14°

Meteo

Parma: la prima nevicata del 2014 dura poche ore

Circolazione rallentata in A1 e A15. Inviate le vostre foto

Foto di Elisa Contini

Neve sul Lungoparma

5

Nelle prime ore della giornata era nevischio. Nel corso della mattina, la nevicata si è intensificata ma attorno alle 11 aveva già rallentato, in città. 
Resta l'allerta della protezione civile fino a domani sera (mercoledì): su Parma erano previsti da 5 a 15 centimetri di neve. 

La polizia stradale segnalava neve abbondante in Autocisa fra l'innesto con l'A1 e Pontremoli fino a metà mattina. Attorno a mezzogiorno anche sull'A15 le precipitazioni si sono attenutate, diventando nevischio.
Allerta neve anche in A1 tra Fiorenzuola e Terre di Canossa-Campegine. 

Traffico in tempo reale: A1 - Autocisa

Inviate le vostre segnalazioni e le vostre foto a sito@gazzettadiparma.net


Martedì ore 7 - Tanto tuonarono (i meteorologi) che piovve, anzichè la neve annunciata. O meglio, qualche fiocco è caduto e continua a cadere, ma per ora è solo "pioggia pesante", che in città non sta creando problemi. L'allerta, comunque, è fino alla mattinata di mercoledì.

Neve più consistente a partire dalla collina.

Il comunicato stampa del Comune (lunedì 27)

Allerta meteo della Regione, neve in arrivo
Nel primo pomeriggio di oggi il servizio di Protezione Civile della Regione Emilia-Romagna ha diramato un’allerta meteo, di livello 1, per fenomeni nevosi  nel nostro territorio dalle 19 di oggi alle 8 di mercoledì prossimo.
L’attivazione della fase di attenzione deriva dall’avviso meteo che prevede per il centro urbano di Parma, fra stasera e domani mattina, precipitazioni nevose contenute fra i 5 e i 15 centimetri.
Il calo della temperatura, atteso per martedì, potrebbe produrre qualche rischio di gelate.
Il consiglio della protezione civile regionale è quindi quello di utilizzare il trasporto pubblico ed evitare, se possibile, gli spostamenti con mezzi propri, e comunque, nel caso, di munirsi di catene, coperte e altre attrezzature utili in queste occasioni.
Il Comune di Parma è pronto ad attivare il piano neve con mezzi spargisale e spazzaneve al verificarsi del fenomeno che però, stando alle previsioni, dovrebbe essere appunto di moderata entità. Eventuali interventi sono per il momento previsti nella parte più alta del territorio comunale (frazioni a sud della città).
L’Amministrazione comunale terrà comunque continuamente monitorata la situazione meteorologica, provvedendo ad informare i cittadini su eventuali misure necessarie dettate dall’evoluzione dei fenomeni. 

Piano Neve 2013 - 2014
Il Piano Neve approntato dal Comune scatta quanto la coltre nevosa a terra supera i 5 centimetri circa, un’indicazione di massima, legata alle effettive condizioni climatiche presenti al momento della nevicata: in caso di temperature sopra lo zero, il piano potrebbe scattare in un momento successivo a fronte dello scioglimento della neve stessa. Il Piano Neve è coordinato dal Servizio Manutenzioni Infrastrutture di Parma Infrastrutture che ha appalto il servizio dello sgombero neve ad un’associazione temporanea di imprese. La città è stata divisa in cinque zone per rendere organico e efficace l’operatività del Piano stesso.

I costi preventivati ammontano ad una parte fissa pari a circa 360mila euro e ad una parte variabile, in funzione delle precipitazioni nevose, di circa 590mila euro che sarà determinata solo a saldo dell’effettive azioni portate a termine a fronte di gelate e nevicate. Sono 214 i mezzi impiegati e 108 gli operatori coinvolti.
Il Piano operativo prevenzione ghiaccio, si articola in 4 livelli in base all’abbassamento della temperatura. Prevede lo spargimento di materiali disgelanti, per evitare la formazione di lastre e croste ghiacciate nonché per sciogliere le stesse nel caso in cui fossero già formate anche in assenza di precipitazioni nevose.
Scuole – Per le scuole statali: primarie, secondarie di primo grado e secondarie di secondo grado, compete al Comune la pulizia dei soli spazi esterni. Scale e cortili sono in carico al personale ausiliario delle scuole stesse. Per le scuole comunali, materne e nidi, le operazioni di sgombero neve saranno a carico del Comune.
Mercati – Sarà garantita da parte del Comune la pulizia delle zone mercatali in caso di precipitazioni nevose.
Portale del Comune – Sito Internet di aggiornamento – Sarà attivato sul portale del Comune di Parma, www.comune.parma.it., una sezione specifica dedicata all’argomento Piano Neve con tutti gli aggiornamenti del caso: www.pianoneve.comune.parma.it.

 

Incombenze dei cittadini in caso di nevicate
In base al vigente Regolamento di Polizia Urbana – deliberazione C.C. n. 321/65 del 22/12/1997 – spetta ai privati lo sgombero della neve lungo i marciapiedi per tutta la lunghezza che confina con le abitazioni dei privati stessi, negozi, stabili, orti e giardini. E’ quindi fondamentale la collaborazione dei cittadini in questa circostanza, per cui sarà necessario togliere la neve dal proprio passo carrabile, dal proprio accesso pedonale e dai marciapiedi prospicienti le abitazioni private, accumulando la neve ai lati senza gettarla in strada. Una volta tolta la neve è consigliato lo spargimento del sale al fine di evitare la formazione di ghiaccio. Con 1 kg di sale è possibile trattare 20 metri quadrati di superficie calpestabile. E’ sconsigliata la pratica di gettare acqua su neve e ghiaccio. 

Mezzi di trasporto – consigli utili. Utilizzare mezzi pubblici di trasporto in modo da facilitare la pulizia delle strade. Non parcheggiare su strade o aree pubbliche. Usare l’auto di proprietà solo in caso di necessità. Adottare una guida prudente mantenendo sempre la distanza di sicurezza. Non usare mezzi a 2 ruote.
Pedoni – consigli utili.  Indossare scarpe adatte con suola in gomma per evitare cadute. Non camminare nelle vicinanze di alberi e cornicioni in caso di disgelo. Percorrere preferibilmente marciapiedi e strade già liberate da neve e ghiaccio
In caso di fenomeni particolarmente intensi, si consiglia di acquistare pale e sale e segnalare eventuali criticità e pericoli imminenti, e, soprattutto agli anziani, di fare scorte alimentari in attesa che il tempo migliori.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gherlan

    28 Gennaio @ 17.00

    Vabbè, dai, grazie al Cielo si è già sciolta tutta.

    Rispondi

  • Betti

    28 Gennaio @ 13.29

    @Stefanus. Puoi sempre non pagare il passo carraio e lasciare l'auto in strada. Nessuno ti obbliga

    Rispondi

  • Paolo

    28 Gennaio @ 11.49

    Bravo stefanus, dalle tue parole sì che trasuda senso civico! Fatti rispettare. (chissà se capirà l'ironia...)

    Rispondi

  • Tania

    28 Gennaio @ 09.13

    Quanto hai ragione Stefanus!!

    Rispondi

  • Stefanus

    27 Gennaio @ 23.44

    Devo pulire un mio passo carraio che pago? Ma non ci penso per nulla! Quando ho potato le piante ho dovuto pagare l'occupazione di suolo pubblico, ora che nevica e' diventato suolo privato.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

1commento

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

13commenti

Lealtrenotizie

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

2commenti

vigili

Sicurezza e giovani, Noè: "Nessun allarme" Video

Nel 2016 400 interventi del Nucleo antiviolenza per tutelare donne e minori

1commento

processo aemilia

Traffico di yacht e gruppi russi: quegli incontri a Parma della 'ndrangheta Tg Parma

Scuola

Iscrizioni: scientifico e tecnici, il «sorpasso»

il caso

Legionella, domani nuovo incontro pubblico alla Don Milani

1commento

Salute

Studio Efsa: 25mila morti all'anno in Europa per la resistenza dei batteri agli antibiotici

L'Italia è fra i Paesi più a rischio

Trasporto pubblico

Busitalia ha già un nome: Mauro Piazza

11commenti

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

1commento

langhirano

Camion ribaltato a Cascinapiano: Massese chiusa per due ore Foto

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

1commento

Lega Pro

Parma, che attacco sarà senza Baraye

COSMETICA

Davines, crescita in doppia cifra

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

FIDENZA

Crac Di Vittorio, primi rimborsi

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

7commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

Civitavecchia

Donna sparisce su una nave da crociera: fermato il marito

BIELLA

Crolla la copertura di un pilastro, muore una bambina

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

5commenti

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

LA RIO in pillole

Nuova Kia Rio, lancio sabato 25: da 10.900 euro

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv