20°

Via Fleming

Ragazzini scendono di corsa dal bus e fanno cadere un anziano

Fermato un 14enne: i minori volevano sfuggire ai controlli sui biglietti. L'uomo è al Maggiore

Ragazzini scendono di corsa dal bus e fanno cadere un anziano
13

Via Fleming, ore 17,30 circa. Su un autobus c'è un gruppo di 14enni. A un certo punto sale il controllore e il gruppetto se la svigna in tutta fretta, mentre sta salendo un uomo di 84 anni. L'anziano cade a terra e resta ferito, mentre uno dei ragazzini è fermato dalla polizia municipale. 
L'episodio si è verificato oggi pomeriggio in via Fleming, vicino al parcheggio del Mercatone Uno. I controllori della Tep hanno fermato un ragazzino che con alcuni coetanei ha fatto cadere un anziano che stava salendo sul 23. Secondo quanto reso noto dalla polizia municipale, sembra che i quattro minorenni non avessero intenzione di far cadere l'anziano, che stava salendo sull'autobus mentre i giovanissimi cercavano di sfuggire ai controlli del personale della Tep: nella fretta l'hanno urtato e l'uomo è rovinato a terra. E' ricoverato al Maggiore in seguito alle lesioni riportate cadendo. Il 14enne è stato affidato al padre: la Municipale ha informato la Procura dei Minori di Bologna. Sono in corso le indagini da parte del Reparto Pronto Intervento della polizia municipale per identificare i ragazzini che si sono resi irreperibili.
"I vigili - sottolinea l'assessore Cristiano Casa - anche in questa occasione hanno svolto un lavoro prezioso, intervenendo tempestivamente grazie alla positiva e consolidata collaborazione con i controllori di Tep".

(foto d'archivio) 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ma

    15 Dicembre @ 18.36

    @marihugo. Sfotti pure? Nessuno mi impedirà di dire che l'apertura e chiusura dei bus ha funzionato per anni, ma da qualche anno purtroppo non è più rispettata non funziona più. Segno della maleducazione dei tempi.? Gli autisti dovrebbero essere i primi a farla rispettare! Cmq se nelle tue intenzioni c'è pure voglia di prendere per il c... ti auguro che ti capiti la stessa cosa che è capitata a me. Poi cosa centra la Gazzetta? MI PARE PROPRIO CHE SDROGHEGGI.

    Rispondi

  • marirhugo

    14 Dicembre @ 11.16

    eh, il nick ma e' stato spinto fuori dal bus da una dai tratti somatici orientali; pero' per il nick ma, nessuno articolo della gazzetta. A certe ore della giornata sugli autobus c'e' un po' di caciara.

    Rispondi

  • ma

    13 Dicembre @ 23.29

    Purtroppo anche a me è successo di essere sul bus n. 5 e di essere stata violentemente spinta fuori dal filobus da una "signora" dai tratti somatici orientali (filippina?) e dalla porta sbagliata, cioè da quella dove si deve entrare e non scendere. Per questa rovinosa caduta dalla TEP mi è stato risposto che dovevo alzarmi e rincorrere la "signora" filippina, la quale è fuggita a gambe levate. Ringrazio ancora chi mi ha soccorsa : l'ex preside della scuola Newton e sua moglie e l'attuale presidente della corale Verdi ed avverto che se vi capita una cosa del genere con il rischio di pesanti ripercussioni, la TEP vi risponderà con uno sghignazzo e un arrangiati come è successo a me perchè non sono caduta sul bus, ma fuori dal bus. Capito! questo è il trattamento che mi è stato riservato dalla "signora" TEP. per non dire altro.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    13 Dicembre @ 19.44

    L' indisciplina a bordo dei mezzi di trasporto pubblico a Parma è molto diffusa , ed ha un effetto dissuasivo su chi potrebbe volerli usare. Passeggeri senza biglietto . Molti sono extracomunitari, ma non tutti. Gente che sale dalle porte di discesa e che scende da quelle di salita , spingendosi ed intralciandosi a vicenda . E' diventata una deprecabile abitudine anche tra i parmigiani , non solo tra gli immigrati. Mamme, quasi tutte extracomunitarie, che pretendono di stipare nella folla , su un mezzo già affollato , bambini in passeggino , occupando lo spazio per i disabili in carrozzina, per cui, se dovesse salirne uno , secondo me lo caccerebbero fuori. Quando , troppo raramente, un controllore le sorprende senza biglietto e chiede i documenti per fare la multa , dicono che non ne hanno o che rifiutano di farglieli vedere. Se il controllore chiede le generalità , sulla fiducia , a voce , danno nomi e indirizzi falsi. Non parliamo dei borseggi......E, d' altronde , 'sti poveri diavoli di controllori ed autisti che diavolo volete che facciano ? Possono rischiare un occhio nero , se non una coltellata nello stomaco, per un biglietto dell' autobus ? Anche loro vogliono tornare a casa alla sera. Dovrebbero essere scortati da Agenti della Polizia Municipale , i quali dovrebbero essere contenti di stare al caldo sull' autobus , invece che al freddo a fare multe per i divieti di sosta. Proprio nel momento in cui si vorrebbe incoraggiare l' uso del mezzo pubblico , lo si rende sgradevole e scomodo , se non pericoloso.

    Rispondi

  • Franca

    13 Dicembre @ 13.48

    ma perchè non si adottano le regole degli altri paesi europei?per questi delinquenti un mese di manutenzione degli autobus|

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

David, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film

DAVID

La pazza gioia, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film Video

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Maxi-sequestro di armi da guerra in provincia. In manette in cinque

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

OGGI

Imu, Tari e Cosap sbarcano in Consiglio comunale Diretta

Personaggi

Francesco Canali: "Il mio messaggio di speranza ai malati di Sla"

Il “maratoneta in carrozzina”, ha scritto un articolo per la Gazzetta, per la “sua” Gazzetta

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

4commenti

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

1commento

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

sondaggio

Le cose buone e belle di Parma? Boom di voti online

Il personaggio

Bassi: «Il Parma a Gubbio finalmente ha fatto il Parma»

Lavoro

Gli agricoltori contro l'abolizione dei voucher

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Lutto

Addio a Carlo Carli, pioniere del marketing

Intervista

Uto Ughi: «Un buon violino è come una Ferrari»

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

LA BACHECA

Venti offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

pavia

Omicidio di Garlasco, archiviata l'inchiesta bis su Sempio

roma

Massacrato dal branco: fermati due fratelli. Si nascondevano da parenti

SOCIETA'

La polemica

Due ragazze indossano i leggings: United nega l'imbarco

3commenti

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

1commento

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017