13°

Rifiuti

La raccolta porta a porta nel quartiere San Leonardo, due incontri con i cittadini

Auditorium Toscanini: l’assessore all’Ambiente Gabriele Folli e i tecnici Iren spiegano come funziona

Raccolta differenziata
Ricevi gratis le news
8

 

Comunicato stampa del Comune 

Si completa l’applicazione del sistema di raccolta porta a porta con la sua estensione al quartiere San Leonardo. Per questo, l’assessorato all’Ambiente ha programmato due incontri pubblici di approfondimento che si terranno giovedì 20 marzo, rispettivamente alle 17 e alle 21, all’auditorium Toscanini di via Cuneo, al civico 3. Agli incontri parteciperanno l’assessore all’ambiente Gabriele Folli ed i tecnici del Gruppo Iren. I due incontri sono stati previsti per fornire chiarimenti e spiegazioni sul funzionamento del nuovo sistema di raccolta con particolare riguardo alle modalità di separazione dei rifiuti ed anche in relazione agli orari di esposizione dei contenitori.
Verranno date indicazioni sulle prospettive legate alla tariffazione puntuale proprio in relazione agli svuotamenti dei bidoni grigi del residuo, dotati di un codice a barre personalizzato per il conteggio degli svuotamenti e le implicazioni legate alle riduzioni della tariffazione. Nel frattempo gli informatori incaricati da Iren stanno consegnando tutto il materiale necessario per la differenziata alle famiglie.
Inoltre, sempre da giovedì 20 marzo, i cittadini potranno recarsi per ogni informazione al Punto informativo situato nell’edificio ecosostenibile di via Lazio, a fianco del Centro di Raccolta Rifiuti, aperto lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10 alle 13; giovedì dalle 15 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 13, dove vengono consegnati i contenitori grigi per il residuo.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    19 Marzo @ 18.01

    ANDIAMO AVANTI COME I GAMBERI ! LA "RACCOLTA PORTA A PORTA" A PARMA L' ABBIAMO GIA' FATTA PER DIVERSO TEMPO UNA TRENTINA D' ANNI FA , ED ERA UN' INDECENZA . Ai bei tempi delle giunte socialcomuniste , che i "grillini" vogliono , evidentemente , emulare con devozione, anche a costo di far venire uno stranguglione ad "Harris 81" . Il SISTEMA ERA UGUALE A QUELLO INSULSO DI FOLLI , CON LA SOLA DIFFERENZA CHE IL CONTENUTO DEI SACCHETTI ERA INDIFFERENZIATO . La raccolta passava due o tre volte alla settimana , e bisognava esporre le pattumiere al mattino presto ( più o meno le sette ) , del giorno prescritto . Poi, magari , gli addetti passavano all' una, per cui, per tutta la mattina , si passeggiava dentro un letamaio. C' erano però molti che, per diverse ragioni , (lavoratori turnisti con riposo infrasettimanale , turnisti con turno di pomeriggio , persone che dovevano partire , per lavoro o per diletto , anziani di salute cagionevole ) , che non avevano , giustamente , nessuna voglia di mettere la sveglia alle sette del mattino , apposta per andare a portar fuori la pattumiera , perciò la esponevano la sera precedente . Durante la notte , gatti randagi , topi e pantegane , facevano scempio dei sacchetti , ed , al mattino, marciapiedi e strade erano un nauseabondo e puzzolente letamaio , che gli addetti alla raccolta non pulivano , perchè "non era di loro competenza" . Senza contare che qualcuno arrivava col suo sacchettino dopo che la raccolta era passata, ed avrebbe dovuto riportarselo in casa , ma , invece , lo lasciava fuori per un paio di giorni, fino alla raccolta successiva. IL SISTEMA ERA INDECENTE , E FU SOSTITUITO COI CASSONETTI , che adesso si tolgono per ritornare indietro. E meno male che , questi , erano "il nuovo" ! J en indrè c'me la còva dal gozén !

    Rispondi

  • rodolfo

    19 Marzo @ 15.36

    Anche tu TAPPO, abbi il coraggio di tappare la bocca a chi sarà lì per prenderti in giro. Loro stanno ingrassando il loro stipendio alla faccia del cittadino con la casa piena di spazzatura e diranno che è colpa tua se la strada è sporca. CACCIATELI FUORI

    Rispondi

  • rodolfo

    19 Marzo @ 15.29

    Tranquillizzati FLAVIA che all'incontro ti diranno basta fare così basta fare cosà e in tutti i modi la colpa sarà dei cittadini maleducati. Diglielo a gran voce ai relatori che sono dei delinquenti, che voi non siete stupidi, che capite benissimo come stanno le cose, subbissateli di fischi e di pomodori marci

    Rispondi

  • Flavia

    19 Marzo @ 14.34

    Manca poco all'estate e ancora non ho trovato una soluzione su come fare a non far puzzare il mio balcone su cui ci sono i rifiuti separati PLASTICA/BAARATTOLAME, INDIFFERENZIATO e VETRO. L'umido lo tengo in casa e per fortuna abbiamo un bidone condominiale così che quando puzza o è pieno, lo porto giù. Ma siamo al solito problema di cui già mi sono lamentata più volte lo scorso anno: i pannolini maleodoranti di mio figlio, neonato, e la lettiera del gatto possibile che li debba tenere sotto il sole estivo in balcone su cui si raggiungono anche 40 gradi? Ma sicuri che non si possa trovare una soluzione migliore? E chi un balcone non ce l'ha?? Io vorrei che chi di dovere rispondesse VERAMENTE a queste domande...

    Rispondi

  • TAPPO

    19 Marzo @ 13.03

    Chiedete cosa succederà dopo che il tutto sarà andato a regime, per caso come  già avviene in diversi comuni della provincia, con aumento della bolletta per "servizio migliore" (falso), che vi comunicheranno di poter esporre il residuo solo dalle 8 alle 10 volte all'anno e per le volte che sarà esposto in più pagherete la modica cifra di 2,60 euro a volta; ovvero o ti tieni in casa il rudo più di un mese o raddoppi la bolletta (tra l'altro già aumentata) ! Naturalmente da tutto questo ci guadagna in modo smisurato IREN, ma viene il forte dubbio che ci guadagni notevolmente anche qualcun'altro, ma sicuramente non i Cittadini. Per fare la differenziata e premiare chi la fà bene il sistema è un altro, molto semplice ed imparziale, ma ha un difetto, ci guadagna il Cittadino e non IREN e chissà chi altro.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

FESTE

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

Tutta mia la città! Tieni sempre aggiornata la tua parmigianità

GAZZAFUN

Tutta mia la città! Tieni sempre aggiornata la tua parmigianità

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan

FOTOGRAFIA

Colorno: continua la mostra di Monika Bulaj sull'Afghanistan Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Ragazza mette in fuga a schiaffi i suoi aggressori

La storia

Ragazza mette in fuga a schiaffi i suoi aggressori

10commenti

Lagastrello

Scivola sul monte Bragalata: escursionista soccorso

protesta

Oggi anche a Parma sciopero dei taxisti (dalle 8 alle 22)

FIDENZA

Non ha il biglietto del treno: aggredisce il controllore

2commenti

Adolescenti

Il bullo? Si combatte con l'ironia

1commento

gazzareporter

I parcheggi? In via Mascagni-via Catalani sono sulle strisce

A Lesignano

Nuovi lavori al centro dato alle fiamme

1commento

SERIE B

Il Cittadella stende il Palermo (3-0): il Parma conserva il primato

SISSA TRECASALI

Muore sulla pista da ballo

Cinema

Archibugi: «Ma i ragazzi non sono tutti sdraiati»

FORNOVO

Stazione in mano agli sbandati

ladri in azione

Furto alla mensa del Campus: niente pasti per studenti e dipendenti Video

2commenti

dopo terremoto

Due torrini del Battistero danneggiati: area transennata Video

PARMA

Valigia abbandonata vicino al tribunale: arrivano i carabinieri

In seguito ai controlli sono stati trovati solo alcuni documenti

vigili del fuoco

Fiamme in un capannone industriale a Monticelli Foto

TERREMOTO

Continua lo sciame sismico: 19 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non sono segnalati danni

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La sublime prova d'amore della mamma di Mattia

di Vittorio Testa

1commento

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

Tensione

Stato di allerta in Libano: esercito al confine con Israele

bologna

Giallo: donna morta accoltellata in casa nella zona di Igor. S'indaga a 360°

SPORT

CALCIO

Tavecchio si è dimesso con rabbia e con un "giallo": "Con un gol sarei stato un eroe". Lippi: "Scelse lui Ventura"

3commenti

Atlanta

Georgia Dome raso al suolo, in fumo 214 milioni di dollari Video

SOCIETA'

maleducazione

Lezione del conducente dello scuolabus al bullo

1commento

cecina

Giocatore lancia bottiglia d'acqua per stizza e colpisce una bimba. Tafferugli tra tifoserie

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

MOTO

Energica Eva EsseEsse9, la special elettrica