12°

AUTO

Rinnovo della patente: addio al tagliando, ora bisogna rifarla

E' in vigore il nuovo sistema. L'Aci: «Fino al 9 febbraio fase transitoria»

Rinnovo della patente: addio al tagliando, ora bisogna rifarla
6

 

Luca Molinari

Oggi entra in vigore la nuova procedura per il rinnovo della patente. A partire dal 9 febbraio non sarà più rilasciato il classico tagliando adesivo con la nuova scadenza, ma verrà inviato un duplicato. Questo mese servirà alle varie strutture ad adeguarsi al nuovo iter previsto dal ministero delle Infrastrutture e dei trasporti.
In sostanza, andrà gradualmente in pensione la vecchia patente cartacea. Se infatti fino ad oggi era possibile rinnovare il proprio documento di guida applicando un semplice tagliando - soltanto se la patente era in buone condizioni -, d’ora in avanti verrà inviato un duplicato della patente a casa propria. Il nuovo iter avverrà in maniera telematica, ma i cambiamenti per chi dovrà rinnovare la patente saranno minimi.
Come avviene attualmente, per sbrigare le varie pratiche bisognerà recarsi, tra l’altro, nelle autoscuole, all’Ausl oppure all’Aci. Per aggiornare la patente serviranno inoltre delle nuove foto-tessere. Il medico che effettuerà la visita per l’idoneità alla guida si connetterà al sito www.ilportaledellautomobilista.it dove inserirà eventuali prescrizioni (ad esempio l’uso degli occhiali durante la guida). Verranno inseriti telematicamente anche gli estremi della patente da rinnovare e la scansione di una nuova foto dell’interessato. Sarà quindi stampata una ricevuta che attesterà la validità dell’operazione. Tale ricevuta consentirà di poter guidare fino all’invio della nuova patente. I costi per la procedura del rinnovo dovrebbero rimanere invariati.
«Fino al 9 febbraio - spiega Mario Verderosa, direttore dell’Aci di Parma, assieme a Cesare Lorenzani - è prevista una fase transitoria di sperimentazione della nuova procedura. In questo periodo le strutture abilitate al rinnovo delle patenti si adegueranno gradualmente al nuovo sistema».
Di fatto, difficilmente prima del 9 febbraio prossimo avverranno dei rinnovi con le nuove modalità. «Per gli utenti - proseguono Verderosa e Lorenzani - i cambiamenti saranno minimi a livello di procedure e anche i costi dovrebbero rimanere invariati».
L’unica vera novità sarà rappresentata dall’addio alla vecchia patente cartacea. «Chi possiede ancora una patente cartacea - precisano - al momento del rinnovo non potrà più ottenere il classico tagliando adesivo, ma riceverà a casa un duplicato della patente».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • hal

    29 Novembre @ 12.55

    (Sara) Ma perchè non impariamo anche noi a comprarla.come Inostri "ospiti",? Tanto a essere onesti si piglia sempre nel..................

    Rispondi

  • Paolo

    08 Novembre @ 11.01

    paolo.regg@email.it

    In realtà questa procedura è già avviata, o almeno è così a Reggio Emilia. È uno dei tanti sprechi all'italiana e costi aggiuntivi per il cittadino in quanto deve anche rinnovare le fotografie ad ogni rinnovo e per quelli che hanno una durata minore la cosa diventa vessatoria. Inoltre la vecchia patente di plastica diventa un rifiuto da smaltire che un tempo non c'era. Piccola cosa? Senz'altro! Ma si aggiunge ad altri materiali da buttare via in barba al contenimento dei rifiuti. Inoltre il rinnovo della patente si effettua con una visita medica del tutto inutile e più virtuale che altro che non verifica nulla: non è neanche la "fotografia" dello stato fisico del patentato al momento della visita. Meglio sarebbe effettuare ogni cinque anni un esame delle conoscenze sulle norme del codice della strada ed un controllo sulle proprie capacità di guida. In tal modo ogni patentato sarebbe costretto a tenersi aggiornato sulla normativa e sul suo modo di guidare. Potrebbe essere fatto a costo zero o molto basso venendo ripagato e con gli interessi dal minor numero di incidenti che tale procedura eviterebbe con la maggiore consapevolezza dei guidatori, costantemente aggiornati su quanto serve per una buona guida.

    Rispondi

  • Alberto

    09 Gennaio @ 19.18

    e chi ha già la patente "nuova dovrà anche lui rifarla ? chi pagherà per questo cambiamento ?

    Rispondi

  • Vercingetorige

    09 Gennaio @ 19.01

    L' INVIO DELLA NUOVA PATENTE, SECONDO LA LEGGE , DOVRA' AVVENIRE ENTRO 60 GIORNI DAL RINNOVO E , IL CERTIFICATO PROVVISORIO , SARA' VALIDO SOLO PER 60 GIORNI . ATTUALMENTE il tagliando adesivo impiega , per arrivare , circa tre mesi . Quindi , se la nuova patente non arriverà entro 60 giorni , fino al suo arrivo non si potrà guidare. MA PERCHE' ANDARE INUTILMENTE A PASTICCIARE PROCEDURE CHE , PIU' O MENO , FUNZIONANO ? Ma avete idea di quante centinaia di milioni costerà mettere in opera , tra appalti , subappalti e contrappalti , questo nuovo sistema telematico ? E quanti problemi tecnici sorgeranno perchè "il sistema è bloccato" , "la foto non è leggibile " , eccetera eccetera....Non basta l' esperienza fatta in Questura , quando , all' atto della consegna del passaporto , il "sistema" non riconosce le impronte digitali trasmesse all' atto della domanda ? Ma non abbiamo abbastanza guai per andarcene a cercare scioccamente altri ? Chi ci guadagna in queste cose ? Basta !

    Rispondi

    • Paolo

      08 Novembre @ 11.55

      paolo.regg@email.it

      Gentile Vercingetorige, ha ragione su tutto in questo complicare le cose che possono essere semplici. C'è un solo dettaglio nelle Sue affermazioni che non trova riscontro nella realtà e di cui ho avuto diretta esperienza. L'arrivo a casa della nuova patente di plastica è avvenuta due o tre giorni dopo il rinnovo. Non so se questo vale soltanto per Reggio Emilia, ma è confortante, sebbene appartenga ad una piccola riforma amministrativa non certo razionale e che dà adito ai sospetti che Lei giustamente ha segnalato.

      Rispondi

      • Roberto

        09 Novembre @ 10.38

        A Parma non la spediscono a casa, devi andarla a ritirare di persona solo al mattino e con orari ridotti , a spese tue ovviamente se abiti in provincia per la modica cifra di 50 euro nel 2008.

        Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Il buongiorno in rosso di Belen fa impazzire i fans

gossip

Il buongiorno in rosso di Belen fa impazzire i fans

Angelina Jolie finalmente sorride, in Cambogia

cinema

Angelina Jolie finalmente sorride. In Cambogia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Telefonini a scuola: divieti e sanzioni

I presidi

Telefonini a scuola: divieti e sanzioni

1commento

Traversetolo

Scuola, in bagno solo all'intervallo

2commenti

il caso

Bocconi avvelenati al Parco Martini: e Otto muore in poche ore

2commenti

Polizia Municipale

Bocconi sospetti anche al parco di via Micheli

la domenica

Sapore di Carnevale, ciaspole e... Schifitombola: l'agenda

Soragna

Senza patente da sempre, maxi-multa

3commenti

FIDENZA

Lisca conficcata in gola: bambina all'ospedale

SCUOLA

Troppe richieste per il Marconi: si andrà al sorteggio

LEGA PRO

Al Tardini arriva la Samb

Collecchio

«Ozzano è senza medici, ne vogliamo almeno uno»

sert

"I minorenni? Usano la droga per calmarsi"

Parla la dirigente del Sert: "Oggi arrivano persone dalla vita apparentemente normale"

2commenti

il moro

Tir distrutto dalle fiamme nel cortile di una ditta. Danni al "vicino"

FiDENZA

Studente 15enne del Solari in gita, all'ospedale per intossicazione alcolica

13commenti

terremoto

Piccola scossa con epicentro tra Calestano e Terenzo

lega pro

Pordenone ko, il Venezia vola. Parma obbligato a vincere

2commenti

Montecchio

In cassa non trova niente: e il rapinatore se ne va imprecando

Ricerche anche nel Parmense

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

EDITORIALE

Il risiko dell'auto. Perché l'Italia non può restare a guardare

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

Modena

Le unioni civili valgono anche al cimitero

TECNOLOGIA

Bill Gates: "I robot paghino le tasse"

2commenti

WEEKEND

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

VELLUTO ROSSO

Teatro: orsi, Leonardo e Caino. Tutti insieme appassionatamente

SPORT

Bayern

Dito medio di Ancelotti ai tifosi dell'Hertha: "Mi hanno sputato"

tg parma

60 ostacoli indoor, vittoria e record per Di Lazzaro. Seconda Oki Video

MOTORI

LA PROVA

Countryman: anche Mini ha il suo Suv

ANTEPRIMA

Nuova Honda Civic, la nostra pagella