21°

33°

riconoscimenti

"The Brain Prize": a Rizzolatti l'Oscar delle neuroscienze

Il più grande premio per la ricerca sul cervello assegnato al professore parmigiano e ai colleghi europei Stanislas Dehaene e Trevor Robbins

Giacomo Rizzolatti

Giacomo Rizzolatti

Ricevi gratis le news
1

 

Giacomo Rizzolatti, insieme agli scienziati Stanislas Dehaene e Trevor Robbins, ha vinto, per le pioneristiche ricerche sulle funzioni superiori del cervello, la quarta edizione di The Brain Prize, il premio danese di un milione di euro dedicato alla ricerca sul cervello.
Il Brain Prize è stato assegnato quest’anno dalla Fondazione Grete Lundbeck European Brain Research Prize Foundation per ricerche sui meccanismi del cervello alla base di funzioni umane complesse come la lettura, l’abilità di calcolo, la motivazione e la cognizione sociale, e per gli sforzi di comprensione dei disordini cognitivi e comportamentali.
Il premio condiviso sarà consegnato ai tre vincitori durante la cerimonia che si svolgerà il 1 maggio a Copenhagen.
Il professore Colin Blakemore di Londra, Presidente della Commissione di selezione della Fondazione, ha dichiarato: «Questi tre scienziati sono conosciuti a livello internazionale per la portata e l’eccezionale qualità del loro lavoro nel difficile campo della cognizione e del comportamento. Ognuno di loro ha contribuito in modo unico, motivando gli interessi e gli sforzi di molti altri ricercatori in tutto il mondo. Tutti e tre si sono sforzati in modo particolare di spostarsi dalla ricerca di base all'applicazione clinica nello sviluppo cognitivo, nella salute mentale, nelle dipendenze, nei danni cerebrali e nei ritardi dell'apprendimento.

Profilo dei tre vincitori
Stanislas Dehaene, dai numeri alla consapevolezza

Stanislas Dehaene è professore al Collège de France di Parigi e direttore di Inserm-CEA Cognitive Neuroimaging Unit at Gif-sur-Yvette. Ha studiato matematica e informatica ma i suoi interessi si sono da allora focalizzati sulla neuroscienza cognitiva.
Per mezzo di importanti ricerche su pazienti con danno cerebrale e per mezzo dell'osservazione e imaging del cervello umano, ha scoperto che le abilità di sottrazione e moltiplicazione coinvolgono reti separate del cervello. Ha scoperto i meccanismi neutrali di percezione delle lettere e delle parole, oltre alle origini dei disturbi di lettura prodotti da danni cerebrali. Ha anche sviluppato degli ingegnosi metodi per mostrare che la consapevolezza cosciente di un evento sensoriale è collegata all'attività in una specifica rete delle regioni della corteccia frontale e parietale. Dehaene ha inventato un software per il trattamento di bambini con difficoltà di apprendimento in matematica e un test di consapevolezza rimanente in pazienti in diversi stadi del coma.

Giacomo Rizzolatti, neuroni specchio e cognizione sociale
Giacomo Rizzolatti è Professore emerito di Fisiologia dell’università di Parma e Direttore del centro “Social and Motor Cognition” dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) Laureato in medicina all'Università di Padova. ha trascorso tre anni all'Istituto di Fisiologia di Pisa e due anni in università americane. Il resto della sua carriera si è svolto all'Università di Parma.
Giacomo Rizzolatti e i suoi colleghi sono gli scopritori dei 'neuroni specchio'. Questi neuroni, scoperti originariamente nella scimmia sono attivi sia quando l'animale esegue un determinato movimento sia quando vede o ascolta un altro individuo fare lo stesso movimento. I neuroni specchio sono considerati fondamentali per la comprensione delle azioni e delle intenzioni degli altri. Successivamente Rizzolatti e i suoi collaboratori, hanno dimostrato usando, tecniche elettrofisiologiche e di “brain imaging” , che i neuroni specchio esistono anche nel cervello umano. La scoperta dei neuroni specchio ha dato vita a un nuovo campo di ricerca nelle neuroscienze sociali ed elevato i livelli di comprensione di disordini come l'autismo.


Trevor Robbins, le basi della dipendenza, ADHD e OCD
Trevor Robbins è ill Direttore del Dipartimento di Psicologia sperimentale della Università di Cambridge, dove ha completato i suoi studi e il suo dottorato. Ha lavorato per un breve periodo alla Harvard Medical School e al Salk Institute, ma ha svolto il resto della sua carriera a Cambridge.
Nel suo lavoro sui disordini cognitivi, Trevor Robbins ha usato metodi farmacologici, anatomici e comportamentali per creare il modello delle regole del comportamento negli animali. Ha dimostrato che l'abuso di farmaci dipende dalla formazione dell'abitudine, non solo dall'interruzione dei meccanismi di piacere e ricompensa del cervello. Ha dimostrato l'esistenza di specifici circuiti del prosencefalo che regolano la formazione di abitudini e dipendenze da farmaci, e ha anche dimostrato come i disturbi di questi circuiti possano portare alla Sindrome di deficit di attenzione e iperattività o Disturbo ossessivo compulsivo. Robbins è molto impegnato nella ricerca traslazionale e ha giocato un ruolo chiave nell'invenzione del gruppo computerizzato CANTAB dei test psicologici, di cui si fa largo uso nella valutazione clinica dei disordini cognitivi.


Il presidente della Fondazione, Professor Povl Krogsgaard-Larsen, ha dichiarato «Siamo orgogliosi di insignire questi tre scienziati del Brain Prize 2014. La loro ricerca interessa un ampio spettro di questioni riguardanti le funzioni superiori del cervello. I tre vincitori si completano a vicenda; insieme formano un trio molto forte. Siamo lieti di assegnare il premio di quest'anno a scienziati che ci hanno dotati di una migliore consapevolezza e conoscenza e di un miglior trattamento dei disordini di natura comportamentale e cerebrale, che sono un grave fardello nella nostra società. Questa è la quarta edizione consecutiva del Brain Prize dal 2011 e dimostra la portata della Fondazione. Siamo fiduciosi che i neuroscienziati danesi trarranno molti benefici dal lavorare insieme ai vincitori del premio».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Goldwords

    15 Marzo @ 17.17

    Un grande, che dimentichiamo, noi e tanti, che è a Parma ed è un Italiano che ci invidiano. Bisognerebbe che queste persone avessero più spazio e fondi per studiare e illuminarci!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

documentario

William e Harry: "Quell'ultima telefonata con mamma Diana" Video

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

Ascolti; Ciao Darwin 7 in replica vince il sabato sera

Televisione

Ascolti in tv: "Ciao Darwin 7" in replica vince il sabato sera

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

1commento

parma

Lascia la figlia addormentata in auto sotto il sole: denunciato

L'INCHIESTA

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

13commenti

MERCATO

Dezi e Insigne jr, doppio colpo del Parma

1commento

tortiano

Vede scappare i ladri sull'auto della cliente. Ora il lieto fine

Fraore

Black out programmato. Ma nessuno lo sapeva

1commento

fontevivo

Schianto tra furgone e bicicletta: un ferito

SALA

E' morta la Milla, regina della torta fritta

Traversetolo

Escluso dai servizi scolastici chi non paga

Incredibile

Straordinaria scoperta nel Po: trovata la mandibola di un leone

4commenti

QUI PINZOLO

Bongiovanni: «Alleno il Parma a tavola»

Lutto

Alberto Greci, una vita per il museo Lombardi

MILANO

Sala: "Il Pd ha sbagliato a non dare credito a Pizzarotti"

Il sindaco di Parma alla Festa dell'Unità a Milano si schiera con Gori sull'immigrazione: "Lo Stato faccia di più"

5commenti

PINZOLO

Baraye e Calaiò (triplette) protagonisti nella prima uscita stagionale: 14-0

Giorno, debutto con gol: "Pronto a dare tutto" Video - Le prossime amichevoli (guarda) 

meteo

Il caldo intenso sta per finire, arriva aria fresca

Piogge e temporali al Nord.Centro-sud,calo termico di 8-10 gradi

Bedonia

Con la moto in una scarpata al passo del Tomarlo: grave un 45enne

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

AMARCORD/1

Quando c'era "Un disco per l'estate" Video

di Vanni Buttasi

ITALIA/MONDO

Mombasa

Kenya, rapina in villa: uccisa Laura Satta, 71enne di Cremona. Ferito il marito

2commenti

Afghanistan

Kamikaze contro un minibus a Kabul: almeno 24 morti e 42 feriti

SPORT

ATLETICA

Under 20, Scotti d'oro nella 4x400

baseball

Scalera, 2 home run in un giorno: Parma Clima vittorioso

SOCIETA'

degrado

Venezia: e ora i turisti si tuffano (anche) dal ponte di Calatrava

1commento

benessere

Yoga al parco: giovani e anziani in cerca di quiete e saggezza

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori