Parma

130 milioni in sette anni per rilanciare il Parmense

130 milioni in sette anni per rilanciare il Parmense
Ricevi gratis le news
0

Pierluigi Dallapina
E' un patto fra Regione, Provincia e Comuni del parmense, capoluogo compreso, quello che permetterà di dirottare sul territorio finanziamenti europei, statali e regionali per 130 milioni di euro, spalmati in sette anni, da impiegare in sei settori chiave: agroalimentare, turismo e cultura, infrastrutture, sviluppo sostenibile, innovazione e ricerca, e aree urbane.
 Documento di programmazione Finanziamenti e progetti sono tutti contenuti nel Documento unico di programmazione (Dup), una sorta di libro mastro voluto dalla Regione per stabilire quali interventi finanziare - e con quanti soldi - nelle diverse province emiliano romagnole, attraverso il metodo della «programmazione negoziata». Un metodo che vede gli enti locali impegnati in prima persona nel reperimento delle risorse, in quanto su 130 milioni di euro, 80 arriveranno dai finanziamenti di Regione (Fas regionali), Stato (Fas nazionali) ed Europa (Fesr ed Fse), mentre i restanti 50 milioni andranno reperiti direttamente sul territorio. Per fare il punto sugli importi e sui progetti che riguardano Parma e il territorio, sindaci, rappresentanti del mondo industriale, del commercio e della sanità, ieri pomeriggio erano riuniti in Provincia per analizzare il documento «Il contributo del sistema territoriale della Provincia di Parma all’attuazione della politica regionale unitaria», presentato da Ugo Danni, assessore provinciale alla Programmazione territoriale.
L'agroalimentare Entrando nel dettaglio dei finanziamenti per Parma, nel settore dell’innovazione, il Dup mette a disposizione 15 milioni di euro per il tecnopolo dell’agroalimentare, per il quale l’università si è detta interessata, oltre 10 milioni nel triennio 2007-2009 su istruzione e formazione professionale, risorse per la costruzione di un polo tecnico sull'agroalimentare, per il Distretto del prosciutto di Parma e per quello del pomodoro.
Ambiente e città L'attenzione all’ambiente è testimoniata dai 14 milioni di euro per la bonifica della ex Carbochimica di Fidenza (ai quali vanno aggiunti altri 4 milioni per la reindustrializzazione dell’area) e dal milione e 300 mila euro destinato alla messa in sicurezza delle aree inquinate in Val Taro (discarica di Tiedoli) e Val Ceno. Ma il Dup guarda con attenzione anche a Parma, come dimostrano i 13 milioni di euro (6,5 dal Fas regionale e 6,5 milioni dagli enti locali) con i quali andrà a finanziare la riqualificazione dell’area nord-ovest e dell’Oltretorrente, oltre al progetto «Welfare community center». A questi soldi vanno aggiunti i sette milioni di euro per la sala congressi ipogea dell’Auditorium Paganini, e i 13,5 milioni per il recupero del Padiglione Nervi (Stu Pasubio).
 Dalla cultura alle infrastrutture Anche i centri maggiori della provincia beneficeranno dalla pioggia di denaro stanziata dal Dup: Salsomaggiore riceverà 3,7 milioni per turismo e congressi (riqualificazione delle terme Berzieri), la montagna potrà contare su 13 milioni di euro che, fra le altre cose, finanzieranno la riqualificazione del castello di Bardi, un museo del pane a Pellegrino e il recupero dell’ex fornace Marchino a Ghiare di Berceto. A Soragna e Busseto andranno due milioni di euro, nelle zone del Po e nella Bassa 7 milioni sempre per il turismo, mentre a Colorno, per il restauro della cappella di San Liborio, sono previsti oltre 1,9 milioni di euro. Fra i tanti progetti a favore delle infrastrutture vanno ricordati gli oltre 3 milioni di euro destinati alla stazione di Ponte Taro per la metropolitana leggera.
Accordo per il territorio «E' la prima volta che realizziamo una programmazione così vasta su tutto il territorio», sottolinea Danni al termine della relazione, «e il nostro obiettivo è mantenere l’equilibrio fra le aree forti e quelle in difficoltà». L’intesa verrà portata all’esame del consiglio provinciale il prossimo 21 aprile, ma intanto il presidente della Provincia, Vincenzo Bernazzoli, parla già di «una scommessa per il futuro». «Questa intesa manda un messaggio preciso alla realtà locale - aggiunge - e cioè che stiamo guardando oltre la crisi per valorizzare e potenziare le risorse di tutto il territorio, dal crinale al Po. A noi amministratori ci viene chiesto di tenere il filo del bene comune». E’ positivo anche il commento di Francesco Manfredi, assessore comunale all’Urbanistica, che chiede alla Regione di aiutare Parma e provincia, perché «il nostro territorio vuole esprimere al meglio le proprie potenzialità». Un appello raccolto da Alfredo Bertelli, sottosegretario alla presidenza della giunta regionale: «Come pubblica amministrazione, stiamo facendo il nostro dovere per contrastare una crisi pesantissima».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene,la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

maltempo

Emergenza elettricità: 8mila utenze isolate nel parmense

1commento

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

6commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

26commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

fidenza

Coduro, 25 mici a rischio sfratto

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS