21°

35°

COMUNE

I sindacati contestano Pizzarotti. La replica: "Fondi di produttività in base al merito, non più a pioggia"

Quattro assemblee dei dipendenti con il primo cittadino. E fuori va in scena la protesta

I sindacati contestano Pizzarotti. La replica: "Fondi di produttività in base al merito, non più a pioggia"

La platea

Ricevi gratis le news
17

Fuori i fischietti dei sindacati, dentro - a turno - le quattro assemblee convocate dal sindaco Federico Pizzarotti per parlare ai dipendenti comunali, in stato d'agitazione. Il tema - caldissimo - è il nuovo criterio di valutazione interna. Il luogo è il cinema Astra.
Durante l’incontro, a scaglioni per incontrare tutti i dipendenti nel corso della giornata, i sindacati hanno organizzato un presidio all’esterno e hanno protestato sul fondo di produttività, le indennità bloccate, il piano dei fabbisogni e hanno denunciato una scarsa trasparenza sui cambiamenti organizzativi in municipio.

Mentre Pizzarotti illustrava all’interno il nuovo sistema di valutazione del lavoro, all’esterno i sindacati protestavano: "Al sindaco non chiediamo altro che chiarezza e finora non c'è stata * ha commentato Sauro Salati della Cgil -. Quando si va in Comune sembra di entrare in un banco di nebbia: non si sa nulla sulla gestione del personale, non c'è niente di certo". Nel mirino anche i sistemi di comunicazione interna e l’incognita sull'arrivo dell’annunciato nuovo direttore generale. Annalisa Albertazzi della Cisl ha puntato il dito anche sulla frequenza di questi incontri: "E' la seconda volta che il sindaco convoca i dipendenti, ma aveva promesso tre incontri l’anno e anche su questo non sta mantenendo la parola".

"I fatti valgono più dei fischietti", è lapidario Pizzarotti. "Non so quale altra Amministrazione promuova iniziative di questo tipo", ha concluso prima di sparire all'interno del cinema e iniziare gli incontri. A TvParma, in una pausa, Pizzarotti ha detto: "I sindacati approfittano di ogni occasione per fare la loro sceneggiata. Alla fine vogliono solo farsi vedere perchè è solo questo quello che è rimasto loro. Si delegittimano da soli". 

PREMI LEGATI ALLA PRODUTTIVITA', "NON PIU' A PIOGGIA MA IN BASE AL MERITO". In conferenza stampa, nel pomeriggio, il sindaco Federico Pizzarotti ha spiegato che vengono riformate le "pagelle" individuali dei dipendenti, legandole a incentivi economici connessi al raggiungimento di determinati obiettivi. 

Sul suo profilo Facebook, poi, il primo cittadino ha scritto: «Oggi ho incontrato tutti i dipendenti comunali, è la seconda volta in due anni che faccio un incontro aperto a tutti, non è mai successo prima (#trasparenza). Ho spiegato che futuro vedo per il nostro Comune: meritocrazia, intraprendenza e ...disponibilità al cambiamento. Ho parlato apertamente anche dei fondi di produttività: non verranno più dati a pioggia come un tempo (nel silenzio-assenso dei sindacati), ma in base al merito. Sono soldi dei parmigiani, ce li dobbiamo meritare».

 

Altri dettagli sulla Gazzetta di Parma in edicola

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Ilaria

    22 Marzo @ 14.07

    Cari dipendenti comunali, per troppo tempo e in alcune realtà ancora, avete vissuto da nababbi...... andate a lavorare in fabbrica e poi mi dite! Siete privilegiati e neanche siete contenti!!

    Rispondi

  • Greg

    22 Marzo @ 11.25

    Grillo è stato l'utile idiota della campagna elettorale. Pizzarotti e il PD avevano già fatto l'inciucio prima del ballottaggio. Il mercanteggiamento sul teatro Regio ne è la prova. Occorreva che ne parlasse facendo la figura dello sprovveduto Grillo stesso. Povero comico di quart'ordine, cosa ne poteva sapere lui di orchestre e della nazionalità di chi ci suona? Gli hanno messo in bocca delle sciocchezze e lui che è il megafono, le ha diffuse. Io credo che ormai abbia capito di essere stato giocato dal"Ridolini" nostrano. Il fatto è che non ha il coraggio di scomunicarlo perchè questa è e sarà l'unica città che governa. In quanto a coerenza il livello è da repubblica delle banane.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    22 Marzo @ 09.45

    AVETE VISTO IERI SERA SU "LA 7" A "BERSAGLIO MOBILE" L' INTERVISTA DI MENTANA A GRILLO ? Hanno accennato anche a Parma . Sull' inceneritore Grillo ha fatto marcia indietro a tutta forza. Dopo aver vinto le elezioni promettendo di distruggerlo , e dopo aver detto che , per metterlo in funzione , avrebbero dovuto passare sul cadavere di Pizzarotti , ieri sera ha detto , quando i "grillini" sono arrivati in Comune, ormai era già fatto..........però non glie l' han mica raccontata così alla massa di boccaloni da cui si son fatti votare ....... Poi ha detto anche che Pizzarotti "si è allontanato un pò dai "grillini" . Sarà stata solo un' interlocuzione , o Pizzarotti farebbe bene a preoccuparsi ? REDAZIONE GAZZETTRADIPARMA.IT - Fra poco avremo un articolo su questo

    Rispondi

  • Davide

    22 Marzo @ 08.54

    Facile criticare e basta, quando c'era Vignali tutti erano contenti perché il sindaco gli foderava gli occhi di prosciutto!!!!!! Sveglia!!!!! Ci ha rubato soldi!!!!! Ha lasciato la città' ' piena di debiti!!!!! Pizzarotti e la giunta ci sta provando, forse non riuscirà nei suoi intenti ma sicuramente con i bilanci a posto!!!!!!!!!!!!!!!!!!! E senza voragini

    Rispondi

  • AndreaC

    22 Marzo @ 08.25

    Ma chi decide se i dipendenti sono meritevoli? Ma chi controllerà chi ha fatto il su dovere? Ma chi controllerà i controllori? Mi sembra che sarà un modo per favorire gli amici, i simpatici di turno etc.etc. Ridicoli...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

D'Alessio-Tatangelo, "siamo in crisi"

gossip

D'Alessio-Tatangelo ammettono: "Siamo in crisi"

Usa, morto John Heard

STATI UNITI

Trovato morto l'attore John Heard ("Mamma ho perso l'aereo") Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

1commento

PARMA

Incidente in viale Duca Alessandro nella notte

Scontro attorno all'una e trenta

domenica

Tra spaventapasseri, polenta e canoe di cartone: l'agenda

BASSA

Pensionato scomparso: continuano le ricerche nel Po

Da venerdì non si hanno notizie di un 68enne di Soragna

LA TESTIMONIANZA

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

1commento

Il caso

Liti stradali, un'epidemia

2commenti

Soragna

Anziano cade dal trattore: è gravissimo in Rianimazione

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

6commenti

VALMOZZOLA

Il partigiano russo ritrovato... al museo 

Varano

Salgono a 20 i ragazzi intossicati

OSPEDALE VECCHIO

Quel museo straordinario degli oggetti ordinari

Sant'Ilario

Tari azzerata a chi si occupa del verde pubblico

Incidente

Carro attrezzi e furgone si scontrano sull'Asolana

Spettacoli

Lorenzo Campani: «Sogno Jesus Christ Superstar»

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

METEO

Ancora caldo africano ma da lunedì temperature in calo

Consulta le previsioni comune per comune

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

di Michele Brambilla

2commenti

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

ITALIA/MONDO

Toscana

Auto schiacciata da un grosso albero: paura nel Livornese

GRECIA

Terremoto a Kos: due nuove forti scosse, evacuato l'aeroporto

SPORT

baseball

Scalera, 2 home run in un giorno: Parma Clima vittorioso

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

CINEMA

A Firenze la "temutissima" Coppa Cobram per ricordare Paolo Villaggio

1commento

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up