-2°

Rifiuti

Deposito-discarica in Giardino

Sedie, armadi, persino un forno a gas: lo spazio delle ex aule del parco è diventato un magazzino comunale dove è accatastato di tutto. Doveva ospitare la "Cittadella del cibo": invece è un'area abbandonata a se stessa

Magazzino comunale a cielo aperto

Magazzino comunale a cielo aperto

Ricevi gratis le news
5

 

Sedie, tavolini, armadi, ante in vetro, arredi in legno e in ferro arrugginito e persino un vecchio forno a gas.
Tutto è circondato da una recinzione scura per tenere lontano occhi indiscreti, ma camminando per il Parco Ducale ci vuole davvero poco per accorgersi dell’incredibile discarica a cielo aperto presente nell’area un tempo utilizzata per ospitare le fiere e adibita, ormai da due anni, a deposito comunale, dopo aver accolto per diverso tempo alcuni corsi di laurea in Economia e Lettere, in attesa che le nuove aule in via Kennedy diventassero realtà. Lo scorso ottobre, il taglio del nastro del nuovo plesso universitario è finalmente avvenuto, ma il Comune, nel frattempo, era già riuscito a riprendere in mano la gestione degli spazi di sua proprietà presenti nel Parco: a giugno 2011, infatti, dopo aver avanzato diverse richieste all’ateneo, fu l’amministrazione guidata da Pietro Vignali ad ottenerne di nuovo il controllo, con l’obiettivo di utilizzare le ex aule nell’ambito del progetto «Cittadella del cibo».
Com’è noto, però, le vicende dell’ex giunta hanno relegato diverse idee come questa nel dimenticatoio, con l’attuale assessore all’Urbanistica, Michele Alinovi, che ha inserito il cosiddetto «Parma Food Valley Station» nel Piano triennale delle opere pubbliche, da realizzare all’ex Scalo merci, mettendo praticamente una pietra su quel progetto in Giardino.
Nel frattempo, invece, lo spazio delle ex aule del Parco è diventato un magazzino comunale con dentro di tutto: da materiale elettorale impossibile da cestinare a parte dell’archivio dell’Ospedale Vecchio, ospitando in pochi metri quadrati, inoltre, materiale da deposito dell’arma dei Carabinieri e, da qualche mese, i mobili d’arredo della vecchia scuola Racagni, protagonista di un ambizioso progetto di ricostruzione. Il futuro di quell’area immersa nel verde del Parco Ducale, invece, è ancora incerto, visto che al momento, come confermato dallo stesso Alinovi, il Comune non sa ancora esattamente che cosa farne. «Tempo fa - spiega l’assessore - si era anche pensato di utilizzarlo per la nuova biblioteca @lice, ma poi si è deciso giustamente al trasloco nell’Eucherio San Vitale (altro stabile presente nel Parco, ndr) e per adesso una destinazione d’uso per quell’area ancora non c’è».
Al momento, quindi, quel deposito-discarica circondato dal verde del Giardino Ducale è destinato a restare lì per chissà quanto altro tempo, nella speranza che sfugga alle macchinette fotografiche dei turisti che ogni giorno passeggiano per il Parco.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    27 Gennaio @ 11.54

    E' EVIDENTE CHE QUESTI NON SONO SACCHETTINI DEL "PORTA A PORTA" ! Questi ce li ha messi qualcun altro..............

    Rispondi

  • ilaria

    26 Gennaio @ 20.10

    poi date multe (giuste!) ai proprietari di cani che non puliscono... c'era una volta Parma... appunto: c'era... ila

    Rispondi

  • popsylon

    26 Gennaio @ 19.30

    Altra domanda: chi sono quei furboni che mettono il materiale del comune così in ordine?

    Rispondi

  • popsylon

    26 Gennaio @ 19.28

    Farci delle fiere o mostre (del tipo dischi, mercatino usato, libri, funghi etc) è una idea troppo complicata?

    Rispondi

  • carla

    26 Gennaio @ 18.24

    a me servirebbe qualche tavolino e alcune sedie

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biancanve

fiabe

Biancaneve, gli 80 anni della prima principessa Disney

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

13commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

7commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

correggio

Intervenne per sedare una lite e venne "pestato": 6 denunciati

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III è arrivata a Vicoforte Foto

SPORT

vela

Gabart, poco più di un mese per fare il giro del mondo in solitario

sci

Sofia Goggia e' tornata, Hirscher gigante in Badia

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260