15°

8 marzo

E la Pm Russo lancia l'hastag #matteocambialenorme

L'appello alla politica a cambiare le leggi sulle violenze di genere e inasprire pene

Lucia Russo

Lucia Russo

5

 

«Visto che va di moda lanciare un hashtag, lanciamone uno anche noi: #mattecambialenorme». Le leggi da cambiare sono quelle sulla violenza di genere e a promuovere l’iniziativa è stata questa mattina Lucia Russo, pubblico ministero della Procura di Parma, vincitrice del Premio Venturini, riconoscimento che la Provincia di Parma assegna ogni anno alle donne che si sono maggiormente messe in luce in campo locale e nazionale.

Matteo è ovviamente il premier Renzi a cui la Russo ha chiesto, con al fianco l’avvocatessa Lucia Annibali (anche lei premiata oggi a Parma) un inasprimento delle pene. "Non possiamo non riflettere sul fatto che oggi il reato di lesioni personali gravissime con sfregio permanente del volto è punito con una pena da 6 a 12 anni – ha detto la pm – Questo vuol dire che la pena può essere anche sospesa e patteggiata, senza risarcimento immediato per la vittima. Su questo bisogna riflettere.
Bisogna cambiare questa fattispecie e aggravare il trattamento sanzionatorio: è bene che il parlamento se ne faccia carico». E visto che, appunto, è di moda lanciare gli hashtag, «lanciamone uno anche noi».

La Russo ha auspicato poi l’introduzione di un reato specifico che punisca il possesso non giustificato in luogo pubblico di sostanze corrosive e si è anche detta contraria alla concessione "a pioggia" dei benefici previsti dall’ordinamento penitenziario anche agli aggressori responsabili dei reati più gravi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • wpdev

    09 Marzo @ 07.34

    Appello inutile a una classe politica inetta e autoreferenziale, senza principi e senza ideali, che non sa e non vuole cambiare se stessa.

    Rispondi

  • gherlan

    08 Marzo @ 09.58

    @ bastiano: perché la stragrande maggioranza dei magistrati sono di sinistra

    Rispondi

  • presente

    07 Marzo @ 23.46

    Si legge matteo cambial enorme..... Mi ricorda qualcuno

    Rispondi

  • bastiano

    07 Marzo @ 19.57

    So di andare controcorrente, ma mi pare un'altra trovata tipicamente italica. Facciamo le leggi sull'onda della emotività e poi siamo dei campioni a rendere vane le pene od a prendere provvedimenti che di fatto annullano il senso della espiazione della pena stessa. Rendendo anche vano il lavoro ed il rischio delle nostre Forze dell'ordine. Diamo la certezza della pena senza sconti ed a prescindere che uno abbia usato acido muriatico od un coltello o il veleno. Senza questo passaggio possiamo fare cento leggi sull'acido, il coltello il badile ecc ma dubito che si possa avere un risultato efficace. Mi chiedo perchè Politica e Magistratura, non convergano nel pensiero di potenziare gli istituti di pena e mi chiedo perchè la stessa Magistratura non si metta la mano sul cuore (si fa per dire) e non si ponga domande sui delinquenti messi in libertà per le ragioni più disparate (per favore non ditemi che è la legge che lo consente perchè non ci credo).

    Rispondi

  • Maurizio

    07 Marzo @ 19.17

    Posso dire che il cancelleto mi ha rotto gli zebedei?

    Rispondi

Video

3commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

parodia con Parma/Karma canzone vincitrice sanremo

parodia

Si sorride con il prosciutto di Parma in "salsa" Occidentali's Karma Video

Aereo intercettato sui cieli della Germania

germania

Il pilota non risponde: volo di linea scortato da jet da guerra

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Sexy allenamento di Jessica Immobile: boom di clic 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

CORTE DEI CONTI

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

Sicurezza

Blitz nelle cattedrali del degrado

FISCO

Condomini, è guerra contro le scadenze impossibili

A TEATRO

«Mar del Plata», il rugby contro la dittatura

Fidenza

Concari, quando la medicina è una missione

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis?

CCV

Ventuno progetti per Parma

calcio

Cerri, che gioia il gol in A

Collecchio

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco. Video: l'arresto dei ladri

Il servizio del Tg Parma: la testimonianza di un giovane - Video

CULTURA

Tahar Ben Jelloun a Parma: "Più educazione per sconfiggere l'Isis"

Palazzo del Governatore gremito

anteprima GAZZETTA

Pomeriggio di paura a Collecchio Video

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

LEGA PRO

Parma- Samb 4-2: il film del match Video

Via Mazzini

Le baby gang fanno paura: negozianti sotto assedio

11commenti

Parma

Trasporti, gara a BusItalia. Tep all'attacco: "Verificheremo se l'assegnazione è legittima"

Offerte eccessivamente al ribasso - dice la Tep - possono poi avere pesantissime ripercussioni sul servizio, sugli utenti e sui lavoratori

13commenti

enti

Allarme Provincia: "Rischiamo di non chiudere il bilancio" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

4commenti

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

SINISTRA

Dal Pci a Sel, la storia delle scissioni Video

Cremona

Napalm artigianale per incendiare la discoteca "rivale": denunciati due giovani

1commento

SOCIETA'

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

IL CINEFILO

Ecco due film "Molto belli" Video

SPORT

Vietnam

Rigore inesistente: la squadra resta immobile per protesta

ATLETICA

"Ayo" Folorunso vince i 400: guarda la straordinaria rimonta Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

nuovo kit

Mercedes Classe A Next, un passo più avanti