21.24

    se per caso dovesse succedere un incidente con feriti o peggio con vittime , a causa della eccessiva velocità, come reagirebbero "i nuovi consumatori" ? presenterebbero un esposto-denincia-querela nei confronti dell'amministrazione comunale ? forse il dott. greci filippo , dovrebbe fare un esame di coscienza e valutare se è meglio un buon funerale o una cattiva sentenza giuridica.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    11 Dicembre @ 20.17

    Secondo me , l' Associazione "Nuovi Consumatori" dovrebbe dare anche un' occhiatina a quei strani "rilevamenti di infrazioni" nell' esposizione dei rifiuti operati da quello strano "Nucleo di Igiene Ambientale", le cui multe , anzichè essere contestate , con regolare verbalizzazione , all' atto dell' infrazione stessa , "arriveranno nei prossimi giorni" ( ????? )

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

David, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film

DAVID

La pazza gioia, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film Video

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Maxi-sequestro di armi da guerra in provincia. In manette in cinque

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

OGGI

Imu, Tari e Cosap sbarcano in Consiglio comunale Diretta

Personaggi

Francesco Canali: "Il mio messaggio di speranza ai malati di Sla"

Il “maratoneta in carrozzina”, ha scritto un articolo per la Gazzetta, per la “sua” Gazzetta

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

4commenti

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

1commento

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

sondaggio

Le cose buone e belle di Parma? Boom di voti online

Il personaggio

Bassi: «Il Parma a Gubbio finalmente ha fatto il Parma»

Lavoro

Gli agricoltori contro l'abolizione dei voucher

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Lutto

Addio a Carlo Carli, pioniere del marketing

Intervista

Uto Ughi: «Un buon violino è come una Ferrari»

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

LA BACHECA

Venti offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

pavia

Omicidio di Garlasco, archiviata l'inchiesta bis su Sempio

roma

Massacrato dal branco: fermati due fratelli. Si nascondevano da parenti

SOCIETA'

La polemica

Due ragazze indossano i leggings: United nega l'imbarco

3commenti

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

1commento

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017