12°

Parma

Donna investita in via Montebello: è grave

Donna investita in via Montebello: è grave
Ricevi gratis le news
6

Ancora un incidente con vittima un pedone. Dopo i due investimenti di ieri in via Emilia ovest e via Emila est (i dettagli li trovate sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola), questa mattina alle 10,30 una donna è stata investita in via Montebello, all'altezza dell'incrocio con via Martiri di Cefalonia. Una zona purtroppo non nuova a episodi del genere, anche perchè l'incrocio è praticamente in curva: e questo rende la visibilità limitata.

Una donna è stata soccorsa dai mezzi del 118 ed è stata trasportata al Maggiore: le sue condizioni apparivano piuttosto gravi. Sul posto anche la Polizia municipale per accertare le cause dell'incidente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco

    30 Aprile @ 18.57

    IN ITALIA POTETE ANDARE IN AUTOSTRADA DA MILANO A REGGIO CALABRIA SENZA TROVARE NEANCHE UNA PATTUGLIA DELLA POLIZIA STRADALE ! In Francia, in Inghilterra, in Germania , negli Stati Uniti , ne incontrate una ogni dieci chilometri, e, se fate qualcosa che non va , vi insegue con lampeggianti e sirena e son chicchi vostri ! E , se vi azzardate a dare rispostacce agli Agenti , cosa che , in Italia e a Parma, succede spesso, vi trovate in cella in quattro e quattr' otto ! Qui da noi , invece , fanno "tavole rotonde" per televisione e sui giornali, chiedendosi quale sia l' influenza del complesso di Edipo sull' inosservanza degli "stop", con la partecipazione di poliziotti , che, invece di essere a proteggerci sulla strada, vanno in televisione . Se, in via Montebello , i ciclisti evitano di tagliare la strada ai veicoli sulle striscie pedonali , pretendendo una precedenza che non hanno, ce ne sarà qualcuno in meno "abbattuto dalle auto" . (Questo non si riferisce alla Signora di stamattina, che era a piedi , ed alla quale vanno i nostri più sinceri auguri di guarigione). Comunque, gli incidenti stradali ci sono anche in Francia, Germania, Inghilterra e negli Stati Uniti.......

    Rispondi

  • Francesco

    30 Aprile @ 16.45

    E' vero che, in Trentino (anche nella Val Ladina de Fascia. Loro ci tengono a distinguersi dagli Italiani....), ci sono semafori automatici , che scattano quando un veicolo in arrivo supera una certa velocità , ma la velocità che fa scattare il semaforo è 50 chilometri all' ora , non 30. E, comunque, lasciano anche quelli il tempo che trovano. Capita, per esempio, di viaggiare a 60-70 chilomentri all' ora, senza pericolo per nessuno, su una strada dritta e completamente deserta, e trovarsi improvvisamente davanti un semaforo rosso, quando non c' è, nei paraggi, anima viva. D' altra parte, se voi arrivate ad uno di questi semafori ai 160 , ma in coda ad una macchina davanti a voi che va ai 50 , lo trovate verde.....

    Rispondi

  • Francesco

    30 Aprile @ 16.26

    E, poi, anche questa è bella ! Tutti vogliono la limitazione della circolazione , naturalmente con l' eccezione di se stessi, davanti a casa propria, mentre vogliono poter circolare liberamente davanti a casa degli altri !

    Rispondi

  • Cedric

    30 Aprile @ 13.00

    Ho l'abitudine di andare in centro a piedi tutti i santi giorni poichè ritengo piacevole camminare un po,ma ai due semafori del Petitot si rischia sempre la vita!perchè le auto arrivano ad altissima velocità e quando sta per scattare il giallo accelerano ma non riescono a passare,quindi passano con il rosso zigzagando tra noi poveri pedoni con il pericolo di essere falciati!non ho mai visto una pattuglia dei vigili urbani da queste parti!abito in questo quartiere dal 1996!ho fatto prsente il fatto alla Circoscrizione Cittadella e ai vigili stessi,i quali mi dicono sempre la stessa cosa,cioè tira a campà!sapete dove sono?davanti all'ex Giordani con l'autovelox!quando vi sarà il morto di turno allora prenderanno provvedimenti!vergogna!

    Rispondi

  • Francesco

    30 Aprile @ 12.11

    La sicurezza sulle strade dev' essere tutelata dalla Polizia . Nei Centri Urbani , in particolare, dalla Polizia Municipale, che dev' essere presente coi suoi Agenti in uniforme sulle strade , contestando le infrazioni e sanzionando chi le commette , automobilista, camionista, motociclista , ciclista o pedone che sia. Il mezzo di trasporto personale è irrinunciabile ! E' meglio che gli ecologisti se lo mettano in testa ! Potrà essere in parte sostituito dal trasporto pubblico , ma mai completamente. Gli Agenti di Polizia devono assicurare la sicurezza sulle strade con la loro presenza. Non si ottiene questo risultato stando seduti alla scrivania in Ufficio a spedire per posta verbali desunti da macchinette fotografiche nascoste tra i cespugli ! A Parma abbiamo circa 200 (duecento !) Vigili Urbani . Dove sono ? Tutti a dare multe per divieto di sosta in via Mazzini , mentre c' e' chi passa col rosso, e nessuno gli dice niente, chi taglia la strada a tutti attraversando in bicicletta sulle striscie pedonali, con la pretesa di avere la precedenza, che non ha, e nessuno gli dice niente ? Chi non rispetta le precedenze , e nessuno gli dice niente , chi , a piedi, attraversa la strada fuori dalle striscie , dimenticando che il pedone , sulle strisce, ha la precedenza, ma, fuori dalle strisce, non ce l' ha, e nessuno gli dice niente ? Veicoli che non si fermano per lasciar passare i pedoni sulle striscie, e nessuno gli dice niente ? Basta con 'ste frottole dell' "incrocio della morte" , della "curva della morte" , della "strada della morte" ! Se non si rispetta la precedenza , tutti gli incroci sono "incroci della morte" ! Se una curva che va fatta in "terza" a non più di 70 chilometri all' ora, la si fa in "quinta" ai 150 , tutte le curve diventano "curve della morte" ! Per ragioni famigliari conosco bene la Val di Fassa , o "Val de Fascia" ,Valle Ladina del Trentino , ed il limite di velocità di 30 chilometri all' ora non c' e' da nessuna parte. Ci sono gli stessi limiti di velocità che ci sono dappertutto, anche a Parma. Poi, vebbè , il Trentino non è solo la "Val de Fascia".....

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Montagna

Corniglio, si pensa a una eventuale «class action» contro Enel

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS