21°

31°

Sicurezza

"Vigili in borghese sorveglieranno le strade della movida"

Primo giorno ai vertici della polizia municipale del nuovo comandante Gaetano Noè

"Vigili in borghese sorveglieranno le strade della movida"
Ricevi gratis le news
17

Si è insediato ai vertici della polizia municipale di Parma il nuovo comandante Gaetano Noè. Il comandante ha trascorso l’intera mattinata in incontri con i suoi più stretti collaboratori e con l’amministrazione per mettere a punto le linee operative e il programma di attività che dovrà essere messo in atto da qui alla fine della legislatura. Intanto ha già assunto le prime decisioni: nei prossimi giorni agenti della polizia municipale, anche in borghese, vigileranno sulle strade della movida, via Farini e via D’Azeglio, per monitorare la situazione, anche in vista dell’entrata in vigore del nuovo regolamento messo a punto dall’assessorato al Commercio. “Con questo intervento – fa notare Gaetano Noè - il Comune cerca di rispondere alle esigenze e alle problematiche evidenziate, per ragioni diverse, sia dagli esercenti che dai residenti, e di creare i presupposti per garantire un più puntuale e stringente rispetto delle regole da parte di tutti, assolutamente indispensabile per evitare situazioni di conflitto e di esasperazione che tendono a manifestarsi in situazioni di questo genere. La presenza ricorrente della polizia municipale servirà a fare sì che i cittadini si sentano meno soli e più tutelati per garantire il rispetto dei loro diritti. Il discorso vale sia per chi investe per lavorare in un centro storico vivace e partecipato creando occasioni di incontro e di svago, sia chi nella città antica ci vive e non può tollerare di vedere minacciati diritti al riposo e al decoro”. “Come avevo anticipato – puntualizza l’assessore alla Sicurezza Cristiano Casa – attendevo l’arrivo del comandante Noè per poter dare corso a controlli più efficaci e più assidui in ordine al rispetto del regolamento sulla movida. Credo che questa possa essere un a prima risposta positiva alle sollecitazioni e alle richieste avanzate nel tavolo di monitoraggio del febbraio scorso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Claudio

    03 Aprile @ 16.25

    Signor Leoprimo, non esiste alcun "diritto al divertimento" (ma quando mai?) mentre esiste un sacrosanto diritto al riposo notturno e alla qualità della vita (art. 32 Costituzione), caso mai se lo fosse dimenticato! Lei dice che, "grazie alla movida" (sic!), Parma sarebbe "cresciuta"???!!! E in che modo, se è lecito? Nel degrado urbano e nella devestazione delle più elementari norme di convivenza civile? Certo, Lei ha una bella faccia tosta! Al Signor Menegustuz rispondo invece che non mi serve rivagheggiare l'età ducale, mi basta tornare a una quindicina di anni orsono, quando non aveva ancora preso piede questo indegno baraccone e la città era molto più ordinata e civile. Saluti a tutti.

    Rispondi

  • Angelo

    03 Aprile @ 16.03

    @leoprimo forse non ricorda che ai tempi d'oro della movida in Strada D'Azeglio c'è stato un accoltellamento proprio tra giovani probabilmente sotto l'effetto di stupefacenti.Le cose sono leggermente migliorate dopo che abbiamo iniziato la nostra lotta . Se lo ritiene faccia una petizione per trasferire la movida proprio in strada Garibaldi e in via Trento.Non credo però che l'assesore dott.Casa sarà d'accordo visto che abita da quelle parti penso che anche lui vorrà dormire visto che lavora.

    Rispondi

  • luigi

    03 Aprile @ 15.46

    Meraviglioso!Ora il barista deve anche verificare che il cliente non invada la sede stradale!Siamo al ridicolo.Frequento la zona da sempre,sono cliente di un noto bar della zona.Frequentatissimo,ottima clientela.Niente musica ad alto volume,pannelli fonoassorbenti sul soffitto.Molte persone anche fuori dal locale che semplicemente chiacchierano.Il locale chiude sempre entro gli orari stabiliti.Ovviamente non va bene neppure cosi'...Cari residenti per voi non esiste che una soluzione ma e' impraticabile.In tutto il mondo nelle citta' esistono zone che attirano più' di altre.Fatevi un giro a Madrid,Alicante,Valencia.Comunque per gli amanti del silenzio permutò il mio appartamento in via Garibaldi con uno anche più' piccolo ubicato dalla meta' in giù' di via D'Azeglio.Alle sette e mezza in via Garibaldi chiude quasi tutto(di quel poco che resta in vita),un affarone...Immagino saranno in tanti a contattarmi...

    Rispondi

  • Malgustuz

    03 Aprile @ 12.52

    Niente, non va bene neanche questa forma di controllo. Temo che qualcuno rimpianga i bei tempi passati con il duce.

    Rispondi

  • leoprimo

    03 Aprile @ 12.16

    Ottima scelta quella di intensificare i controlli durante la movida, soprattutto di impedire i comportamenti incivili senza però dimenticare che i diritti dei residenti, sacrosanti, non devono intaccare chi vuol divertirsi in modo urbano e civile. Parma è anche cresciuta grazie alla movida di Via Farini e Via D'Azeglio, nelle vie dove non è presente prolifera lo spaccio e la malavita comunitaria e non, leggasi Via Trento e Via Garibaldi, che lo RAMMENTO agli abitanti di Via D'Azeglio e Via Farini, è MOLTO peggiore della movida. Spero inoltre che il nuovo comandante vigili con altrettanta solerzia per controllare i parcheggiatori abusivi in zona ospedale, le zone di spaccio a nord della città, faccia ricomparire per incanto i Vigili Urbani nelle vie del centro, e soprattutto faccia rinascere un rapporto non conflittuale fra cittadinanza e Corpo Polizia Municipale; se la cittadinanza deve collaborare co l'Amministrazione lo stesso deve fare questa con i cittadini.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

weekend

Un sabato tra amor, musica e... castelli di sabbia: l'agenda

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Lutto

Morto Maurizio Carra

Teatro

E' morta l'attrice Tania Rochetta

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

amichevole

Finisce uno a uno la sfida fra Parma e Empoli

Al Tardini segna Evacuo su rigore. Risponde Donnarumma

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Barcellona, i testimoni parmigiani raccontano l'orrore

Il vicecaporedattore Stefano Pileri anticipa i servizi della Gazzetta di domani

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti