15°

Via Fleming

Ragazzini scendono di corsa dal bus e fanno cadere un anziano

Fermato un 14enne: i minori volevano sfuggire ai controlli sui biglietti. L'uomo è al Maggiore

Ragazzini scendono di corsa dal bus e fanno cadere un anziano
13

Via Fleming, ore 17,30 circa. Su un autobus c'è un gruppo di 14enni. A un certo punto sale il controllore e il gruppetto se la svigna in tutta fretta, mentre sta salendo un uomo di 84 anni. L'anziano cade a terra e resta ferito, mentre uno dei ragazzini è fermato dalla polizia municipale. 
L'episodio si è verificato oggi pomeriggio in via Fleming, vicino al parcheggio del Mercatone Uno. I controllori della Tep hanno fermato un ragazzino che con alcuni coetanei ha fatto cadere un anziano che stava salendo sul 23. Secondo quanto reso noto dalla polizia municipale, sembra che i quattro minorenni non avessero intenzione di far cadere l'anziano, che stava salendo sull'autobus mentre i giovanissimi cercavano di sfuggire ai controlli del personale della Tep: nella fretta l'hanno urtato e l'uomo è rovinato a terra. E' ricoverato al Maggiore in seguito alle lesioni riportate cadendo. Il 14enne è stato affidato al padre: la Municipale ha informato la Procura dei Minori di Bologna. Sono in corso le indagini da parte del Reparto Pronto Intervento della polizia municipale per identificare i ragazzini che si sono resi irreperibili.
"I vigili - sottolinea l'assessore Cristiano Casa - anche in questa occasione hanno svolto un lavoro prezioso, intervenendo tempestivamente grazie alla positiva e consolidata collaborazione con i controllori di Tep".

(foto d'archivio) 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ma

    15 Dicembre @ 18.36

    @marihugo. Sfotti pure? Nessuno mi impedirà di dire che l'apertura e chiusura dei bus ha funzionato per anni, ma da qualche anno purtroppo non è più rispettata non funziona più. Segno della maleducazione dei tempi.? Gli autisti dovrebbero essere i primi a farla rispettare! Cmq se nelle tue intenzioni c'è pure voglia di prendere per il c... ti auguro che ti capiti la stessa cosa che è capitata a me. Poi cosa centra la Gazzetta? MI PARE PROPRIO CHE SDROGHEGGI.

    Rispondi

  • marirhugo

    14 Dicembre @ 11.16

    eh, il nick ma e' stato spinto fuori dal bus da una dai tratti somatici orientali; pero' per il nick ma, nessuno articolo della gazzetta. A certe ore della giornata sugli autobus c'e' un po' di caciara.

    Rispondi

  • ma

    13 Dicembre @ 23.29

    Purtroppo anche a me è successo di essere sul bus n. 5 e di essere stata violentemente spinta fuori dal filobus da una "signora" dai tratti somatici orientali (filippina?) e dalla porta sbagliata, cioè da quella dove si deve entrare e non scendere. Per questa rovinosa caduta dalla TEP mi è stato risposto che dovevo alzarmi e rincorrere la "signora" filippina, la quale è fuggita a gambe levate. Ringrazio ancora chi mi ha soccorsa : l'ex preside della scuola Newton e sua moglie e l'attuale presidente della corale Verdi ed avverto che se vi capita una cosa del genere con il rischio di pesanti ripercussioni, la TEP vi risponderà con uno sghignazzo e un arrangiati come è successo a me perchè non sono caduta sul bus, ma fuori dal bus. Capito! questo è il trattamento che mi è stato riservato dalla "signora" TEP. per non dire altro.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    13 Dicembre @ 19.44

    L' indisciplina a bordo dei mezzi di trasporto pubblico a Parma è molto diffusa , ed ha un effetto dissuasivo su chi potrebbe volerli usare. Passeggeri senza biglietto . Molti sono extracomunitari, ma non tutti. Gente che sale dalle porte di discesa e che scende da quelle di salita , spingendosi ed intralciandosi a vicenda . E' diventata una deprecabile abitudine anche tra i parmigiani , non solo tra gli immigrati. Mamme, quasi tutte extracomunitarie, che pretendono di stipare nella folla , su un mezzo già affollato , bambini in passeggino , occupando lo spazio per i disabili in carrozzina, per cui, se dovesse salirne uno , secondo me lo caccerebbero fuori. Quando , troppo raramente, un controllore le sorprende senza biglietto e chiede i documenti per fare la multa , dicono che non ne hanno o che rifiutano di farglieli vedere. Se il controllore chiede le generalità , sulla fiducia , a voce , danno nomi e indirizzi falsi. Non parliamo dei borseggi......E, d' altronde , 'sti poveri diavoli di controllori ed autisti che diavolo volete che facciano ? Possono rischiare un occhio nero , se non una coltellata nello stomaco, per un biglietto dell' autobus ? Anche loro vogliono tornare a casa alla sera. Dovrebbero essere scortati da Agenti della Polizia Municipale , i quali dovrebbero essere contenti di stare al caldo sull' autobus , invece che al freddo a fare multe per i divieti di sosta. Proprio nel momento in cui si vorrebbe incoraggiare l' uso del mezzo pubblico , lo si rende sgradevole e scomodo , se non pericoloso.

    Rispondi

  • Franca

    13 Dicembre @ 13.48

    ma perchè non si adottano le regole degli altri paesi europei?per questi delinquenti un mese di manutenzione degli autobus|

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il lago Santo visto dal drone

Fotografia

Il lago Santo visto dal drone Foto

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora

Napoli

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

IL VINO

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto

Parma

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

1commento

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Anteprima Gazzetta

Auto di lusso rubate e rivendute all'estero: 88 richieste di rinvio a giudizio Video

Parma

"Spazio verde": quinto furto in tre anni Foto

Ricerca

Top 500: imprenditoria sana, buoni risultati per tutti i settori a Parma Video Foto

Il presidente dell'Upi Alberto Figna spiega i contenuti della ricerca

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

5commenti

Inchiesta

Tecnici Bonatti uccisi in Libia: rischio di processo per 6 persone

Trasporto pubblico

Con Busitalia tornerà Mauro Piazza: "I timori per il personale? Solo terrorismo"

14commenti

Gazzareporter

Ponte delle Nazioni: aiuola nel degrado Foto

parma calcio

Parma, manca l'insostituibile Baraye: Scaglia in attacco? Video

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

3commenti

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

1commento

vigili

Sicurezza e giovani, Noè: "Nessun allarme" Video

Nel 2016 400 interventi del Nucleo antiviolenza per tutelare donne e minori

11commenti

langhirano

Camion ribaltato a Cascinapiano: Massese chiusa per due ore Foto

Scuola

Iscrizioni: scientifico e tecnici, il «sorpasso»

RICERCA

Batteri resistenti agli antibiotici: l'Efsa lancia l'allarme

L'Italia è fra i Paesi più a rischio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

9commenti

GAZZETTA

Enogastronomia: un inserto di 6 pagine

ITALIA/MONDO

NASA

Scoperto un sistema solare con 7 pianeti simili alla Terra Foto

BIELLA

Crolla la copertura di un pilastro, muore una bambina

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv