19°

dipendenti comunali

Lettera di solidarietà ad alcuni vigili coinvolti nel caso Bonsu

"Continuiamo a considerare anche loro delle vittime di un episodio che avrebbe dovuto/potuto non accadere"

Lettera di solidarietà ad alcuni vigili coinvolti nel caso Bonsu
23

 

Egregio direttore,
siamo colleghi di Giorgio Albertini, Stefania Spotti e Marco De Blasi condannati nel processo “Bonsu”. Li abbiamo conosciuti ormai da alcuni anni e abbiamo potuto apprezzarli come colleghi e come persone. Noi non siamo titolati ad esprimere giudizi nel merito del processo anche se, parafrasando il titolo di un bel libro di Gianrico Carofiglio (magistrato e scrittore), ci sono rimasti dei “Ragionevoli dubbi”. Forse saremo di parte, ma continuiamo a considerare anche loro delle vittime di un episodio che avrebbe dovuto/potuto non accadere. Giorgio e Stefania, dopo la sentenza del 30 gennaio scorso, sono tornati al lavoro, Marco ancora non ce l’ha fatta e speriamo che rientri presto.
Vorremmo che anche gli altri guardassero loro, parliamo di loro perché loro abbiamo conosciuto, non come si guarda un delinquente, perché non lo sono. E lo vogliamo dire forte: sono persone che non meritano di subire quello che stanno subendo. A loro e alle loro famiglie vogliamo esprimere la nostra solidarietà, rinnovare la nostra stima e amicizia e ci auguriamo che continuino ad essere nostri colleghi. 

Roberta Tagliati, Vilma Corradi, Marco Sassi, Stefania Zilocchi, Franca Uccelli, Federica Candiani, Maria Cocci, Ilaria Baghi, Germano Frascari, Claudio Pelosi, Nicola Santoro, Lorella Carli, Antonino Guadagna, Daniele Bondani, Fabrizia Vitali, Monia Fagnani, Francesco Vignoli, Alessandra Gravante, Sara Bianchini, Marzia Bergonzi, Carla Spaggiari, Cristina Rosi, Roberta Gatti, Armanda Camorali, Simone Lanfranchi, Paolo Fontechiari, Vincenzo Fusco, Gabriele Righi, Gianluigi Viappiani, Stefania Illari, Gianni Capasso, Giuseppina Petrucci, Maria Grazia Baracchi, Donatella Gobbi, Michela Moretti, Anna Vasciaveo, Roberta Paini, Michele Palmigiano, Marina Ferrari, Rosaria Bonati, Rosangela Caputo, Paola Cavalli, Angelo Rolli, Vania Rosselli, Francesco Bosi, Maura Cantarelli, Tiziana Cavazzini, Massimo Mezzetta, Lucetta Mori, Adele Boraschi, Ulisse Appiani, Stefania Mazzini, Barbara Costa, Annarita Valenti, Andrea Chiesa, Francesca Vestolani, Irene Galliani, Moschetta Barbara, Lucia Aimi, Marina Canali, Luna Baudini, Katia Dall’Aglio, Luca Gandolfi, Marco Dallafiora, Daniele Vignali, Pietro Tagliavini, Marzia Goni, Michela Morini, Donatella Signifredi, Flora Raffa, Elena Calcagno, Elena Turci.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Pecos

    23 Febbraio @ 21.11

    Ha ragione One quando dice che saranno stati fatti degli sbagli ma gli anni di pena sono eccessivi. Andiamo a vedere i casi Aldrovandi e Uva. La madre del primo è sola contro tutti nel caso Bonsu sono soli contro tutti. Almeno sino ad ora. Qualcuno che lavora spalla a spalla con loro si è accorto che non è come sono stati dipinti nella realtà. La lettera di solidarietà ne è la prova. Perché non si è solidali con la signora Aldrovandi o Uva da chi punta la gogna ai vigili sulla stampa? Mi viene in mente anche un'altra cosa che non vuole essere una giustificazione per i vigili urbani tutti. Quando dico tutti dico anche quelli non di Parma. Perché si protesta contro i vigili quando danno multe e non contro la Polizia Stradale o i Carabinieri quando danno le stesse multe ? Vedi autovelox, cinture, telefonini . Non è che sono crociate contro le amministrazioni comunali e nessuno si azzarda alla protesta contro lo Stato ? In tangenziale si sono visti anche altri soggetti a fare autovelox. Uscita Vicofertile, uscita Campus, area di servizio Agip corsia nord tangenziale nord. I limiti di velocità sono sempre gli stessi. Così per il caso Bonsu. Le ordinanze del sindaco sono state super gettonate dalla scorsa amministrazione che si è costituita parte civile contro i vigili e poi chi si è costituito o meglio deciso a costituirsi a sua volta è stato arrestato, denunciato, ecc per i fatti Money. Portare la stampa e fotografare in un luogo di prigionia o fermo persone , vedi caso Nigeriana alcuni giorni prima del caso Bonsu, non è stato il massimo. Non si sarebbero permessi nelle celle della polizia o dei carabinieri. Errori su errori di chi non è del mestiere. Compreso politico.

    Rispondi

  • One

    23 Febbraio @ 12.45

    Ci saranno stati degli sbagli per l'amor di dio, ma gli anni di pena sono eccessivi.. Per chi odiasse "solo" i vigile si andasse a guardare i casi Aldrovandi e Uva.

    Rispondi

  • Goldwords

    23 Febbraio @ 12.07

    Quando leggeremo delle scuse da parte dei Vigili, così premurosi verso i colleghi, a Bonsu e la sua famiglia? Mi pare le avesse chieste pure lui, ma, sicuramente per mia disattenzione, non ne ho mai lette. Il Balestra, nella sua capacità di sintesi, ha già spiegato tutto. Certo che un errore di un cardiochirurgo, non viene accettato e nemmeno quello delle forze dell'ordine. Poi nulla toglie alla storia dei vigili ecc. Certi episodi, di singoli, distruggono l'immagine, di tanti altri. Dopo Genova, molti non avevano più nessuna fiducia nelle forze dell'ordine, a Parma, è successo un fatto analogo. Ripeto, per chi fa finta di non capire, niente contro tutti gli altri, ma se io sbaglio, sbaglio io e prendo la multa e sono giudicato io, non la categoria degli automobilisti. Fate le scuse, poi ne parliamo.

    Rispondi

  • Biffo

    23 Febbraio @ 11.34

    Deduco, dalle commoventi dichiarazioni di solidarietà, da parte di tanti caritatevoli commentatori, che i poveri vigili incriminati sono vittime di maligne campagne mediatiche, che sono degli agnellini innocenti, portati al macello dalla stampa becera e laida, che non sono capaci di torcere un peluzzo ad un moscerino; tutti, anche chi ha gonfiato di botte Bonsu e si è fatto fotografare accanto a lui, con la scritta famosa su un cartello. Io darei a tutti una medaglia d'oro al valor civile e metterei in galera Bonsu e tutti quelli che lo difendono, a cominciare dal sottoscritto. Tutti schifosi comunisti, terroristi, anarchici, xenofili, amici dei negri, dei tossici e di quelli per tali scambiati, di ogni etnia e colore. Io credo che, quando si indossa una divisa, qui in Italia come altrove, troppo spesso si è convinti di poter fare ciò che si vuole, dimenticandosi che siamo tutti cittadini, PM e semplici esemplari in borghese. Non dimentico mai la fine di Mastrogiovanni,.

    Rispondi

  • gigiprimo

    23 Febbraio @ 10.24

    vignolipierluigi@alice.it

    comunque è una sentenza abnorme, speriamo che la cassazione riformi radicalmente il giudizio del tribunale di bologna.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il terrore e la città bloccata: il video di un parmigiano a Londra

LONDRA

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni

Lealtrenotizie

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

4commenti

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

CROCETTA

Via Emilia Ovest, cinese 25enne investita. Non è in pericolo

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Fiere di Parma

MecSpe, il cuore del salone è l'Industria 4.0

Droga

San Leonardo ostaggio dei pusher: ecco come funziona "il rito"

16commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

2commenti

tg parma

Giornate del Fai: 3 tappe per celebrare la storia parmense Video

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

3commenti

Carcere

Pagliari interroga il Governo: "Serve un direttore a tempo pieno"

Il senatore replica alle accuse del sindaco

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

1commento

I FUNERALI

L'addio a Fadda. «Giovanni adesso è insieme a Dio»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

1commento

terrorismo

Londra, l'attentatore si chiamava Khalid Massood

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

Formula 1

Vettel: "Mai guidata una F1 più veloce"

lega pro

Parma, Lucarelli: "Crediamo nella B". Domani ritiro anticipato Video

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»