rifiuti

Raccolta differenziata e feste: a Pasquetta ci si libera solo del residuo

Il vademecum di Iren, e l'attivazione di due punti sperimentali di raccolta straordinaria

Raccolta differenziata e feste: a Pasquetta ci si libera solo del residuo
Ricevi gratis le news
6

Le festività pasquali sono alle porte: ecco il vademecum stilato da Iren per la raccolta dei rifiuti nel Comune di Parma.

 

Lunedì 21 aprile verrà effettuata solo la raccolta del rifiuto residuo, se questo è previsto nei calendari settimanali di vuotatura. Quindi in tutte le zone del Comune di Parma che prevedono l’esposizione nella giornata di Lunedì, la raccolta verrà regolarmente effettuata.

 

Invece, per le altre frazioni (organico, carta, vetro, plastica, barattolame) la raccolta NON verrà effettuata e quindi, come indicato nei calendari consegnati a tutte le utenze, nelle zone dove è prevista l’esposizione delle suddette frazioni nella giornata di Lunedì, i contenitori NON dovranno essere esposti.

Farà eccezione solo la raccolta di vetro, plastica e barattolame per i residenti della sola zona esterna alle tangenziali fino ai confini comunali (zona 3), che – nelle aree in cui è previsto il Lunedì quale giorno di vuotatura – potranno regolarmente esporre tali frazioni differenziate.

 

Novità, punti di raccolta straordinaria per le festività: per agevolare i cittadini che intendono lasciare la città per le festività in corso d’anno, a partire da Venerdì 18 aprile è possibile conferire i rifiuti in due luoghi dedicati alla raccolta straordinaria. Tale servizio, in via sperimentale, mira a dare la possibilità per chi parte di conferire i rifiuti in giorni diversi da quelli di esposizione stabiliti dal calendario della zona dove risiede.

 

I punti individuati sono in Strada Baganzola 36/a, presso la sede operativa di Iren Emilia, tutti i giorni 24 ore su 24, e nelle pertinenze del Centro di Raccolta di Largo Simonini il Lunedì, Martedì, Giovedì, Sabato e Domenica dalle 9 alle 13. Il Mercoledì e il Venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15,30 alle 19.

 

Cosa serve per accedere ai punti di raccolta?

E’ sufficiente presentare al personale di sorveglianza la tessera per accedere ai Centri di Raccolta, distribuita a tutte le utenze, oppure copia della bolletta rifiuti.

Chi non fosse ancora in possesso della tessera per i Centri di Raccolta, può richiederla al Numero Verde 800 212607 oppure via mail a ecocard.pr@gruppoiren.it.

 

Cosa si può conferire?

Il rifiuto secco residuo (pattumiera o sacco da 50 litri o due borse della spesa), la plastica, il barattolame (sacco giallo), l’organico (nel sacco biodegradabile), la carta ed il cartone.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Claudio

    17 Aprile @ 07.26

    che grandi casinisti quelli dell' Iren..........ma si rendono conto o fanno finta ???? Bella civiltà'.......

    Rispondi

  • Filippo Bertozzi

    16 Aprile @ 23.08

    100% d'accordo con tio hector salamanca. Aggiungo: Amministrazione imbelle ed incapace di farsi rispettare, malgrado i propri scaldapoltrone in consiglio Iren, tutelando i diritti dei cittadini.

    Rispondi

  • marco850

    16 Aprile @ 20.35

    Ma quando iren salta la raccolta fa uno sconto al cittadino? e se un cittadino porta a sue spese la roba in discarica non avrebbe diritto ad una riduzione? qui continuiamo a pagare per buono un servizio gramo!

    Rispondi

  • salamandra

    16 Aprile @ 11.33

    Se lunedì è il giorno di raccolta iren DEVE organizzarsi e passare o domenica o martedì. La soluzione proposta è vergognosa.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    16 Aprile @ 11.04

    E CHE DIO SIA BENEDETTO ! "Novità, punti di raccolta straordinaria per le festività: per agevolare i cittadini che intendono lasciare la città per le festività in corso d’anno, a partire da Venerdì 18 aprile è possibile conferire i rifiuti in due luoghi dedicati alla raccolta straordinaria. Tale servizio, in via sperimentale, mira a dare la possibilità per chi parte di conferire i rifiuti in giorni diversi da quelli di esposizione stabiliti dal calendario della zona dove risiede. I punti individuati sono in Strada Baganzola 36/a, presso la sede operativa di Iren Emilia, tutti i giorni 24 ore su 24, e nelle pertinenze del Centro di Raccolta di Largo Simonini dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18." VUOI VEDERE CHE, A FORZA DI DAI E DAI , QUALCOSINA COMINCIANO A CAPIRE ? "Gente di carattere" diceva Alessandro Manzoni............ Speriamo che sia il primo passo verso le isole ecologiche .......... UN PUNTO E MEZZO DI RACCOLTA SONO POCHI ! FORZA FOLLI CHE CE LA FACCIAMO ! La tessera per accedere ai punti di raccolta , che a me non è stata data , potrebbe essere il primo passo verso la chiavetta elettronica. COMUNQUE , nel mio condominio , è stato lasciato il bidone condominiale marrone per l' umido , in cui possiamo versare il rifiuto in ogni momento , senza essere costretti a tenercelo a putrefare in casa. Alla fine , le sole cose che cambiano sono : esposizione del bidone personale nero del residuo nei giorni di raccolta , vetro nelle campane , plastica da esporre in un sacchetto , invece che nel bidoncino giallo. " EPPUR SI MUOVE !" , diceva Galileo Galilei........ALLELUJA ! BUONA PASQUA !

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'impressionante eruzione del vulcano in time-lapse

Filippine

L'impressionante eruzione del vulcano in time-lapse

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

Emergenza

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

3commenti

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

DIPENDENZA

Droga: il racconto di chi ne è uscito 

Una sera con i Narcotici Anonimi

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

7commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

3commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

5commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

INSERTO

Speciale Sposi: guida al giorno del «sì»

ITALIA/MONDO

BANGKOK

Mistero in Thailandia: ucciso un italiano, si cercano l'ex moglie e il suo amante

MILANO

Tassista abusivo violenta due giovani passeggere

SPORT

tennis

Australian Open: Berdych travolge Fognini, azzurri tutti fuori. Federer ai quarti

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

GIOCATTOLI

I mitici mattoncini Lego compiono 60 anni Video

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

LA MOTO

Yamaha MT-09 SP: la prova