18°

28°

rifiuti

Inceneritore: il Tar boccia ancora il Comune

Nuova sentenza favorevole a Iren

Inceneritore: il Tar boccia ancora il Comune
9

 

Nuova sentenza del Tar in materia di inceneritore. E ancora una volta si tratta di un punto a favore di Iren , visto che viene accolto proprio un ricorso della multiutility, con la bocciature delle tesi del Comune (mentre resta senza conseguenze il ruolo nella vicenda dell'Amministrazione provinciale).

La decisione del Tribunale amministrativo regionale di Parma fa riferimento all'estate scorsa, quando l'annuncio di inizio di attività del Pai ( il Polo ambientale integrato di cui l'inceneritore fa parte) era stato ritenuto dal Comune "irricevibile".

Questa la parte finale del pronunciamento del Tar:

Per quanto precede il ricorso deve essere: accolto con riferimento all’impugnazione dei provvedimenti comunali n. 114682 del 28 giugno 2013 e n. 118132 del 2 luglio 2013 e della comunicazione provinciale n.47403 del 3 luglio 2013; respinto relativamente alla determinazione provinciale n. 1472 del 27 giugno 2013. Le spese di giudizio vengono poste a carico del Comune di Parma nella N. 00183/2013 REG.RIC. http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Parma/Sezione 1... 24 di 25 16/01/2014 10.20 misura e con le modalità di cui in dispositivo.

P.Q.M.
Il Tribunale Amministrativo Regionale per l'Emilia Romagna, Sezione staccata di Parma, definitivamente pronunciando sul ricorso, come in epigrafe proposto, lo accoglie in parte, nei sensi di cui in motivazione. Condanna il Comune di Parma al pagamento delle spese di giudizio che liquida in € 2.000,00, oltre spese generali, IVA e CPA in favore di ciascuna parte costituita e compensa le spese di giudizio fra la ricorrente e la Provincia di Parma Ordina che la presente sentenza sia eseguita dall'Autorità amministrativa.
Così deciso in Parma nella camera di consiglio del giorno 9 ottobre 2013
con l'intervento dei magistrati:
Angela Radesi, Presidente
Laura Marzano, Primo Referendario
Marco Poppi, Primo Referendario, Estensore

LA SENTENZA COMPLETA

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    17 Gennaio @ 11.00

    LA SITUAZIONE ATTUALE DI PARMA NON HA NIENTE A CHE VEDERE CON QUELLA DELLA "TERRA DEI FUOCHI" . Ripeto "ATTUALMENTE" , perchè, continuando con un sistema scellerato di raccolta dei rifiuti , si vedrà.

    Rispondi

  • Andreaparma

    17 Gennaio @ 09.41

    Far di tutte le erbe un fascio, non entrare nel merito con dati e cifre e combattere battaglie esclusivamente ideologiche di principio è lo sport nazionale italico. Crea solo danni alla collettività in quanto nasconde la realtà delle cose e fa perdere di mira le questioni concrete. E questa vicenda non fa eccezione: i dati dell'aria registrati dall'Arpa non mostrano infatti differenze tra prima e dopo l'accensione. Certi commenti palesemente e volutamente esagerati ed erronei sono fuori luogo.

    Rispondi

  • Andreaparma

    17 Gennaio @ 09.40

    Far di tutte le erbe un fascio, non entrare nel merito con dati e cifre e combattere battaglie esclusivamente ideologiche di principio è lo sport nazionale italico. Crea solo danni alla collettività in quanto nasconde la realtà delle cose e fa perdere di mira le questioni concrete. E questa vicenda non fa eccezione: i dati dell'aria registrati dall'Arpa non mostrano infatti differenze tra prima e dopo l'accensione. Certi commenti palesemente e volutamente esagerati ed erronei sono fuori luogo.

    Rispondi

  • stunese

    16 Gennaio @ 19.49

    ora capirete che cosa provano in campania nella terra dei fuochi ora che l avete in casa propria è che i politici non dicano che non è colpa loro dopo aver votato a favore sono molto contento

    Rispondi

  • Vercingetorige

    16 Gennaio @ 19.32

    CHE PENA CERTE "IMPUNTATURE" PREGIUDIZIALI INGIUSTIFICATE ! Il "buon senso" dice che i dati delle Centraline di controllo dell' inquinamento e quelli all' uscita del camino DIMOSTRANO CHE L' INQUINAMENTO (PUR PREOCCUPANTE ) NON PRESENTA VARIAZIONI SIGNIFICATIVE TRA PRIMA E DOPO L' ENTRATA IN FUNZIONE DELL' IMPIANTO DI UGOZZOLO . Le minacce alla produzione agroalimentare hanno ben altre cause dell' inceneritore ( e se n' è accennato anche su questo "forum"....) . Di Brescia si parla come di una delle Città più ricche, più operose , più efficienti e più progredite d' Italia , e , comunque, la maggior fonte d' inquinamento a Brescia non è l' inceneritore , ma una nota industria chimica.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Autista ferma bus per fare sesso con passeggera, denunciato

como

Autista ferma bus per fare sesso con passeggera, denunciato

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Qual è il regalo perfetto per la maturità?

PGN

Qual è il regalo perfetto per la maturità?

Lealtrenotizie

Brandisce le forbici contro un negoziante in piazza Ghiaia. Identificato e denunciato

polizia

Paura in Ghiaia: minaccia un negoziante con le forbici. Denunciato

serie b

Parma, il mercato inizia a parlare cinese: oggi incontro Crespo-Faggiano

Calciomercato crociato: ecco tutte le ultime novità

In viale Vittoria

Ragazzo a terra, è gravissimo

7commenti

gazzareporter

Acqua nella Parma (finalmente)

2commenti

incendio

Furgoncino in fiamme in tangenziale (via Traversetolo): vigili del fuoco in azione

Pontremoli-berceto

Incidente: cisterna si stacca dal tir, disagi sull'Autocisa

Lutto

L'ultima lezione di Angela

gdf

Gara per i bus: si indaga per turbativa d'asta Video

curiosità

Spazzino 2.0: per la pilotta arriva il drone Video

1commento

musica

Francesco Papageorgiou, un cantantautore collecchiese a Musicultura Video

FIDENZA

Tiro a segno, l'ex presidente condannato a versare 183.893 euro di risarcimento

eventi

Presentato Verdi Off: 130 appuntamenti a Parma e provincia Video

Cresce il sostegno di "Parma Io ci sto!" a Parma e il suo territorio (leggi)

Futuro vicesindaco

Bosi: «Saremo più vicini ai cittadini»

5commenti

Documentario

L'Antelami torna in Duomo

polizia municipale

Fa la pipì in piazzale Matteotti: 450 euro di multa

Multato anche un uomo disteso sulla panchina

17commenti

il caso

Vetri rotti, vandali/ladri in azione: la mappa dell'emergenza

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

11commenti

ITALIA/MONDO

omicidio

Italiano ucciso a Londra: la coinquilina (arrestata ieri) accusata di omicidio

chiesa

Il cardinale Pell incriminato per pedofilia. "Rifiuto le accuse, torno in Australia a difendermi"

1commento

SOCIETA'

auto

Il "bullo" della Porsche sfida la Tesla: finale a sorpresa

1commento

salute

Drogometro, in 8 minuti scova gli ''sballati'' alla guida

SPORT

MERCATO

La «decima» di Lucarelli

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat