10°

22°

Polemica

Nuovo regolamento della movida, tutti infuriati

I commercianti: "Sempre più difficile parlare con questa amministrazione". E al San Biagio 10 multe in tre mesi per le serate musicali

Nuovo regolamento della movida, tutti infuriati

Barista

Ricevi gratis le news
17

 

Non siamo neppure al fischio d’inizio, ma la partita sul nuovo regolamento della movida già si preannuncia dura. E non solo secondo l’esercito di baristi e titolari di locali che puntano il dito sul primo documento illustrato la settimana scorsa.
«Abbiamo chiaramente espresso il nostro parere contrario su alcuni punti della bozza - chiarisce Claudio Franchini, responsabile Area servizi associativi di Ascom, intercettato ieri, alla luce della raffica di multe che ha colpito il caffè San Biagio. (....)
Più risoluto Stefano Cantoni di Confesercenti: «Proponendo questa bozza il Comune non fa che assoggettare i locali a una maxi-dose di burocrazia che, di fatto, spegne le proposte e l’inventiva delle imprese. Ne è un chiaro esempio ciò che sta capitando al Caffè San Biagio». .........................L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

PARMA XL- LA MOVIDA CHE DIVIDE - Guarda il nostro dossier

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Pietro

    25 Marzo @ 15.27

    Ogni occasione è buona per sminuire quanto di buono venga creato per il divertimento serale dei giovani. Ennesima occasione per denigrare e sminuire delle belle realtà locali, come quella del SB54, posto in una zona in cui è impossibile infastidire qualcuno.

    Rispondi

  • Laura

    25 Marzo @ 10.40

    Credo ci sia una grande differenza tra movida del centro storico e movida all'interno di un centro commerciale come avviene al San Biagio dove non vi sono residenti nelle strette vicinanze e non vi sono strade pubbliche che potrebbero essere invase come accade spesso in via Farini o via D'Azelio. Certe iniziative ordinate e che non recano alcun danno all'ordine pubblico dovrebbero essere sostenute. Molto spesso le persone che si occupano di regolamentare una certa attivita' non sono a diretto contatto con le persone che svolgono tale attivita'...Un invito quindi ad ascoltare maggiormente gli esercenti

    Rispondi

  • HARRIS

    25 Marzo @ 08.35

    @Redazione, ho aspettato oggi per scrivere quanto segue perchè ho voluto sincerarmi leggendo il cartaceo ma il titolo è altamente fuorviante, fuori luogo, fazioso e quindi sbagliato. Se voi scrivete "Nuovo regolamento della movida, tutti infuriati" fa pensare che tutti sono infuriati, ovvero tutti parmigiani mentre invece sono solo ed unicamente gli esercenti perchè i residenti invece sono contentissimi del provvedimento, e magari alcuni che partecipano alla movida come il sottoscritto. Il titolo da un'idea totalmente distorta da quello che c'è nell'articolo. Con un po' più di obiettività si sarebbe dovuto scrivere "Nuovo regolamento della movida, esercenti tutti infuriati". Il titolo da proprio l'idea di una città intera infuriata. E il fatto che mi si venga a dire (metto già le mani avanti): "eh ma comunque quello che dici il lettore lo capisce leggendo l'articolo" non è una argomentazione valida per sostenere un titolo fazioso fatto per creare malumore attorno ad una giunta pentastellata che non ha molti amici in via Mantova (così come in un altro quotidiano nazionale con edizione locale sul web)!

    Rispondi

  • Biffo

    25 Marzo @ 05.15

    Basta movide, ossia casino, ubriachi, pisciate, vomito e cacca per ogni dove!

    Rispondi

  • Giuseppe

    24 Marzo @ 21.21

    Trovare un giusto equilibrio fra divertimento (comunemente detta movida) e rispetto della quiete delle famiglie non è facile, non lo è mai stato, soprattutto a Parma. Spesso assistiamo a scene degradanti, gente ubriaca che vomita, strilla, discute e addirittura litiga venendo alle mani, questo non può e non deve accadere, non solo per il rispetto della quiete delle famiglie, ma anche di quella grande parte della città che chiede di poter passare una serata in compagnia bevendo una birra fra una chiacchiera e l'altra; questi sono bisogni che non possono essere soffocati con delle norme troppo restrittive che quasi obbligano i ragazzi ad armarsi di bottiglie di super alcolici da portare per strada, causa i divieti che costringono i locali a chiusure anticipate. Ben vengano quindi, iniziative razionali e controllate che possano mettere tutti d'accordo, garantendo una "dignitosa" vita notturna e al contempo la possibilità di poter dormire in tranquillità. Grazie

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

1commento

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

1commento

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Smog: polveri sottili alle stelle, da oggi blocco diesel euro 4

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

6commenti

Anteprima Gazzetta

Caso Florentina: la procura chiede l'archiviazione per Devincenzi

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

5commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

gazzareporter

Via Cavour: sul marciapiede compare Giuseppe Verdi

Foto di Alberto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

LECCE

Bimbo di due anni muore schiacciato dal televisore

SPORT

serie b

Anticipi e posticipi : il calendario del Parma fino al 2 dicembre

F1 GP USA

Prime libere, Hamilton davanti a Vettel

SOCIETA'

langhirano

Bellezze in passerella a Pilastro

Medicina

Boom delle malattie legate al sesso: sifilide +400%

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro