22°

carcere

Visita al carcere la Vigilia di Natale per Pagliari e Maestri

"Attenzione all'emarginazione sociale. La pena non sia una vendetta"

Visita al carcere la Vigilia di Natale per Pagliari e Maestri
1

 

Hanno scelto la mattina del 24 dicembre il senatore Giorgio Pagliari e la deputata Patrizia Maestri per una visita al carcere di Parma, nel corso della quale si è svolto prima un incontro con la direzione della struttura e poi è stata visionata la stessa, con particolare attenzione alle condizioni dei detenuti.
Un incontro, quello con i vertici del penitenziario, utile per comprenderne le criticità. E' così apparso chiaro come il carcere di massima sicurezza di Parma, destinato ad ospitare detenuti che si sono macchiati di reati per i quali sono previste pene severe e detenzioni molto lunghe, oltre che detenuti paraplegici e afflitti da gravi patologie, sia anche una struttura con disagi simili a quelli di altri penitenziari, almeno per quanto riguarda la carenza di personale, che si attesta intorno al 30%. Un problema cui si fa quotidianamente fronte attraverso il ricorso al lavoro straordinario, ma che necessita di interventi strutturali e soluzioni definitive. Un carcere poi dove, essendo ospitati detenuti condannati a pene lunghe quando non all'ergastolo, è più che altrove necessario fare fronte all'esigenza di condizioni detentive corrette. L'occasione anche, per il senatore Pagliari, per rimarcare l'importanza del tema dell'emarginazione, comune a tante persone detenute ma che riguarda anche tanti cittadini al di fuori delle carceri e che è più drammatico in un momento di grave crisi economica come quello che stiamo vivendo.
“Avere visitato il carcere di Parma, dove il sovraffollamento è limitato, ci da l'idea di quale possa essere lo stato di altri carceri, dove questo problema è forte e sentito – ha affermato dopo la visita il senatore Pagliari - Dare una risposta è dunque una assoluta necessità. Ma non c'è solo il sovraffollamento. Oggi ci troviamo di fronte a detenuti che non potranno in molti casi usufruire delle pene alternative per la necessità di un tessuto familiare e sociale all'esterno che queste richiedono. Nel visitare queste strutture si comprende dunque il dramma della emarginazione, che non riguarda però solo le persone detenute, anzi. Non voglio dimenticare il dramma dell'emarginazione che riguarda tante persone libere e che provoca una grande angoscia, deve essere il primo punto nell'agenda del 2014. E' un dramma che riguarda anche tante persone fuori dalle carceri, un problema cui dare risposte, anche per evitare di spalancare le porte a populismi autoritari”.
Un elogio al lavoro svolto dal personale, pur in condizioni difficili e di disagio, è stato pronunciato dall'onorevole Patrizia Maestri: “Si è trattato di una visita estremamente importante per comprendere le problematiche del carcere – ha affermato la Maestri – Oggi tutti, dalle guardie penitenziarie alla direzione, lavorano per colmare lacune e per ovviare ai problemi legati al sovraffollamento e alla carenza di personale. Quello che ci siamo trovati di fronte è una struttura in cui si cerca di rendere più vivibile il sistema di carcerazione, e penso soprattutto alla possibilità di visita, per i più piccoli, in una sala dedicata, con personale volontario e tanti giochi a loro disposizione. Un modo per rendere meno duro l'impatto con una realtà difficile come il carcere. Quello cui assistiamo é un forte impegno da parte del personale pur in un regime di forte contenimento delle spese. Un impegno che deve essere volto alla piena realizzazione di quelle che, secondo la legge e la stessa Costituzione, devono essere le funzioni del carcere: la pena per chi ha sbagliato deve essere certa e giusta ma non può essere una vendetta, e la detenzione deve diventare sempre di più rieducazione per garantire maggiore sicurezza sociale”

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    27 Dicembre @ 12.35

    Da un po' di tempo Pagliari e la Maestri vanno di conserva, un po' come il Gatto e la Volpe, dividendosi, da buoni compari, certe esternazioni a dir poco stranucce e singolari. Adesso il carcere è divenuto solo un metodo di malefica vendetta, magari anche da parte di chi è morto ammazzato, con vari strumenti, da taglio e da fuoco. Ma certo, lui ora se ne sta beato e comodo, nell'Aldilà, i poveracci che lo hanno accoppato, invece, eccoli lì, a languire in carcere, angariati e persguitati dalla società. Franco Bifani

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Toscanini, la vita del Maestro nella prosa di Segreto Foto

GAZZETTA LIBRI

Toscanini, la vita del Maestro nella prosa di Segreto Foto

Lealtrenotizie

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

polizia municipale

Incidente tra tre auto a Chiozzola: due feriti

anteprima gazzetta

Arsenale in casa per la banda che voleva rubare la salma di Ferrari

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

6commenti

Personaggi

Francesco Canali: "Il mio messaggio di speranza ai malati di Sla"

 Il “maratoneta in carrozzina” ha scritto un articolo per la “sua” Gazzetta

5commenti

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

12commenti

32a giornata

Parma-Maceratese anticipata alle 18.30 (domenica 2 aprile)

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

24commenti

politica

Elezioni 2017, un gruppo solo in corsa per il simbolo M5S

Solo gli "Amici di Beppe Grillo" hanno presentato richiesta entro i termini

3commenti

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

2commenti

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

2commenti

sos animali

Bocconi avvelenati: nuovo allarme in via Capelluti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

studio

Cucina: i libri di ricette sono pieni di errori sulla temperatura di cottura

manchester

"Ingombri la strada", il ciclista s'infuria e reagisce Video

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon

Motori

Il lusso? Oggi veste il made in Italy di Alcantara