20°

VICENDA AUTOVELOX

Mnc: "Il Tar ci boccia ma conferma che l'autorizzazione Anas non c'è"

L'associazione: "E ora nuovo ricorso su queste basi: la verità è vicina"

autovelox tangenziale sud

Uno dei controversi autovelox in tangenziale sud

6

 

Lo ammettono: sono stati bocciati dal Tar, che ha rigettato il ricorso per il diniego di accesso agli atti da parte del Comune di Parma, presentato lo scorso luglio. Ma esultano lo stesso i Nuovi Consumatori guidati da Filippo Greci: "Tra le motivazioni poste a fondamento della sentenza ce n'è una che parla esplicitamente anche di inesistenza del provvedimento di autorizzazione di Anas al Comune per l’installazione dei velox". Ed ora sarà subito nuovo ricorso. "E la verità è vicina".

"Il Tar ha condannato la nostra associazione a rifondere 3000 Euro di spese legali, giacche’ parte soccombente, ma cio’ era stato ampiamente previsto, poiche’ si chiedeva l’esibizione di un documento, all’epoca, inesistente, come si e’ potuto accertare solo di recente - scrivono i Nuovi Consumatori -. Tuttavia ve ne e’, tra le motivazioni poste a fondamento della sentenza , una che parla esplicitamente anche di Inesistenza del provvedimento di Autorizzazione di Anas al Comune di Parma per l’installazione dei velox. Cio’, di fatto, enuclea un principio di diritto importantissimo che si fara’ valere nel ricorso al Tar che sara’ depositato questa settimana : vale a dire l’inesistenza giuridica di un Provvedimento amministrativo, vale a dire l’autorizzazione di Anas, che di fatto renderebbe nulle tutte le contravvenzioni elevate almeno fino all’8 di ottobre 2013".

"Eravamo consapevoli  - continua la nota - di dover sacrificare a nostre spese qualche cosa sull’altare della verita’ del caso Velox, verita’ che giorno dopo giorno sta emergendo, come nel caso della classificazione della Tangenziale Sud che non e’ , come sostenuto dal Comune di Parma, classificata extraurbana secondaria, ma extraurbana principale, con il non piccolo particolare sulla carenza di legittimazione attiva da parte della Polizia Municipale ad elevare le contravvenzioni

Siamo contenti, comunque, di non aver gravato su nessun cittadino per inoltrare un ricorso completamente sostenuto a nostre spese e che di fatto aveva lo scopo di far accertare l’inesistenza giuridica di un Provvedimento Amministrativo inesistente. Abbiamo di fatto ottenuto la risposta che attendevamo: adesso la parola spetta nuovamente al Tar per la declaratoria di Sospensiva".

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • presente

    30 Gennaio @ 18.16

    Come dice il comune questi hanno chiesto di vedere un documento che non esiste ma faccimoci due conti spiccioli. Prendo una multa da 185 euro, vado al movimento, mi associano e spendo 20 euro. Bene, dico io, me la cavo con poco e al limite mi pago la multa e ci rimetto "solo" i 20 euro dell'associazione. Ma non è così: scopro che per ricorrere ci vogliono anche 37 euro di "contributo unificato". Va beh, penso, 20 euro più 37 fanno 57 ci provo ugualmente, al limite risparmio 130 euro più i 3 punti. Ma ancora sbaglio, perché mi vengono chiesti ben 100 euro per il ricorso che sommati ai 20 dell'associazione diventano 120. Poniamo il caso che mi stiano bene le condizioni, bene, firmo il ricorso, vado davanti al giudice e questo mi da ragione. Ottimo dico io, almeno non mi tolgono i punti e va beh, nessuno fa niente per niente, ho risparmiato 50 euro. "Dorma tranquillo" mi dicono dall'associazione è tutto finito, tutto ok, abbiamo vinto...... Ma ancora sbaglio perché il Comune comincia a farsi 2 conti e appella le sentenze del Giudice di Pace, così mi devo costituire nuovamente e difendermi e...... Qui casca l'asino e mi pongo una domanda: "quanto devo sborsare ancora per costituirmi in tribunale? Sicuramente un altro "centino" me lo chiederanno sicuramente!!!" Ed ecco che ho speso 220 euro, e se perdo???? Mi devo pure pagare la sanzione, farmi decurtare i punti e forse vengo pure condannato a rifondere al comune le spese legali....... Totale, il giochino mi è costato circa 600 euro....... Meditate gente, meditate......

    Rispondi

  • Maurizio

    30 Gennaio @ 16.12

    Goldwords, i navigatori non sempre prendono i limiti dalle leggi, infatti se passi di li con navigatori di marche diverse avrai limiti di velocità diversi, addirittura alcune marche consentono a te di inviare aggiornamenti in tempo reale (infatti se guardi meglio la marca più venduta in Italia troverai in strada stazioni di rifornimento inesistenti) che poi verranno verificati dall’azienda del tuo navigatore, tu stesso poi puoi scegliere di ricevere aggiornamenti ufficiali, verificati dall’azienda o tutte quelle modifiche fatte dagli utenti che però non siamo sicuri siano vere

    Rispondi

  • Goldwords

    29 Gennaio @ 23.41

    Alberto, se fai 200 metri, il problema c'è ancora, nel sottopassaggio di via Spezia è uguale, nel sottopassaggio di via Emilia è uguale, non esistono zone meglio o peggio, esistono arroganze e tasse occulte. Io non so se voi avete un navigatore sull'auto, ma se lo avete, vedrete che vi segna il limite dei 110, come mai? Evidentemente la programmazione per questa strada, come dicono quelli del comitato, è corretto, ossia chi programma le velocità dei navigatori, prende i dati dalle leggi. Io abito talmente vicino a quel rilevatore di velocità, che per prendere una multa dovrei essere ubriaco. Lo dico perché è ingiusto quell'aggeggio li ai 70km/ora, poi ognuno la può pensare come vuole. Questo, però, non ha senso. Secondo il ragionamento della strada stretta, caspita sai quante zone strette ci sono? Allora mettiamone uno ogni strettoia. E' una tassa occulta, rendetevene conto.

    Rispondi

  • Alberto

    29 Gennaio @ 17.32

    @goldwords: che il tratto in questione sia pericoloso , per la ristrettezza della carreggiata , in presenza di uno svincolo , per scarsa visibilità essendo la stessa in curva , su un dosso , ecc. e poi è segnanalato ampiamente il limite dei 70 kmh . allora la vogliamo smettere di fare della polemica inutile, con costi altrettanto inutili , intasamento dei pribunali per simili cause "inutili"? siamo un po' più seri. ci sono delle regole ? sì ? e allora rispettiamole ! daccordo che brucia prendere una multa per eccesso di velocità in un tratto di strada ampiamente segnalato, ma non per questo ci dobbiamo arrampicare sugli specchi e pretendere di avere sempre ragione.

    Rispondi

  • Goldwords

    29 Gennaio @ 11.31

    Luca, hai mai sentito parlare di diritti, doveri e arroganza del potere? Bene, quando il potere dei tuoi, che hai eletto (non dico che tu abbia eletto il Pizza e i suoi, non conoscendoti non lo so, parlo in senso generale), diventa arroganza, è giusto ci si difenda, per evitare e controllare chi è stato eletto e non far pensare, allo stesso, di essere intoccabile o al di sopra delle leggi. Questo è sopruso ed arroganza, giustamente, quell'associazione, sta facendo bene e con ottimi risultati. Non sarebbe meglio che venisse tolto quel coso sulla tangenziale? Che senso ha? se non quello di una tassa occulta? Non si dica che serve come deterrente, perché se si pensa sia giusta quella velocità, ossia i 70km/h, allora perché non estenderla a tutta la tangenziale e non per 100 metri?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

David, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film

DAVID

La pazza gioia, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film Video

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

Personaggi

Francesco Canali, messaggio di speranza ai malati di Sla

sondaggio

Le cose buone e belle di Parma? Boom di voti online

Lavoro

Gli agricoltori contro l'abolizione dei voucher

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Lutto

Addio a Carlo Carli, pioniere del marketing

Intervista

Uto Ughi: «Un buon violino è come una Ferrari»

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

9commenti

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

15commenti

Comune

Parma, sconto sull'Imu per chi affitta a canone concordato

2commenti

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

sicurezza

Via della Salute a Parma: sorvegliano i residenti

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

4commenti

LA BACHECA

Venti offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

roma

Massacrato dal branco: due fermi. La ragazza: "Sembravano bestie"

NUORO

Volevano trafugare la salma di Enzo Ferrari: sgominata una banda

SOCIETA'

western

Addio ad Alessandroni, il "fischio" più famoso del cinema Video

Economia

Stretta sui "compro oro". Ecco cosa cambia Video

2commenti

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017