19°

guardia di finanza

Tonnellate di prodotti alimentari "parcheggiati" in una discarica abusiva: due denunce

Sequestrati a Gaione. I prodotti erano mal conservati e senza una chiara tracciabilità

Tonnellate di prodotti alimentari "parcheggiati" in una discarica abusiva: due denunce
Ricevi gratis le news
0

 

Una serie di controlli capillari e di monitoraggi "firmati" dalla Guardia di finanza di Parma e partiti a ottobre. Ed è grazie a quelli che gli uomini delle Fiamme Gialle sono arrivati a individuare, in una frazione del Comune di Parma, un ingente quantitativo di materiale depositato su un sito che presentava tutte le caratteristiche di una discarica abusiva.

Impressionanti i numeri del materiale "stoccato": oltre 10.000 fusti metallici, molti dei quali contenenti prodotti alimentari; circa 600 contenitori in plastica, di cui un numero elevato contenenti prodotti alimentari; diverse migliaia di bancali in stato di completo abbandono e deterioramento; decine di contenitori da mille litri, alcuni dei quali pieni di liquidi non meglio identificati; e vario materiale di risulta generico e/o proveniente da attività edili.

Inoltre, all’interno di un capannone a fianco, sono stati individuati ulteriori quantitativi di sostanze alimentari quasi tutte in cattivo stato di conservazione.

Effettuati i necessari approfondimenti, i finanzieri hanno proceduto al sequestro – successivamente convalidato dal giudice– dell’area in oggetto, del materiale ritrovato, dei prodotti alimentari rinvenuti all’interno del capannone e alla contestuale segnalazione alla competente Autorità Giudiziaria di due uomini operanti nel settore della lavorazione e conservazione di frutta e di ortaggi.

Le successive attività investigative , finalizzate ad individuare con certezza il momento in cui  prodotti erano stati depositati nell’area sottoposta a sequestro, hanno permesso di accertare ulteriori particolari interessanti: dopo esser risaliti alle possibili aziende da cui gli alimenti presumibilmente erano stati prodotti, è emerso però che i documenti riguardanti la merce erano frammentari; inoltre, su molti dei fusti metallici erano state sovrapposte etichette di scadenza che non ne consentivano una univoca tracciabilità; ed ancora, su diversi box che contenevano i prodotti alimentari erano apposte scritte cinesi.

Questi ed ulteriori elementi hanno portato all’esecuzione di una ulteriore perquisizione in una società operante sempre nel settore del confezionamento di prodotti alimentari con sede legale in provincia di Cremona e sede operativa in provincia di Parma, dove sono stati sequestrati documenti che comprovavano ulteriormente i reati accertati.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro