10°

20°

Cronaca

Case Acer occupate in modo abusivo: sequestrate 7 bici di provenienza sospetta

Intervento della Municipale in viale dei Mille. I mezzi si trovano in via del Taglio

Case Acer occupate in modo abusivo: sequestrate 7 bici di provenienza sospetta
16

Comunicato stampa del Comune 

La polizia municipale è intervenuta questa mattina in viale dei Mille, su richiesta dell’azienda Acer (Azienda Casa Emilia-Romagna) di Parma, per verificare la situazione in tre vecchie casette a schiera ai numeri civici 60, 62 e 64. Il sospetto - diciamo pure la certezza - era che fosse in atto un’occupazione abusiva. E in effetti, anche se gli appartamenti erano al momento senza persone all’interno, gli agenti hanno trovato chiari segni che gli stessi erano occupati da ignoti inquilini abusivi.

Nell’ambito del sopralluogo, gli agenti si sono recati nello scantinato, dove hanno rinvenuto ben 7 biciclette seminuove e in ottime condizioni, delle quali un paio a pedalata assistita, ma prive di batteria. 

Pur non avendo alcuna certezza della provenienza delle biciclette, i vigili, in via cautelativa, hanno provveduto a depositarle all’ufficio oggetti rinvenuti presso la sede del Comando in via del Taglio.

Il legittimi proprietari potranno riaverle recandosi appunto in via del Taglio per l’eventuale riconoscimento in caso fossero state oggetto di furto, portando con sé copia della denuncia precedentemente presentata (indispensabile per l’eventuale riconsegna delle biciclette rubate).

A conclusione dell’intervento, gli operatori di Acer hanno provveduto a murare le porte che erano state forzate dagli occupanti abusivi dello stabile.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Parma

    02 Marzo @ 12.24

    @presente: in pratica cosa proponi? Perché voi progressisti siete tutti bravi a parole, ma poi non proponete mai niente di attuabile. Le persone che occupavano erano extracomunitarie, viste con i miei occhi. Sono state ritrovate 7 bici: tutte loro? Quindi senza soldi per pagare un affitto, ma con 7 bici di cui 2 elettriche (scusa a pedalata assistita) che costano fior di quattrini.

    Rispondi

  • presente

    01 Marzo @ 18.11

    @Debora, di sequestro delle bici se ne parla eccome!!!!! NEL TITOLO DELL'ARTICOLO CHIARAMENTE SI LEGGE: "SEQUESTRATE 7 BICI DI PROVENIENZA SOSPETTA". Quindi prima di premere i tasti assicurati di aver letto bene, in primis il titolo. Secondo, chi ha mai detto che gli occupanti sono extracomunitari????? Non v'è menzione ne nel titolo,tanto meno nel corpo dell'articolo..... Ho parlato solo di povera gente che ha bisogno di un tetto ,mentre quelle abitazioni VUOTE DA ANNI e lasciate all'abbandono NON ERANO ASSEGNATE A NESSUNO...... Almeno prima di scrivere castronerie leggete..... Per quanto riguarda il mio presunto "progressismo" beh, chi lo ha scritto vuoldire che non conosce il significato della parola "progressista".....

    Rispondi

  • salamandra

    01 Marzo @ 17.49

    Condivido quanto dice Debora che le case vanno assegnate a chi di diritto. Però mi chiedo, perché queste erano vuote?

    Rispondi

  • Maurizio

    01 Marzo @ 14.28

    Mah, secondo me dovrebbero vergognarsi persone come lida55556 o filippo che scrivono cose senza senso e sono smentiti dai fatti e dai dati.... Sarebbe ora che il buon filippo qualche volta provasse a fornire un riferimento, una motivazione valida su quello che scrive, io almeno ci provo, gli sfratti riguardano sia italiani che stranieri, le occupazioni abusive, cosa sempre sbagliata a mio parere, interessano sia italiani che stranieri e parmigiani solo che evidentemente per dimostrare la propria tesi, il signor filippo tende ad escludere i parmigiani, le case comunali o regionali sono affidate anche ad italiani, se guardiamo le statistiche, numeri veri e reali sugli affidatari, le case assegnate a stranieri sono in linea con la loro popolazione regolare sul territorio. Infine informiamo sempre il signor filippo che per avere queste case ci vogliono requisiti minimi e tra i requisiti minimi devi essere regolare per cui niente clandestini..... Tra l'altro nessuno ha la casa gratis, tutti pagano un affitto in base al reddito, piuttosto io mi preoccupereri che chi abita in queste case sia effettivamente povero, conosco persone che hanno appartamento in zona centrale di parma ma sono imprenditori e hanno una notevole disponibilità economica... come è possibile?

    Rispondi

  • gianlucapasini

    01 Marzo @ 13.52

    Poveri o non poveri, non me ne frega un caiser. Se sono colpevoli di ricattazione, vanno puniti punto e basta. Senza pietà. E poi la proprietà è un diritto inalienabile. Non esistono giustificazioni per chi occupa.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Sorbolo: i vini della Botte Gaia

PGN FESTE

Sorbolo: i vini della Botte Gaia Foto

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Si rompe un tubo: strada allagata fra via Montebello e via Galimberti, traffico deviato

parma

Si rompe un tubo: strada allagata fra via Montebello e via Galimberti, traffico deviato Foto

1commento

BORETTO

Sfilano i cavi di un edificio in disuso per rubare il rame: denunciati un parmigiano e un complice Foto

Parma

Dopo un borseggio abbandona il portafogli fra la merce di un negozio

La Municipale indaga su una donna. Allontanato anche un gruppo di persone sospette che si aggiravano in Ghiaia

LUTTO

Addio a Valenti, lo sportivo

1commento

ALLARME

Bocconi killer, un nuovo caso

Parma

Maltempo: allerta della protezione civile fino alle 18

Stazione

Quei tombini instabili che tolgono il sonno

1commento

Calcio

Parma in crisi, la parola ai tifosi

lutto

Fidenza piange il pittore Mario Alfieri

MUSICA

"Canzone per curare le piante": il nuovo singolo dei ManìnBlù Video

SACERDOTE

Da Tabiano alla Siberia, la storia di Don Ubaldo

Parma

«La Marina? Un'opportunità per i giovani»

1commento

INCHIESTA

Nessun soccorso per gli animali selvatici. I cittadini: "Telefonate a vuoto mentre muoiono"

L'assessore regionale Caselli spiega che nessuna associazione del Parmense ha risposto al bando 

10commenti

CREMONA

La grande commozione all'addio ad Alberto Quaini

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

lettere 

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

maltempo

Torna la neve in Lombardia Video

Crisi

Alitalia, Lufthansa: "Nessuna intenzione di acquistarla"

SOCIETA'

SOS ANIMALI

Eia, qualcuno ha visto Edward?

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

SPORT

CALCIO

Il Venezia vince la Coppa Italia di LegaPro. Inzaghi: "Ho vinto tanto, ora tocca ai miei ragazzi"

BASEBALL

Gilberto Gerali general manager della Nazionale

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling