14°

Acqua

Dopo il referendum del 2011 Atersir restituisce 9,6 milioni in regione. Ma Parma resta "a secco"

Nessuna restituzione dove non erano stati riconosciuti i profitti finanziari ai gestori

Dopo il referendum del 2011 Atersir restituisce 9,6 milioni in regione. Ma Parma resta "a secco"
Ricevi gratis le news
0

 

L'agenzia regionale per acqua e rifiuti Atersir ha approvato le tariffe dell’acqua per gli anni 2012-2013 e "restituisce ai cittadini dell’Emilia-Romagna 9,6 milioni come effetto del risultato del referendum del 2011", che ha visto la vittoria dei Comitati per l’acqua pubblica.

Il provvedimento, secondo il "metodo stabilito per legge dall’Aeeg nel settembre 2013" – spiega Atersir – prevede "la piena copertura dei costi attraverso le tariffe e l’eliminazione della remunerazione fissa del capitale (quindi il profitto di carattere finanziario per i gestori del servizio) come richiesto ed ottenuto dal referendum". I 9,6 milioni sono dunque la restituzione della "indebita remunerazione del capitale (utile finanziario riconosciuto indebitamente ai gestori e cancellato dal referendum del 2011) che i gestori hanno incassato nelle bollette del 2011".

"Le cifre che si rimborsano ai cittadini – precisa Atersir - sono molto diverse da provincia a provincia e da gestore a gestore" perchè, tra l’altro, "in Emilia-Romagna non era riconosciuta in tutte le province la remunerazione del capitale investito fissa al 7% (come prevedeva la legge abrogata dal referendum)". Si va "dai circa 2,2 milioni di euro nel bacino di Hera Bologna, fino a valori di mancata restituzione per i bacini di Iren Parma, Hera Modena ed Hera Ferrara dove non si restituisce niente in quanto nel 2011 non erano stati riconosciuti ai gestori profitti finanziari, oppure gli stessi gestori avevano dovuto sostenere elevati livelli di debito per fare gli investimenti necessari".

La restituzione, che nell’aprile scorso era stata rinviata, arriva "dopo i provvedimenti del Governo che hanno attribuito all’Autorità per l’Energia elettrica ed il gas (Aeeg) la competenza sulle tariffe idriche, dopo due anni di incertezza e dopo la definizione del metodo transitorio per il calcolo delle tariffe 2012-2013 da parte della stessa Aeeg". La competenza è dunque delle Autorità d’Ambito (Atersir per l’Emilia-Romagna) confermata con un 'provvedimento definitivò dall’Autorità nazionale Aeeg.

Atersir sottolinea inoltre il proprio supporto offerto per arrivare alle "nuove gestioni da parte di società totalmente pubbliche (cosiddette in house)" nei territori provinciali in cui le precedenti "gestioni del servizio idrico sono scadute (Piacenza, Reggio Emilia e Rimini)", mediante "studi e ricerche", svolte direttamente o commissionate a professionisti, utili a condurre alle nuove aziende pubbliche "che non hanno quindi l’obiettivo del profitto, pur dovendo anch’esse coprire integralmente i costi di tutti i tipi (compresi quelli finanziari) attraverso le tariffe".

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è tanto ritmo al Jamaica

FESTE PGN

C'è tanto ritmo al Jamaica Foto

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

TELEVISIONE

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

Foto con Romina, Lecciso lascia Al Bano, lo rivela 'Oggi'

gossip

La Lecciso lascia Al Bano. Colpa di Romina

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Polizia stradale, a Parma 403 patenti ritirate in un anno

Inchiesta

Polizia stradale, a Parma 403 patenti ritirate in un anno

ECONOMIA

Bonatti, Ghirelli: «Valutiamo tutte le opzioni per crescere»

SCUOLA

Albertelli, saranno trasferite le elementari ma non le prime

Dopo la sentenza

Troppi genitori pubblicano le foto dei figli in rete: quale regola?

TRIBUNALE

Cocaina, patteggiano due «fornitori» di Langhirano

Traversetolo

Un cartello alla porta: «I vostri colleghi ladri sono già passati»

Mistero

Busseto, chiuse due strade nella notte: è giallo

Tar di Bologna

Velo in tribunale: il giudice è un parmigiano

"crociata al contrario"

Striscia torna a Parma, i musulmani: "Si alle Luigine, basta non si imponga la fede cattolica"

i nuovi arrivati

Faggiano: "Mercato per fare il salto: ora solo uscite" Il videocommento di Piovani - Ciciretti, i gol (video)

mercato

Parma, ultimo colpo: preso il centrocampista Anastasio

sabato

In treno (e pullman) a Cremona: quando la trasferta (e la rivalità) è vintage Tutte le info

Allo Zini riaprono i distinti, incasso in beneficenza

anteprima gazzetta

Smartphone alla guida: incivile e...pericoloso Video

1commento

politica

Elezioni, domenica sera la lista dei partiti in lizza per il Parlamento Video

CARABINIERI

In casa con l'arsenale: arrestato

In manette un tunisino 48enne

1commento

SORBOLO

Auto fuori strada a Enzano: un ferito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I richiami dell'Europa e le condizioni italiane

di Domenico Cacopardo

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

milano

Torna casa il "caracat" sequestrato dai carabinieri

FUORIPROGRAMMA

Il Papa sposa in volo una hostess e uno steward cileni

SPORT

SERIE B

Anticipi e posticipi: "ritocchi" anche al calendario del Parma in febbraio

FORMULA 1

La Ferrari e... il fattore ex. Perché ha vinto Hamilton

SOCIETA'

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

1commento

GAZZAFUN

Occhio al trabocchetto, è un quiz per secchioni

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

moto

Yamaha MT-09 SP: la prova