-3°

14°

Parma

La lettera del volontario: "La speranza degli abruzzesi? Passa... per il rugby"

La lettera del volontario: "La speranza degli abruzzesi? Passa... per il rugby"
Ricevi gratis le news
0

Riceviamo e pubblichiamo:

La città dolente.

Ho conosciuto L'Aquila circa vent'anni fa. L'ho conosciuta come  "l'Isola Sonate" in occasione dell'annuale festa della Perdonanza. 
Una citta' fantastica, viva, allegra, sincera, ricca di storia e di cultura. Ho conosciuto i suoi abitanti, fieri, simpatici, leali,  gioviali.
Sono tornato, dopo tanti anni adesso, inquadrato nella Protezione Civile e la citta' sonate era sparita per lasciar posto ad una citta' 
dolente.

Non so come descrivere quello che ho visto, si accavallano troppi aggettivi per poter trovare quello giusto. Allora li uso tutti e lascio a chi legge il compito. Bombardata, crepata, sfregiata, offesa, decimata, spezzata, violentata, fresata, svuotata, fantasma. Sembra che l'aspra natura d'Abruzzo si sia riappropriata dei manufatti umani per riplasmarli a proprio piacimento e secondo il proprio brutale canone artistico.

Quello che pero' non e' cambiato di una virgola sono le persone. Nei loro volti si legge si un dolore immenso, ma non c'e' disperazione. Vedi la determinazione a rialzarsi ed a ripartire con la consapevolezza che sara' un percorso duro e faticoso. Immediatamente diventa chiaro il perche' da quelle parti il rugby sia uno sport cosi' popolare e seguito. E' la perfetta sintesi e metafora del carattere abruzzese.  Gli Aquilani sanno che per rimontare la meta subita dal destino dovranno stringersi in un immenso pacchetto di mischia e guadagnare centimetro dopo centimetro tutto il campo. Sanno che sangue, sudore e fango si laveranno via insieme, a fine partita, con un doccia. Sanno che qualsiasi colpo ricevuto si porta' curare con un po' d'acqua fredda in una spugna e che qualunque sia il risultato, ci sara' comunque spazio per il festoso terzo tempo rugbistico.

Sono nella Protezione Civile da più' di venticinque anni e ne conosco pregi e difetti. Ne ho fatto parte quando ancora non era istituzzionalizzata e ho visto nascere e crescere quel gioiello organizzativo di cui la nostra Parma puo' giustamente andare fiera. 
E' sicuramente una macchina complessa che puo' essere migliorata, ma non consento a nessuno di criticarla in malafede con qualche lapidario giudizio superficiale. La Protezione Civile e' un immenso organismo fatto di migliaia di anime volontarie che fanno del loro meglio per curare i malanni che via via colpiscono la nostra Italia. 
Ognuna di queste anime ha una sua propria professionalita' e un suo intrinseco valore, ed e' questa sua poliedricita' che rende questo meraviglioso esercito pacifico cosi' prezioso e difficile da manovrare. E' fatta di persone vere che lasciano casa, famiglia e 
lavoro per calarsi nel dolore di altre persone vere, condividerlo e farlo proprio. E' come un farmaco che al suo interno ha un potente 
principio attivo, dei componenti per esaltarne l'efficacia e un corposo eccipiente per renderlo somministrabile. Non si puo' criticarne una parte scordandoci delle altre due.

Prima di partire per Villa S.Angelo ero inquieto per le polemiche che i mass-media avevano scatenato sull'operato di noi volontari e temevo di trovare una situazione di velata ostilita' da parte della gente sfollata. Nulla di piu' sbagliato. Chiunque ho incontrato ha 
dimostrato gratitudine e sincera tolleranza per i nostri limiti. Mai un gesto di stizza, mai una critica per qualche inevitabile disservizio, mai la pretesa di alcunche', mai un accenno vittimista. La forza morale degli Abruzzesi ha travolto e spazzato via qualsiasi  dubbio sull'importanza del nostro operato e la dignita' con cui stanno affrontando questa rovina che li ha colpiti e' diventato esempio per noi volontari per sopportare critiche mediatiche, disagi operativi e fatica. Di fronte a gente cosi' adamantina e determinata diventa impossibile   non donarsi completamente e continuare a lavorare con piu' lena, con piu' impegno. Risulta allora naturale provare un indescrivibile orgoglio quando alla fine si riceve da loro, con un sorriso e una robusta stretta di mano, un intenso ma semplice grazie. Quel grazie e' diventato una preziosa onorificenza che portero'  sempre nel mio cuore.

Pietro Missorini
Resp.Prot.Civile Parmasub

(Nella foto: Alba al campo di rugby di Villa Sant'Angelo)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è tanto ritmo al Jamaica

FESTE PGN

C'è tanto ritmo al Jamaica Foto

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

TELEVISIONE

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

Foto con Romina, Lecciso lascia Al Bano, lo rivela 'Oggi'

gossip

La Lecciso lascia Al Bano. Colpa di Romina

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

In fiamme autocarro che trasportava fieno a Vignale

Traversetolo

In fiamme autocarro che trasportava fieno a Vignale Foto

Sono intervenuti i vigili del fuoco

1commento

Mistero

Busseto, chiuse due strade nella notte: è giallo

SCUOLA

Albertelli, saranno trasferite le elementari ma non le prime

Traversetolo

Un cartello alla porta: «I vostri colleghi ladri sono già passati»

1commento

Inchiesta

Polizia stradale, a Parma 403 patenti ritirate in un anno

Dopo la sentenza

Troppi genitori pubblicano le foto dei figli in rete: quale regola?

1commento

TRIBUNALE

Cocaina, patteggiano due «fornitori» di Langhirano

ECONOMIA

Bonatti, Ghirelli: «Valutiamo tutte le opzioni per crescere»

Tar di Bologna

Velo in tribunale: il giudice è un parmigiano

i nuovi arrivati

Faggiano: "Mercato per fare il salto: ora solo uscite" Il videocommento di Piovani - Ciciretti, i gol (video)

mercato

Parma, ultimo colpo: preso il centrocampista Anastasio

"crociata al contrario"

Striscia torna a Parma, i musulmani: "Si alle Luigine, basta non si imponga la fede cattolica"

CARABINIERI

In casa con l'arsenale: arrestato

In manette un tunisino 48enne

1commento

sabato

In treno (e pullman) a Cremona: quando la trasferta (e la rivalità) è vintage Tutte le info

Allo Zini riaprono i distinti, incasso in beneficenza

anteprima gazzetta

Smartphone alla guida: incivile e...pericoloso Video

2commenti

politica

Elezioni, domenica sera la lista dei partiti in lizza per il Parlamento Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I richiami dell'Europa e le condizioni italiane

di Domenico Cacopardo

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

maltempo

L'uragano flagella il Nord Europa: 10 morti

BRASILE

Auto su un marciapiede a Rio: almeno 15 feriti Video

SPORT

SERIE B

Anticipi e posticipi: "ritocchi" anche al calendario del Parma in febbraio

FORMULA 1

La Ferrari e... il fattore ex. Perché ha vinto Hamilton

SOCIETA'

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

1commento

GAZZAFUN

Occhio al trabocchetto, è un quiz per secchioni

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

moto

Yamaha MT-09 SP: la prova