20°

31°

Politica

Pizzarotti promuove il sindaco: "Marzo, che mese prolifico"

Su Facebook il primo cittadino "celebra" gli ultimi 30 giorni: dai cantieri chiusi in zona Efsa alla ripulitura della discarica di Panocchia

Pizzarotti promuove il sindaco: "Marzo, che mese prolifico"
23

"Marzo è stato un mese davvero prolifico". Pizzarotti "celebra" Pizzarotti (e Giunta, ovviamente) sul suo profilo Facebook. In un post a fine mattina ha riepilogato  l'ultimo mese di lavoro: "In 30 giorni abbiamo: chiuso i cantieri ereditati in zona Efsa, adesso c’è una nuova viabilità e infine avremo una piscina e nuovi campi da calcetto; inaugurato il nuovo Informastranieri, dove ogni anno arrivano 27 mila persone; iniziato la riqualificazione delle nostre piste ciclabili (la prima in viale Milazzo); ripulito la discarica di Panocchia; concesso ai dehors un mese gratis per combattere la crisi; sistemato nuove piante in piazzale Picelli, richieste dagli stessi abitanti. E il lavoro per la nostra #Parma non finisce qui."

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Filippo Bertozzi

    02 Aprile @ 06.24

    postilla per maurizio: dici di avere un isee piu' basso del mio, ma non dici quanti figli hai... Non e' secondario, visto che l'isee non tiene adeguatamente conto (come succede invece in francia e germania) del numero di componenti il nucleo familiare. Altro esempio semplice, per favorirne la comprensione: al netto di dichiarazioni dei redditi veritiere, chi e' piu' "ricco" (ma sarebbe meglio dire meno povero...) fra un nucleo di 3 componenti con 15.000€ di isee ed un nucleo di 5 componenti con 18.000€ di isee?! Il quoziente parma non faceva altro che riequilibrare il divario, dando un "peso" adeguato alle famiglie piu' numerose, in cui le spese sono ovviamente maggiori. Paci e rossi lo hanno eliminato, affermando che concedeva vantaggi ingiustificabili a livello territoriale, e tanto per confermare la loro assoluta onesta' intellettuale, nei giorni scorsi il comune ha indetto due bandi: uno senza contributi, per la famiglia "tradizionale", ed uno con contributi, a sostegno delle politiche di genere...

    Rispondi

  • Filippo Bertozzi

    01 Aprile @ 06.50

    @maurizio: anche se non posso credere che tu non colga la questione, ma credo tu voglia apposta fingere di non capirla, te la spiego come si farebbe con un bambino di tre anni: tanto quanto e' sacrosanto pagare i debiti pregressi con i fornitori, e' altrettanto giusto non cambiare le rette in corso d'anno, una volta stabilite ed accettate dai clienti di un servizio. Se lo fai, nascondendoti dietro una questione di lana caprina affermando di non avere aumentato le tariffe ma solo tolto le agevolazioni, non solo abusi gravemente del tuo potere, ma commetti anche un atto illegittimo dal punto di vista contrattuale. Poi, il fatto di aver negato la realta' per oltre un anno per poi ammettere sottovoce che quanto affermava chi lo denunciava era vero, ti squalifica definitivamente come persona. Adesso lo capisci, o no?! Aver deciso di aumentare le tariffe per coprire quelle che tu ritieni altre piu' importanti priorita', per quanto io non lo condivida, e' un atto politico che verra' giudicato insieme al resto, quando si tornera' a votare.

    Rispondi

  • Maurizio

    28 Marzo @ 21.37

    Filippo, nessuno ha mai parlato di te, comunque che non ci siano soldi è un dato di fatto, che voi pagavate molto meno della media è un dato di fatto, che persone che abbiano perso il lavoro è un dato di fatto, io al posto di pizzarotti avrei attuato scelte dolorose ma preferirei pagare chi ha lavorato per me piuttosto che dare servizi agevolati se non posso permettermelo.... Tra l'altro tu tempo fa hai parlato del tuo isee, bene io non voglio fare i conti in tasca alla gente e tantomeno non posso permettermelo ma io pur avendo un isee molto più basso del tuo (tutto relativo comunque, potrei essere un evasore fiscale e fregare tutti, è così in italia) pago molto più di te e in linea generale tanta gente in provincia è nelle mie stesse condizioni quindi non capisco il motivo per cui vi lamentate, se non si possono mantenere servizi ecco che si tolgono. Ricordiamoci che ci sono milioni di euro di debiti da pagare, contratti da onorare, il patto di stabilità non consente sforamenti a meno di ulteriori futuri minori introiti statali e multe dalla crote dei conti, come la mettiamo? Comunque non sono militante, non sono grillino, non ho mai votato e mai voterò 5 stelle perchè non mi ispirano ma non mi sento di accusare del tutto pizzarotti, lui ha le mani legate in tutto (esempio possono essere i filobus della tep, probabilmente chi ha fatto ipotesi sulla mancata messa in funzione dei bus ha centrato il problema, vuoi che regaliamo altri soldi?)

    Rispondi

  • Filippo Bertozzi

    28 Marzo @ 13.09

    @redazione: l'accusa di aver detto falsità per oltre un anno sulle rette dei servizi per l'infanzia è ampiamente documentabile in tutte le interviste rilasciate alla GdP e TV PR, smentite alla fine dalla sommessa ammissione che le tariffe sono rincarate per il 73% delle famiglie, solo dopo la trasmissione Agorà sul tema, come dal Comitato Famiglie denunciato fin dall'inizio. Mi stupisce come per primi i compagni di Movimento, tanto paladini di onestà e trasparenza, non abbiano imposto le dimissioni a chi le ha ripetute incessantemente come un disco rotto. Non temo nessuna querela. REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Gliene lasciamo la piena responsabilità

    Rispondi

  • Filippo Bertozzi

    28 Marzo @ 11.17

    @Maurizio: io non ho mai difeso la vecchia giunta, e so bene che i problemi vengono anche da più lontano, ma da qui a cercare di far passare che l'attuale stia facendo bene, ce ne passa! Al di là dell'immobilismo totale, e dell'ideologia giacobina nascosta dietro ognuna delle pochissime scelte fatte, quello che non può esser accettato è che questi falsi difensori della trasparenza raccontino BALLE alla città, e malgrado vengano sbugiardati con documenti alla mano, si guardino bene dal trarne le conseguenze, come dovrebbero. Io non solo contesto l'aumento delle rette, incondivisibile, ma soprattutto il fatto che per giustificarlo, non hanno fatto altro, per oltre un anno, di raccontare falsità e dare numeri volutamente scorretti, sbertucciando chi li denunciava: alla fine s'è visto chi aveva ragione, ma chi raccontava balle (seguito a ruota da tanti ignoranti) è ancora al suo posto. REDAZIONE GAZZETTADIPARMA.IT - Ancora una volta richiamo i lettori a controllare toni e contenuti: un conto è una critica politica, più che legittima, un conto è una accusa di falso (che in atti pubblici è anche un reato). Se vogliamo un clima e una politica migliori, iniziamo a fare la nostra parte: anche perchè,altrimenti, sarei costretto a usare il cestino, per evitare possibili querele ai lettori e a noi.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

Notiziepiùlette

Nabila: «Io, al servizio di Parma»
Consigliera marocchina

Nabila: «Io, al servizio di Parma»

Ultime notizie

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

Autovelox (foto d'archivio)

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana 

Lealtrenotizie

Truffa milionaria, agente immobiliare condannato a 7 anni e mezzo

IL CASO

Truffa milionaria, agente immobiliare condannato a 7 anni e mezzo

furti

Svaligiato il circolo Rapid

ATENEO

Preghiera musulmana, inaugurato lo spazio

TRIBUNALE

Armi e bossoli in casa, primi due patteggiamenti per la banda dei sardi

Intervista

Ermal Meta: «Il mio sogno si chiama musica»

La foto "virale"

Gocce di pioggia su di loro: ed è record di clic

Impresa

L'America's Cup parla parmigiano

SERIE B

Le vacanze dei crociati

LUTTO

La morte di don Bricoli, storico parroco di Riccò e di Vizzola

Incidente

Ciclista investito alle porte di Basilicagoiano (Video)

E' ricoverato in Rianimazione

1commento

furto

Folle notte al Barino, video 1: i ladri se ne vanno con la cassa, video 2  il secondo "visitatore" con 2 bottigliette d'acqua

13commenti

EMERGENZA

Siccità: in pianura la falda ha autonomia solo per altri 70-90 giorni Video

2commenti

musica

Silvia Olari ci racconta "Fuori di Testa" Videointervista

Il fatto del giorno

Le parole di Bonaccini riaprono le ferite del Pd parmigiano Video

Crisi pd?

Bonaccini: "Parma poteva essere laboratorio nazionale". Franceschini: "Nati per unire, non dividere"

9commenti

GIUSTIZIA

Via Burla, l'allarme del sindacato: "Il carcere scoppia" Video

Il Sappe dichiara lo stato d'agitazione

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

4commenti

ITALIA/MONDO

follia

Marina di Massa, lite in famiglia: ferisce tre persone col machete

MANTOVA

Il "re dei ristoranti" finisce ai domiciliari per truffa

SOCIETA'

INFORMATICA

Maxi attacco hacker in Russia e Ucraina

Gallery sport

Lo spettacolo del beach volley Gallery

SPORT

SEMIFINALE

Gli azzurrini in dieci: la Spagna dilaga

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat