-2°

il caso

Via Alessandria, la protesta dei residenti: «Non vogliamo i bus»

Preoccupazione nel quartiere San Leonardo per il nuovo assetto viario in zona stazione. Il comitato: «Strada troppo stretta per il passaggio dei mezzi pubblici, si rischia il caos»

Via Alessandria, la protesta dei residenti: «Non vogliamo i bus»
4

 

La rivoluzione viabilistica scatterà solo fra qualche mese, ma c'è già chi teme che i problemi, anziché diminuire, aumenteranno. A nutrire forti preoccupazioni è un gruppo di abitanti del quartiere San Leonardo, che da qualche tempo a questa parte si sono riuniti in un comitato per mettere in guardia il Comune da un rischio che considerano più che concreto: il caos e il disagio che, a loro avviso, saranno determinati dall'inizio del transito degli autobus in via Alessandria.

Tutto nasce dal nuovo assetto della viabilità intorno alla stazione, presentato qualche settimana fa, che prevede che numerose linee di autobus urbani facciano capo al nuovo ingresso dello scalo ferroviario, che si trova nel sottopassaggio sotto i binari. Ma mentre per la maggior parte dei bus è previsto l'arrivo in stazione da viale Bottego e il successivo ritorno sempre su viale Bottego, per due linee, la 8 e la 13, l'accesso alla stazione, come pure l'uscita (nella direzione opposta), avverrà attraverso via Alessandria: una strada stretta, che i firmatari della petizione considerano del tutto inadeguata a sopportare il passaggio di ingombranti mezzi pubblici. E proprio all'incrocio fra via Trento e via Alessandria sarà collocato un semaforo a chiamata, che scatterà automaticamente al passaggio degli autobus (i relativi lavori sono già iniziati).

Tutti i particolari sulla Gazzetta di Parma

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • David

    10 Marzo @ 14.42

    Come non tutti sanno, i bus delle linee 8 e 13 sono del tipo che potrebbe definirsi "di lunghezza normale", a differenza di altre linee (es. 15) che utilizzano bus di lunghezza minore. O, forse, diventeranno "corti" i bus delle linee 8 e 13?

    Rispondi

  • presente

    10 Marzo @ 13.46

    Allora, prima tutti ambiscono ad avere i servizi, quando gli si fa la proposta non va bene o per una cosa o per un altra...... Mi sembra solo un pretesto per dar contro all'amministrazione comunale anche quando si applica ( e tanto) a fare delle buone proposte.... Per quanto riguarda la fermata di fronte a via Palermo, sarebbe un durissimo colpo al commercio locale di oppiacei e cannabinoidi. Già mi vedo una manifestazione di Nigeriani in P.za Garibaldi che rivendicano il loro sacro santo diritto di avere una fermata nel loro "centro commerciale" , ovviamente spalleggiati dai teorici della droga terapeutica e da qualche appartenente ai centri sociali......

    Rispondi

  • gherlan

    10 Marzo @ 11.46

    In zona piazzale Maestri e dintorni il bus della linea 15 passa in strade anche più strette. Noiosi!

    Rispondi

  • David

    10 Marzo @ 11.32

    Come si fa a non dare ragione ai residenti di via Alessandria? Tutte le argomentazioni che appaiono sulla Gazzetta cartacea sono validissime. Da non residente nella zona, ritengo valida soprattutto la faccenda della fermata "storica" di via Trento (davanti a via Palermo) che verrebbe eliminata. E poi via Alessandria non ha le dimensioni di via Trento!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

13commenti

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

sanguinaro

Via Emilia, tamponamento a catena: ci sono feriti (lievi) e code

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

7commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

fino al 23 febbraio

Al via le iscrizioni per la Maratona delle Terre verdiane

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Una marea rosa contro Trump invade le città americane Video

Libia

Tripoli: autobomba vicino all'ambasciata italiana

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto