16°

30°

Consiglio comunale

Sì al regolamento sulla contabilità. Il comandante Noè si presenta

Negozi in zona Ikea? Il sindaco: "Impegnati a non approvare nuove superfici commerciali". Sulla Scuola Europea: "Tre ipotesi, serve una decisione condivisa". Discussione sul "caso Katyn"

Sì al regolamento sulla contabilità. Il comandante Noè si presenta
Ricevi gratis le news
6

Consiglio comunale: la diretta streaming

Delibera sull'accordo di programma fra i Comuni di Parma, Reggio Emilia e Modena su Antwork. L'assessore Giovanni Marani spiega che Antwork vuole valorizzare i giovani artisti sul territorio emiliano, dalla fotografia ai new media, dal design a varie forme di creatività. Sono nati gruppi di lavoro all'interno dei quali sono state sviluppate collaborazioni e produzioni inedite e originali. Alcune produzioni sono state esportate fuori dalle città di riferimento, dialogando con il circuito dei giovani artisti italiani ed emiliano-romagnoli (Gaer). A questo punto si vorrebbe confermare l'iniziativa ed effettuare nel 2014 una chiamata pubblica per rinnovare il database del progetto, per ampliare il progetto. 

Delibera: variante al Rue sugli edifici interessati dalla realizzazione di opere pubbliche. 
Massimo Iotti (Pd) auspica che in futuro non ci siano più "interventi impattanti, con grandi infrastrutture viabilistiche o altro che riguardano il territorio". Paolo Buzzi (Forza Italia): "Che fine fanno i permessi di costruire già rilasciati?". Dall'Olio (capogruppo Pd) dice che nel caso degli impattati Tav "il vero impatto l'ha ricevuto il territorio perché c'è stato un trasferimento di volumi in luoghi qualsiasi del territorio comunale". Il consigliere M5S Roberto Furfaro sottolinea che questa variante al Rue migliorerà il tessuto urbanistico futuro della città: l'amministrazione avrà più controlli sulle nuove fabbricazioni e si impedirà "gran parte di quella speculazione che c'è già stata".
La delibera viene approvata. 

Delibera: il nuovo Regolamento di contabilità. L'assessore al Bilancio Marco Ferretti illustra la delibera. La vera novità - spiega - riguarda i controlli interni. Le tempistiche per la presentazione del rendiconto di bilancio: 
1) entro il 30 aprile dev'essere approvato lo schema di bilancio in giunta
2) i revisori hanno tempo 20 giorni, quindi fino al 20 maggio, per presentare la relazione
3) Entro il 10 giugno il rendiconto finanziario sarà a disposizione di tutti i consiglieri (quindi per 20 giorni, come prevede il Testo unico degli enti locali, Tuel). Qui l'assessore lancia una stoccata: "Non sta scritto da nessuna parte che il rendiconto debba essere consegnato ai consiglieri nello stesso istante in cui viene approvato dalla giunta". 
4) Entro il 30 giugno il rendiconto sull'anno precedente arriva in Consiglio. 

L'assessore Ferretti fa notare che quest'anno il governo ha stabilito una proroga proprio al 30 giugno, quindi il nuovo regolamento è già in linea. 

Massimo Iotti (Pd) manderà una contestazione al prefetto e alla Corte dei Conti perché non è d'accordo con i tempi - a suo avviso troppo stretti - per permettere ai consiglieri comunali di analizzare il rendiconto.
L'opposizione chiede la consegna del documento relativo al 2013, se è stato depositato.
Marco Bosi (capogruppo M5S) condivide la valutazione sui giorni lasciati ai consiglieri: sono pochi per presentare eventuali emendamenti, tuttavia il Tuel stabilisce i tempi; se il parere dei revisori è contrario e questa è la legge, il M5S non può votare l'emendamento che vorrebbe aumentare i giorni a disposizione dei consiglieri.
Paolo Buzzi (Forza Italia) nel suo intervento propone, tra l'altro, che quando si chiede al Consiglio di riconoscere un debito fuori bilancio "si indichi anche il termine entro il quale dev'essere pagato. Altrimenti non riesco a capire in che cosa consista l'urgenza di riconoscere un debito fuori bilancio". 

Rispondendo ai consiglieri di opposizione, l'assessore Ferretti spiega che la giunta ha approvato lo schema di rendiconto e si dice stupito per il fatto che non abbiano trovato la documentazione, che è disponibile su internet da alcuni giorni, con tutti gli allegati. "Non c'è niente di segreto, basta cercarlo", dice. Soltanto non si può scaricare la relazione dei revisori, che ancora non è stata fatta. 

In fase di votazione sono stati approvati 6 emendamenti su 8. La delibera è approvata con 18 voti a favore, 1 contrario e 9 astenuti. 


Interpellanze e comunicazioni

Bizzi (Pd) nel Giorno della Memoria si lanciano due messaggi: non dimenticare e tutelare la memoria, anche dalle manipolazioni. Gli ultimi post di Beppe Grillo e le sue citazioni di Primo Levi e Auschwitz, secondo il consigliere, cadono nella manipolazione. Bizzi invita la giunta a dissociarsi da questi post. 
Il consigliere presenta anche una comunicazione sulla Scuola per l'Europa, invitando il sindaco a spiegare quali sono le tre ipotesi per una soluzione, cui ha accennato nella prima parte del dibattito. Bizzi chiede se sia vero che la Scuola potrebbe acquistare l'ex Pascoli. 
Nessun intervento da parte della giunta.

Massimo Iotti (Pd): comunicazione sull'aumento della presenza di topi in città. "La situazione non va presa alla leggera, va fatto qualcosa", dice Iotti, che chiede se la giunta voglia intervenire e a cosa pensa che sia dovuto. Assessore Folli: la presenza dei topi non è aumentata rispetto al passato ma la raccolta delle carcasse sarà potenziata, così come la posa di esche dove si verifica l'abbandono dei rifiuti. Già in questo weekend saranno potenziate le squadre di raccolta dei rifiuti, un servizio in più per centro e Oltretorrente, l'acquisto di telecamere semoventi da utilizzare dove si verificano più spesso fenomeni di abbandono dei rifiuti. Inoltre il comandante Noè è "particolarmente sensibile" su questo tema (ha fatto anche delle pubblicazioni): l'attività di controllo sarà potenziata. 

Paolo Buzzi (Forza Italia) si rivolge al sindaco in qualità di principale autorità sanitaria della città sulla riorganizzazione dei reparti in ospedale. Nel luglio 2012 il direttore generale dell'Azienda ospedaliero-universitaria annunciò attraverso la Gazzetta che i dipartimenti sarebbero scesi a 7. Nel dicembre 2013 il rettore annunciava al consiglio di facoltà che sarebbero stati cinque. Nel gennaio 2014 sono stati annunciati 5 dipartimenti ma i medici ospedalieri - dice Buzzi - ne erano all'oscuro. Almeno due di questi dipartimenti sarebbero ingestibili perché molto grandi (ad esempio, più dell'ospedale di Vaio). Il Maggiore è uno dei tre Centri traumi della regione e con 1.500 casi trattati all'anno è il più attivo in Emilia-Romagna ma secondo Buzzi non accade da nessuna parte che non ci sia l'Emergenza-Urgenza. Buzzi cita poi il caso di una ricercatrice universitaria che avrebbe fatto una veloce carriera. Il capogruppo di Forza Italia invita il sindaco ad occuparsi del problema. 

Giuseppe Pellacini (Udc) interviene sul cambio di nome della via intitolata prima alle "vittime" poi ai "caduti" di Katyn e deposita un'interrogazione in merito. Pellacini illustra le sue critiche. L'assessore Laura Ferraris risponde che non si vuole non dare peso all'importanza dell'avvenimento. Il cambiamento da "vittime" a "cadute" è dovuto a motivazioni di tipo semantico: non è stata considerata una parola corretta in italiano. Inoltre "erano sì prigionieri ma si trattava di ufficiali", aggiunge la Ferraris. Pellacini vorrebbe replicare ma il presidente Vagnozzi lo ferma perché si tratta di una comunicazione. 

Il comandante della polizia municipale Gaetano Noè si presenta al Consiglio. "Sono molto motiva, ho visto una bellissima città - ha detto ai consiglieri - sono fiero di far parte di questa squadra. Credo che nella polizia municipale ci siano tutti i presupposti per poter lavorare bene, un buon substrato per poter lavorare". 
Nel pomeriggio è arrivato una nota del Comune sulla presentazione da parte di Noè: 

La divisa è ancora in sartoria, ma il comandante è già in piena attività. Gaetano Noè si è presentato oggi ufficialmente al Consiglio Comunale con un breve formale intervento di saluto, nel quale si è detto felice di essere arrivato a Parma.
Il comandante ha assicurato di essere “fortemente motivato” per questa nuova esperienza: in queste prime settimane è impegnato a conoscere la città, ma già ritiene che ci siano le condizioni per fare un buon lavoro.
Gaetano Noè si è quindi congedato dopo aver salutato personalmente con una stretta di mano tutti i consiglieri presenti.

 

Maurizio Vescovi (Pd) con una comunicazione urgente lamenta che il polo socio-sanitario Parma sud è in uno stato di degrado: i lampioni non funzionano, cadono parti di intonaco, nell'ingresso di via Carmignani c'è una crepa che crea "pericolo per chi transita". Ci sono stati 4 furti nell'edificio dei servizi sociali e un tentativo di effrazione nell'ingresso della Medicina di gruppo ieri notte. Il sindaco spiega che il Comune cerca una soluzione assieme all'Ausl. 

Il sindaco Federico Pizzarotti spiega che sulla Scuola Europea è stata inviata al ministero una lettera. E' stato individuato un percorso per arrivare a una soluzione: ci sono tre possibilità, "ognuna ha delle criticità". Pizzarotti sottolinea che "serve una decisione condivisa per non sprecare questa occasione". 

Comunicazione del sindaco: Giovanni Galli, ex dirigente, è stato nominato nel consiglio d'amministrazione dell'Università degli anziani di Parma. Nominati anche Anna Mazzieri e, per il collegio sindacale, Fabrizio Farnetti. 

Alle 15,50 finisce la parte dedicata alle interpellanze e interrogazioni. Arriva il segretario generale e fa l'appello

Interrogazione di Ghiretti sugli spazi commerciali nell'area Ikea: ci saranno aree commerciali in cambio di opere pubbliche (un asilo)? Pizzarotti ricorda che la giunta Vignali ha autorizzato più aree commerciali di tutte le città del nord Italia. Il Comune sta discutendo con l'immobiliare che avrebbe realizzato lo shopping center ma al momento non ci sono sviluppi concreti. "Ci siamo impegnati a non approvare nuove superfici commerciali", chiarisce il sindaco, che comunque vuole "risolvere responsabilmente le magagne del passato, al di là di chi le abbia create". "Se non ci saranno nuove autorizzazioni commerciali, sono soddisfatto", dice Ghiretti in chiusura, altrimenti - sottolinea - bisognerà ricordarsi delle dichiarazioni rese oggi dal sindaco su questo tema. 

Roberto Ghiretti (Parma Unita) in un'interrogazione chiede spiegazioni sull'iter per arrivare ad avere un direttore del personale, sui candidati ammessi, se si sia effettivamente svolto il colloquio con i candidati ammessi e quale sia l'esito. Il sindaco Federico Pizzarotti spiega che fra due determine c'è differenza nel numero di ammessi alla selezione perché è stata data una diversa interpretazione rispetto al numero di anni di inquadramento che i candidati dovevano avere. Quindi i candidati sono aumentati. Per i risultati: i primi due della graduatoria hanno rinunciato; per questo si è bloccato l'iter. La dottoressa Aimi ricopre l'incarico fino a giugno, poi si vedrà come procedere. Ghiretti contesta che si sia fatta una gara per poi tornare al punto di partenza. 

Bizzi (Pd) sottolinea che "da aprile 2013 è chiusa la fontana di acqua pubblica del Bizzozero", che l'amministrazione si era impegnata a ripristinare in tempi brevi. Il consigliere chiede spiegazioni. Risponde l'assessore Folli: "La fontana necessita di un intervento di manutenzione straordinaria stimato in 15mila euro", per il quale in questo momento non ci sono i fondi. Si era pensato a una sponsorizzazione di Iren ma non è possibile perché è vietato farlo con soggetti con cui ci siano contenziosi aperti. La questione è stata posta nel consiglio locale di Atersir. Entro maggio, all'assemblea, un nuovo regolamento, se approvato, potrà fare ripartire la fontana del Bizzozero. 

Interrogazione di Pellacini (Udc) sulla manutenzione straordinaria del parco Cittadella (che era stata presentata in gennaio). Pellacini lamenta che la potatura ha eliminato una barriera antismog che non c'è più e la prossima estate si arriverà a uno "sconvolgimento del microclima del parco". L'assessore Gabriele Folli spiega che l'intervento "era necessario per le condizioni di criticità e sicurezza" e per  farlo "non era necessario interpellare esperti di botanica". 

Roberto Ghiretti (Parma Unita) chiede delucidazioni su una richiesta che l'assessore Alinovi avrebbe chiesto l'inserimento di una posizione di responsabilità per l'area gestione e sviluppo in municipio. Dopo la risposta del sindaco, Ghiretti annuncia che chiederà un accesso agli atti. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andrea

    17 Aprile @ 08.38

    Facciamo i migliori auguri al Comandante Noè chiedendogli come primo impegno di risolvere tempestivamente la forte situazione di degrado in zona Via Lanfranco-Via Savani, di sera completamente presidiata da spacciatori di ogni nazionalità. Andrea Casale - Italia dei Valori

    Rispondi

  • Biffo

    16 Aprile @ 04.37

    Livia ha ragione. Mi piace la puntualizzazione semantica dell'assessora, poi. Erano ufficiali; e allora? Se era truppa, cambiavano le cose? Ma anche questo è un residuato bellico dei tempi dei trinariciuti, fa parte dei misteri eterni della nostra storia! Come la verità sulla fine di Mussolini, dell'oro di Dongo, della sopravvivenza di un certo busto a Cavriago, dell'intitolazione, a Parma, di una strada, a Tito. Non importa poi se chi perpetua certe imbalsamazioni ideologiche appartiene ad una ideologia piuttosto che ad un'altra. Love is in the air, e così anche il virus dello stalinismo.

    Rispondi

  • presente

    15 Aprile @ 20.19

    Beh, effettivamente, forse dare una letta veloce in Internet prima di parlare, vero Assessore?????

    Rispondi

  • sabcarrera

    15 Aprile @ 19.19

    I centri commerciali ormai sono dei dinosauri. In America non ne costruiscono più e la spesa si fa in rete. Per il solito commercio da mercato (un opera pubblica per una privata) ci voleva il vetero-comunismo. Non sono necessari nuovi edifici ma più insegnanti.

    Rispondi

  • Goldwords

    15 Aprile @ 18.05

    Balestra scusami, ma dare dell'ignorante a una Signora non è bello, ma darlo ad un Assessore si può? Nel senso che ignora, ovviamente!! Non come offesa, ci mancherebbe altro, non mi permetterei mai!! Ma l'Assessore alla cultura, sa di cosa sta parlando quando parla di Katyn? Ha ragione Livia, io le risparmio la ricerca: "Contrariamente ad una credenza diffusa, solo 8.000 dei circa 15.000 prigionieri di guerra di questi campi erano ufficiali.[2] Il massacro rispondeva ad una logica ben precisa di ulteriore indebolimento della Polonia appena asservita. Infatti, poiché il sistema di coscrizione polacco prevedeva che ogni laureato divenisse un ufficiale della riserva, il massacro doveva servire ad eliminare una parte cospicua della classe dirigente nazionale." ma stiamo scherzando???? Si documenti non faccia fare delle figure barbine a tutti, ammetta l'errore e basta, mica le danno la multa, tutti sbagliamo. Poi se anche il loro capo comico, dice baggianate sulla Shoah e Primo Levi, siamo proprio alla frutta e peggio è la replica di oggi!! Qui ci vogliono dei bravi psicologi, ma veramente bravi!!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti